La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per assicurazioni:

I nuovi risk analyst certificati Sas

milano I nuovi risk analyst certificati Sas La società leader negli analytics ha inserito per la prima volta corsisti del master in Credit Risk Management nel portale degli studenti certificati Sas per Certified Base Programmer for SAS®9. Per la prima volta corsisti del master di secondo livello in Credit Risk Management (Crerim) dell’Università Cattolica sono stati inseriti nel portale studenti certificati Sas per Certified Base Programmer for SAS®9 . Si tratta di una vetrina che apre le porte a nuove possibilità professionali, grazie al valore internazionale della certificazione» osserva Cinzia Gianfiori , Academic Program Manager di SAS Institute. L’interesse della nostra società verso il master Crerim è stato sempre molto forte, a partire dalla fase iniziale di ideazione, e si è mantenuto e rinforzato nel tempo attraverso la collaborazioni in tutte le sue edizioni» afferma Cinzia Gianfiori. Da sempre gli studenti hanno avuto l’opportunità di svolgere le lezioni applicative con il Software Sas, tenute da docenti della formazione della Società direttamente nella sede di Milano, e di avvicinarsi già in fase di formazione a una realtà lavorativa. Fondamentale in questo senso l’acquisizione di nozioni specifiche integrata da approfondimenti legati a tematiche di business e alle evoluzioni delle soluzioni proposte in risposta alle nuove direttive e richieste del mercato, per risultare sempre efficaci e garantire una formazione adeguata». Abbiamo dato l’opportunità di intraprendere un percorso di preparazione alla certificazione SAS Base, integrando l’impegno previsto con ore di studio autonomo attraverso i corsi in e-learning» spiega Cinzia Gianfiori.

 

Assicuratori (quasi) per gioco

MILANO Assicuratori (quasi) per gioco Realizzare un vero e proprio piano assicurativo aziendale è il mandato del business game che mette in competizione gli studenti del corso di Mercati e prodotti assicurativi di Scienze bancarie. giugno 2017 Vestire per tre mesi i panni di “consulente” e realizzare un vero e proprio piano assicurativo aziendale. In che cosa consiste il business game ? «La prima tappa è illustrare durante una lezione del corso come funziona una specifica azienda metalmeccanica, la tipica azienda medio-piccola italiana», spiega il professor Marazzi. Gli studenti, divisi in squadre e in competizione tra loro per redigere il miglior programma – aggiunge il docente –, per tutto il periodo del percorso, della durata di tre mesi, sono affiancati dai brokers dell’Aiba, incontrano assicuratori e ottengono una “vera” quotazione su cui ragionare. Si cerca, in questo modo, di ripercorrere e far “respirare” quello che avviene giornalmente nel mercato assicurativo». Un’attività talmente apprezzata che quest’anno ha raggiunto il record di partecipanti con 12 squadre in gara. businessgame #assicurazioni #aziende Facebook Twitter Send by mail.

 
Go top