Roma

Be Smart! per giovani imprenditori

Iniziato nel mese di gennaio presso la Facoltà di Economia della sede di Roma un nuovo progetto di alternanza scuola-lavoro per gli studenti delle scuole superiori. Al termine un premio ai migliori Business Plan

SPETTACOLO

Il Festival cresce sui social

Rispetto agli anni scorsi Sanremo è diventato un modo per trovare temi comuni di chiacchiera e di riflessione. Stupisce la novità dell’audience: salgono laureati e giovanissimi, anche per la presenza di fenomeni web youtuber. Twitter piattaforma vincente

educatt

Libri a casa con un clic

Con il nuovo sistema di pagamento PayPal e la distribuzione diretta, gli strumenti di studio messi a disposizione da Educatt diventano ancora più accessibili agli studenti. Le pubblicazioni sono acquistabili anche nei punti vendita di tutte le sedi

ateneo

Charity, le nuove mete

Con le info session in programma in tutte le sedi, il Charity Work Program presenta i nuovi progetti per vivere un’estate alternativa all’insegna della solidarietà nei Paesi in via di sviluppo. Un modo per crescere come persone e arricchire il proprio Cv

Piacenza

Cibo e cultura, idee marketing

Componimenti poetici per evocare le sensazioni di un’annata di vini e proposte emozionali legate ad arte, sostenibilità e alimentazione biologica nella ristorazione. La sfida degli studenti di Piacenza, al fianco delle aziende per valorizzare il territorio

SPETTACOLO

Il mio primo Sanremo

Il Festival raccontato, da dietro le quinte del grande circo dell’informazione, dalla nostra inviata della Scuola di Giornalismo, alle prese con sala stampa, interviste e giornate infinite. Un mondo parallelo per un evento che sa ancora emozionare

ucsc international

Un salto nel vuoto a Shanghai

È l’emozione che ha provato Lucia, studentessa di Economia, all’arrivo nella città cinese per la Summer School di Comau Academy, senza lasciarla più. Ma è la forza propulsiva per affrontare nuove sfide. Online tutte le proposte dei Summer Program

piacenza

Trappola smart per la cimice asiatica

Il team composto anche da tre studenti della magistrale in Scienze e tecnologie agrarie ha sviluppato un sistema innovativo per debellare l’emergenza che causa gravi danni in agricoltura. Un progetto premiato con la medaglia d’argento dell’Hackathon Sartec

postcard

Le mille sorprese di Varsavia

Sono partita per la Polonia con molte precomprensioni. Ma è lì che ho capito che l’Erasmus è proprio questo: sentirsi a casa in un Paese che non è il tuo, acquisire fratelli e sorelle che non parlano nemmeno la tua stessa lingua

MILANO

Assoreti premia il merito

Marianna De Vita, del corso di laurea magistrale Management per l’impresa, è la vincitrice per l’anno accademico 2016-2017 della borsa di studio del valore di 4.000 euro assegnata dall’Associazione delle Società per la Consulenza agli Investimenti

Brescia

I-Lamp, ecco i tre vincitori

Sono stati annunciati i tre vincitori della prima edizione del Premio I-Lamp, il riconoscimento rivolto ai migliori laureati magistrali in Fisica. Questa mattina la cerimonia di premiazione nell'Aula Magna di via Musei

charity work program

Il dono della terra da alegria

A Canavieiras, nella scuola materna “Giardino degli Angeli”, hanno visto il confine tra la ricchezza della città e la povertà delle favelas. Ma gli occhi splendenti di bambini che non hanno niente ma donano tutto impegnano Luisa ed Elisa a diffondere amore

charity work program

Non colpevoli ma responsabili

Angela, nel suo Charity Work Program in Ghana, si è misurata con il fenomeno della migrazione e della miseria che l’accompagna. Il senso di colpa che, da occidentale, ha provato si è trasformato in riflessione e azione. La cooperazione sarà la sua strada

