La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per cancro:

Cancro, salvare 3 mln di vite entro il 2030

Ricerca Cancro, salvare 3 mln di vite entro il 2030 L’Italia fa squadra contro la malattia con una staffetta di eventi dedicati alla Mission Cancer . Il Mission Board for Cancer , presieduto dal professor Walter Ricciardi , è stato nominato tra le attività di preparazione del futuro programma Horizon Europe by Federica Mancinelli | 10 settembre 2020 L’Italia alla “conquista del cancro”. È questo l’obiettivo che guida la staffetta di eventi dedicati alla “ Mission Cancer - Il ruolo e le opportunità per l'Italia nelle azioni europee per conquistare il cancro ”, riprogrammati in questa seconda parte dell’anno in modalità online a causa dell’esplosione della pandemia di Covid-19. Coordinato dall’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, il primo appuntamento si è tenuto giovedì 10 settembre, inaugurato da Gaetano Manfredi , ministro dell’Università e della Ricerca. L’incontro rientra tra le iniziative volute dal Mission Board for Cancer – il gruppo di esperti istituito dalla Commissione Europea nel quadro del programma di ricerca e innovazione dell'Ue – con un obiettivo comune a tutti gli Stati europei: salvare 3 milioni di vite entro il 2030. Per fare questo, è necessario sviluppare un processo di capacity building finalizzato a migliorare conoscenza, cultura, coscienza collettiva, condivisione di intenti e collaborazione, con il coinvolgimento di tutte le migliori strutture tecnico-scientifiche e industriali distribuite nel nostro territorio. Il Mission Board for Cancer è stato nominato nell’ambito delle attività di preparazione del futuro programma Horizon Europe (2021-2027) , il programma più ambizioso finora finanziato per la ricerca e l’innovazione, che mira a promuovere l’eccellenza europea negli ambiti scientifici e tecnologici di tutti i Paesi dell’Ue.

 

Cancro, un’alleanza per vincere la battaglia

Una novità introdotta per avvicinare e far partecipare i cittadini alle attività di ricerca, e per convincere i governi a investire di più in ricerca. Ma per non fallire questa Mission - afferma Giovanni Leonardi , direttore generale della ricerca e dell’innovazione in sanità, Ministero della Salute - sarà necessario mettere in campo una serie di azioni, coinvolgere di più i cittadini e costruire sinergie forti tra i ministeri della Ricerca e quello della Salute. Lo slogan che ci siamo dati - prosegue Ricciardi - è “salvare più di 3 milioni di vite entro il 2030” e intendiamo avvicinarci il più possibile a questo obiettivo, attraverso cinque aree di intervento: comprensione, prevenzione, diagnosi e trattamento, qualità di vita, accesso equo alla diagnosi e ai trattamenti. Diffondere l’innovazione, incoraggiare la collaborazione, rafforzare la competitività e creare ricchezza nel senso più ampio del termine – prosegue il professor Walter Ricciardi – sono questi gli obiettivi della Mission Board for Cancer che ora coinvolge direttamente anche i cittadini, che devono essere al centro di ogni sistema di Sanità Pubblica. Vanno inoltre semplificati gli investimenti nella ricerca innovativa e dobbiamo fare un salto di qualità, anche grazie ai fondi del recovery fund , per realizzare una serie di infrastrutture digitali che valorizzino i dati dei cittadini e dei pazienti. Va però considerato un coinvolgimento attivo dei cittadini e dei pazienti che devono essere dei protagonisti, non solo dei “portatori di dati”, per costruire insieme politiche che consentano di fare informazione e di operare le migliori scelte». E ancora, individuare indicatori di guarigione dopo un tumore perché molti pazienti oggi guariscono, ma necessitano di una attenzione particolare perché sono una popolazione fragile (tossicità delle terapie a lungo termine, problemi di fertilità, possibili secondi tumori).

 
Go top