La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per artisti:

Creaction, largo ai giovani artisti

Azioni, momenti e processi della creazione artistica nell’evento promosso dallo Stars, che fa spazio a giovani talenti. maggio 2016 Azioni, momenti e processi della creazione artistica: sono gli ingredienti di CreActioN, l’evento nato come esito del laboratorio di Organizzazione di eventi culturali del corso di laurea in Scienze e tecnologie delle arti e dello spettacolo (Stars) della sede di Brescia dell’Ateneo. Nella sede si susseguiranno gli interventi tenuti da promettenti giovani artisti o semplici appassionati, che illustreranno la loro idea di “Processo creativo” e daranno prova dei loro talenti. L’evento è diviso per sezioni: SCRITTURA&RISCRITTURA Atrio Sala Polivalente dalle ore 16 Alessandro Rampini Francesco Atria e PhoenixFanSub Incontrano, spiegano e propongono in diretta una loro creazione. Dal 16 al 19 maggio saranno ospiti della sede di Brescia dell’Università Cattolica per uno study tour alcuni studenti americani della La Crosse University - Wisconsin. Dopo un cocktail di benvenuto il 16 maggio, per due giorni seguiranno alcune lezioni del corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche della facoltà di Psicologia. La loro permanenza si concluderà con Welcome U.S.A., un momento di festa e di incontro promosso dagli studenti dello Stars per i loro colleghi nordamericani.

 

Arte e diritto si incrociano in Cattolica

piacenza Arte e diritto si incrociano in Cattolica Una mostra,“Ius e(s)t Ars" che raccoglie numerose opere di artisti contemporanei, tra maestri affermati (Giovanni Campus, Giorgio Milani, Osvaldo e Valdi Spagnulo, Laura Pitscheider, Elena Pugliese) e giovani emergenti (Benito Ligotti, Elena Canavese). Si intitola “Ius e(s)t Ars. Un itinerario tra arte e diritto” e raccoglie numerose opere di artisti contemporanei, tra maestri affermati (Giovanni Campus, Giorgio Milani, Osvaldo e Valdi Spagnulo, Laura Pitscheider, Elena Pugliese) e giovani emergenti (Benito Ligotti, Elena Canavese). Lo scopo della mostra, organizzata in collaborazione tra Centro Pastorale e Dipartimento di Scienze giuridiche , non è solo quello di avvicinare l’arte contemporanea ai più giovani e di offrire un evento culturale alla cittadinanza, che può visitare liberamente la mostra. Lo scopo è anche quello di sollecitare una riflessione sull’oggi e di approfondire tematiche come quelle della giustizia, del rapporto tra regola e disordine e dell’identità nell’era digitale. La terza sezione, “Diritto e identità nell’era digitale” , apre uno squarcio su uno dei temi più affascinanti del diritto contemporaneo, quello dell’identità personale in un mondo in cui i social media ed il web tendono a scomporre la nostra soggettività in identità multiple, simultanee e virtuali. Il trait d’union tra le opere selezionate è quello delle tracce che l’uomo vuole lasciare di sé: dalle impronte digitali raccolte dall’artista tra persone incrociate per caso a ciò che la persona vuole affidare ai posteri tramite un testamento poetico, cioè un lascito immateriale registrato su supporto audio-video. L’iniziativa costituisce un ulteriore tassello degli eventi organizzati nell’ambito del corso di Laurea magistrale in Giurisprudenza , che dal prossimo anno accademico arricchisce la propria offerta formativa affiancando al profilo “Diritto&Economia” il nuovo profilo “Diritto e innovazione digitale”.

 
Go top