La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per catalogo:

VeP, una battaglia lunga un secolo

milano VeP, una battaglia lunga un secolo Nei cento anni della University Press più antica d’Italia spiccano alcune perle: dal libro di Fanfani che spronò Kennedy a buttarsi in politica a quello di Guglielmo Zucconi che preconizzò l’avvento delle fake news. ottobre 2018 di Velania La Mendola «Ogni volume è una battaglia, ogni titolo di un libro un programma, ogni nome d'autore un fratello, ogni collezione un orizzonte che si schiude e che invita a procedere innanzi impavidamente, coraggiosamente, arditamente». Una “ battaglia ” culturale di cui danno conto alcuni numeri: più di 6.000 titoli, 331collane, 41 periodici , moltissime pagine da raccontare e una storia che riserva delle sorprese. Quel Francesco Olgiati, che ha firmato il primo libro Vita e Pensiero, Carlo Marx (1918) ed è curiosamente ricordato come amante dei gatti tanto da aver inventato i personaggi di Gnao e don Micio per parlare ai più giovani. La Sticco è ua delle autrici più prolifiche e di successo: la biografia S. Francesco d’Assisi, vende più di 100 mila copie mentre il romanzo Il dovere e il sogno , che affronta i dilemmi delle donne, verrà riedito fino agli anni ’60. Ma compito dei mass media è quello di non ingarbugliare quel filo...». Un libro che nasce sulla scia dei fermenti negli studi sulla comunicazione di massa in Cattolica negli anni ’80, nella collana “Comunicazioni sociali” fondata da Gianfranco Bettetini e omonima della rivista oggi diretta da Chiara Giaccardi . Una tradizione che continua e di cui si trasmette la memoria, grazie all’Archivio dell’editrice oggi riordinato e alla digitalizzazione di tutte le riviste (Filosofia Neo-Scolastica, Jus, Aevum, ecc.), a cominciare da Vita e Pensiero , già online e fruibile articolo per articolo dal 1914.

 
Go top