La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per aungsansuukyi:

Rohingya, il dramma in un blog

MILANO Rohingya, il dramma in un blog In largo Gemelli la testimonianza di Kyaw Kyaw Win , un giovanissimo blogger che ha trovato asilo politico in Germania dopo aver denunciato la situazione della minoranza in Myanmar. marzo 2018 Non è l’unico blogger a occuparsi del dramma dei Rohingya, ma di sicuro è il più giovane. Kyaw Kyaw Win , 26 anni, da due vive in Germania come rifugiato politico, dopo aver raccontato del genocidio perpetrato in quelle terre in un articolo pubblicato su ElephantJournal.com . E ha raccontato la sua storia in un incontro, promosso dal professor Silvio Premoli , della facoltà di Scienze della formazione, e da Miriam Olgiati , di Amnesty International , in largo Gemelli lo scorso 20 marzo. La questione dei Rohingya ha radici profonde: è una delle tantissime etnie del territorio birmano che dal 2012 non sono più riconosciute come tali dallo Stato. Siamo fisicamente e religiosamente diversi da quello che è considerato il tipico birmano: i Rohingya infatti sono di pelle più scura e sono musulmani e rappresentano solo il 4% di una popolazione composta per il resto di bianchi e buddhisti. Una luce sulla condizione dei Rohingya l’ha accesa la visita di Papa Francesco in Myanmar e Bangladesh nel novembre scorso.

 
Go top