La tua ricerca ha prodotto 4 risultati per lse:

Alla LSE incontrando il mondo

UCSC INTERNATIONAL Alla LSE incontrando il mondo È stata un’esperienza internazionale il Summer Program di Elena , studentessa di Scienze politiche e sociali, alla London School of Economics . novembre 2018 di Elena Beretta * Dopo un’estate passata a crogiolarmi nelle mie insicurezze mi ero ripromessa di fare qualcosa di stimolante. Sono stata mossa, oltre che dall’innegabile prestigio di cui questo ateneo gode a livello internazionale, anche dalla destinazione, perché ero già stata a Londra e l’avevo subito sentita come una città dove potessi sentirmi a casa. Ricordo di aver letto tempo fa una citazione sulla capitale inglese che recitava: “Se un uomo è stanco di Londra è stanco della vita, perché a Londra c’è tutto ciò che la vita può offrire”, e non potrei trovarmi più d’accordo. Durante i seminari noi studenti abbiamo avuto modo di confrontarci, scambiarci opinioni e visioni dei vari argomenti, nello stile tipicamente anglosassone di approccio allo studio che punta in modo particolare sull’intervento da parte degli studenti e li spinge a parlare e dire la loro il più possibile. Alla LSE ho incontrato ragazzi e ragazze da tutta Italia e soprattutto da tutto il mondo, abbiamo trascorso tre settimane sempre insieme dandoci sostegno nei giorni precedenti all’esame finale, divertendoci, esplorando la città e parlando tutti insieme nelle nostre infinite varianti di inglese. Non posso far altro che consigliare questa esperienza a tutti e ringraziare sia l’Università Cattolica sia la LSE per avermi permesso di viverla e stringere amicizie che sono certa andranno oltre la fine delle tre settimane di Summer School.

 

Due scolarship per la Lse di Londra

MILANO Due scolarship per la Lse di Londra Per due laureandi della Cattolica, borse di studio da 15 e 10mila euro erogate da UnipolSai e Banco BPM per frequentare il Diploma in Accounting and Finance, un programma congiunto di Scienze bancarie finanziarie e assicurative e London School of Economics. maggio 2017 Sono Francesco Bucciaglia e Jessica Pedroni , laureandi in Economia delle imprese e dei mercati dell’Università Cattolica, i vincitori delle borse di studio erogate da UnipolSai e Banco BPM dell’importo rispettivo di 15mila e 10mila euro. Come ha ribadito anche Pascal Frantz , direttore del Diploma in Accounting and Finance di LSE, ponendo l’accento sulla spiccata multiculturalità che ancora, nonostante la Brexit, caratterizza LSE. Un progetto che ha trovato il sostegno di alcune aziende, UnipolSai e Banco BPM, che hanno deciso di sponsorizzare l’iniziativa. Queste borse di studio indicano il ruolo sociale che oggi un’azienda può rivestire all’interno delle università – ha detto Alberto Federici , direttore comunicazione UnipolSai –. Abbiamo bisogno di forze nuove, in particolare di laureati in economia, di statistici, di attuari, e da questo punto di vista realtà come la Cattolica possono dare un contributo notevole. Basti pensare che solo nell’ultimo anno abbiamo assunto 256 persone, di cui 98 laureate in discipline economiche, 43 in quelle giuridiche, 28 in materie umanistiche». Le conclusioni dell’evento sono state affidate a Salvatore Poloni , Condirettore Generale Banco BPM, che ha sottolineato l’importanza per gli studenti di iniziative congiunte con università di eccellenza a livello internazionale.

 

Scienze bancarie, al via il dual degree

Milano Scienze bancarie, al via il dual degree Grazie alle nuove partnership con la University of North Carolina di Charlotte (Usa) e la London School of Economics gli studenti della facoltà hanno l’opportunità di costruirsi un percorso di studi e un Cv più internazionale. marzo 2016 Due nuove opportunità per gli studenti di costruirsi un Cv più internazionale. Le partnership che la facoltà di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative dell’Università Cattolica ha attivato per l’anno accademico 2016/2017 con autorevoli istituzioni accademiche offrono agli studenti l’occasione di completare all’estero il proprio percorso di studio. L’offerta è riservata a coloro che nell’anno accademico 2016/17 saranno iscritti al primo anno della laurea magistrale in Banking and Finance di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative. Gli studenti attualmente iscritti al terzo anno di laurea triennale (in Università Cattolica o in altra università, ma con l’intenzione di immatricolarsi al corso di laurea in Banking and Finance) dovranno presentare la domanda entro il 15 marzo . La nostra è un’offerta formativa mirata a fornire agli studenti l’opportunità, già durante il percorso di laurea magistrale, di acquisire skill e competenze necessarie per lavorare in un mondo sempre più globale», spiega la preside Elena Beccalli , ordinario di Economia degli intermediari finanziari. Le partnership sono con due prestigiose università, riferimento per gli studi in economia e finanza, con le quali sono stati definiti percorsi di studio che consentiranno di sviluppare professionalità di alto livello e di agevolare il placement in aziende internazionali ».

 

A Niccolò un premio da 15mila euro

MILANO A Niccolò un premio da 15mila euro Lo studente di Scienze bancarie ha ricevuto la borsa di studio UnopolSai mentre era a Bangor in Galles per terminare il Bachelor degree. L’esperienza alla Business school di Bangor rappresenta un’opportunità per la mia crescita personale, che farà alzare l’asticella delle mie competenze» spiega Niccolò, che sta completando il programma di studio internazionale promosso dalla facoltà di Scienze Bancarie, finanziarie e assicurative e rivolto agli studenti dell’ultimo anno della triennale. La borsa di studio UnipolSai, che mi consentirà di frequentare il Diploma in Accounting and Finance di London School of Economics and Political Sciences, è un ulteriore incentivo ma anche una responsabilità nei confronti di tutti coloro che hanno creduto in me». La specificità di questo Double Degree sta nella costruzione di piani formativi congiunti che consentono il riconoscimento incrociato di esami in linea con gli standard internazionali» ha detto la preside di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative Elena Beccalli , introducendo la cerimonia. Più che le competenze tecniche, ormai date per scontate, ciò che conta sono le soft skills: a fare la differenza nella selezione di due curricula analoghi sono proprio le competenze trasversali» ha osservato Giovannelli. Ecco perché bisognerebbe sempre più parlare di neoumanesimo delle competenze: questo perché c’è la necessità di recuperare quelle capacità che consentono a ciascuno di scrivere al meglio lo storytelling del proprio curriculum vitae, di essere convincenti, di essere leader». Si tratta delle pillole formative su Soft Skills e Digital Skills che fanno sì che gli studenti possano acquisire e di sperimentare, già durante il percorso di laurea, abilità di self-management, leadership, public speaking, team building, team management, problem solving.

 
Go top