La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per 3d:

Il dentista passa al 3D

cattolicapost Il dentista passa al 3D Grazie agli studi di Edoardo Staderini , sostenuti dalle Borse Zegna all’Università di Aarhus in Danimarca, si possono aprire scenari clinici che potrebbero evitare radiografie durante e dopo il trattamento ortodontico e personalizzare la cura al paziente. È uno degli scenari possibili degli studi del dottorando Edoardo Staderini , romano, prossimo ai 27 anni, laureato in Odontoiatria alla sede di Roma dell’Università Cattolica. Sono rimasto così affascinato che ho chiesto di rimanere un mese oltre il termine del corso per sviluppare un progetto di ricerca con il dipartimento di Ortodonzia. Al rientro in Italia, ho superato il test di ammissione per il dottorato di ricerca all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma» racconta. Da ottobre 2017 a marzo 2018, ha ricevuto un grant per giovani ricercatori per recarsi sei mesi all’Università di Aarhus e proseguire lo studio, che è confluito in un progetto di dottorato in co-tutorship ufficiale tra i due Atenei. E adesso la “Zegna Scolarship” ha finanziato il dottorato di ricerca che sta svolgendo all’Università Cattolica del Sacro Cuore, in co-tutela con l’Università di Aarhus, da svolgere sei mesi in Danimarca e sei mesi a Roma . L’età pediatrica della popolazione avvalora la necessità di ridurre gli esami a ciò che può sensibilmente migliorare la qualità della vita di chi soffre, alleviandone la sofferenza e ripristinandone lo stato di salute.

 
Go top