La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per agevolazioni:

Diritto allo studio, ecco le borse Plus

Borse di studio Diritto allo studio, ecco le borse Plus Un intervento di circa 1,4 milioni di euro da parte dell’Ateneo, di Educatt e dell’Istituto Toniolo, per sostenere economicamente e nei servizi chi, dopo la riforma dell’Isee, non può più accedere alle agevolazioni erogate con fondi regionali. febbraio 2016 Un intervento immediato mirato a sostenere economicamente e nei servizi le famiglie degli studenti che, in seguito alla riforma della normativa Isee, si sono improvvisamente trovate escluse dalla possibilità di accedere alle borse di studio erogate con i fondi regionali. Esce in questi giorni il bando di concorso straordinario delle Borse di studio “Plus” , a cui possono partecipare studenti meritevoli e in condizione di bisogno non idonei alla borsa di studio Educatt 2015/16. La Borsa di studio “Plus” , la cui gestione amministrativa è affidata alla Fondazione Educatt, consiste in: - un aiuto economico in denaro , pari a: 1.800 per studenti “fuori sede” ; 800 per studenti “pendolari” o “in sede” ; - la riduzione di 1.500 rispetto all’importo complessivo delle tasse universitarie; - un pasto al giorno per l’anno solare 2016. Il beneficio della borsa di studio “Plus” è concesso agli studenti iscritti all’Università Cattolica che rientrino nei requisiti di merito dettati dal Diritto allo Studio e che rispondano alle condizioni economiche individuate nel bando disponibile all’indirizzo www.educatt.it/agevolazioni/borseplus . Per dare un quadro complessivo delle risorse messe a disposizione dalla Regione Lombardia, considerando le graduatorie definitive pubblicate da Educatt, gli studenti dell’Università Cattolica beneficiari delle borse di studio regionali sono ad oggi 2.061 , in attesa di ampliamento con le risorse finali solitamente comunicate dalla Regione in primavera. STUDENTI BENEFICIARI : studenti che, in ordine di graduatoria, in base allo stanziamento dei fondi regionali annualmente destinati al diritto allo studio, beneficiano di un contributo in denaro (a seconda della fascia di reddito), dell’esenzione dalle tasse universitarie e di un pasto agevolato al giorno.

 

Borse di studio, beneficiari tutti gli idonei

ateneo Borse di studio, beneficiari tutti gli idonei Grazie all’investimento di propri fondi, l’Ateneo con il contributo di Educatt garantirà anche per il 2018/2019 le borse a tutti gli studenti aventi diritto. Tutti gli idonei alla borsa di studio risulteranno quindi beneficiari. Gli studenti beneficiari di borsa di studio regionale – l’agevolazione economica che le Regioni mettono a disposizione in attuazione delle leggi sul diritto allo studio e dell’art. Il pagamento della borsa di studio sarà effettuato, per tutti gli studenti, con tempistiche compatibili con le rimesse dei fondi da parte della Regione Lombardia, presumibilmente entro il mese di ottobre 2019. Gli studenti beneficiari frequentanti anni di corso successivi al primo riceveranno entro la prima decade di agosto il rimborso delle tasse pagate nell’anno accademico 2018/2019. borsedistudio #agevolazioni #studenti Facebook Twitter Send by mail COSA SUCCEDE Tutti gli studenti beneficiari, esclusi gli ospiti nei collegi a pensione completa, utilizzando il badge rilasciato dall'Università hanno diritto, da gennaio a dicembre 2019, a consumare un pasto presso i punti di ristoro gestiti o in convenzione con Educatt. Per gli iscritti ai primi anni di corso, la borsa di studio e il rimborso delle tasse saranno corrisposti ai soli studenti che conseguiranno, entro il 10 agosto 2019, un livello minimo di merito, secondo quanto indicato nel bando di concorso .

 
Go top