charity work program 2017

Charity, la solidarietà fa crescere

Tra luglio e ottobre, 45 studenti hanno frequentato, in 17 Paesi in via di Sviluppo, la “scuola” che apre gli occhi sul mondo e fa bene al Cv, come rivelano i racconti di viaggio. E ora parte la prima edizione invernale: la cooperazione non si ferma mai

charity work program

Non l’avrei mai detto

Giuseppe, studente del quarto anno di Medicina, non immaginava che il Charity Work Program in Uganda sarebbe stata l’esperienza più bella e più forte della sua vita. «Al Benedict Medical Centre ho imparato ad allargare il mio orizzonte. Spero di tornarci»
 

charity work program

Il Brasile, il sorriso e la speranza

Gaia, studentessa di Scienze politiche e sociali, ha visto cosa c’è dietro il Paese delle spiagge bianche: la povertà dei bambini accolti e protetti dal “Giardino degli Angeli” ma anche la determinazione di chi lotta, con gioia, perché le cose cambino
 

charity work program

La potenza del dialogo

Per Andrea, studente di Giurisprudenza che ha vissuto il suo Charity Work Program in due riformatori minorili di Accra, in Ghana, la cooperazione è incontro tra diverse culture e capacità di calarsi con umiltà in un luogo lontano per dare il proprio apporto

charity work program

Etiopia, a scuola dai bambini

Martina, di Scienze linguistiche, è partita per il Charity Work Program in Etiopia, con l’idea di fare qualcosa per i bambini ma è tornata ricevendo di più. «Ho imparato a dare la giusta importanza ad alcune cose e a non dare per scontato tante altre»

charity work program

A scuola di cooperazione

Per Ivano, studente alla facoltà di Scienze politiche e sociali, il Charity Work Program in Bolivia, è stato un vero e proprio stage professionalizzante. Ma insieme alle skills acquisite, che lo aiuteranno nel lavoro, è stato una palestra dell’intercultura

charity work program

Un caos pieno di vita

L’Africa, con i suoi bambini, il traffico, le canzoni e il suono dei tamburi trasuda voglia di vivere. Quella che hanno Rosalba e Giulia, di Scienze politiche e sociali, che hanno misurato a Dakar la loro vocazione alla cooperazione allo sviluppo

charity work program

Sentirsi utili fa bene

Arianna, studentessa di Scienze linguistiche, ha speso il suo Charity Work Program nel “Giardino degli Angeli” di Canavieiras, in Brasile, in mezzo ai bambini della zona più povera della città. Un racconto fatto di colori, profumi, sorrisi, sguardi
 

charity work program

Cura, non solo medicina

In Uganda, Carmelo, futuro dottore in formazione al campus di Roma, ha scoperto significati nuovi nella relazione medico-paziente: offrire ascolto attivo all’umanità del malato. «Le parole ricevute mi accompagneranno nel percorso di studi e nella vita»

charity work program

A Korogocho il canto salva il mondo

Dalle baraccopoli di Nairobi, dove una mamma è disposta a mandare il figlio tra gli scarti per permettersi un pasto, salgono domande senza risposta. Ma Alberto, studente di Scienze politiche, negli occhi dei bimbi ha visto ancora una speranza per l’umanità

charity work program

La bellezza della semplicità

L’#altraestate in Bolivia non ha riservato a Giorgia spiaggia, mare e selfie tattico. Ma qualcosa in più: la certezza di aver intrapreso il giusto percorso di studi in cooperazione internazionale. Non salverà il mondo ma ha intuito la strada della felicità

charity work program

In Etiopia a donare e ricevere

Alessandra, studentessa di Scienze linguistiche, era partita per Debre Birhan con l’idea che il volontariato potesse fare bene a chi riceve aiuto ma anche a chi lo dona. Una certezza che è stata confermata dall’attività con i bambini della missione


Go top