La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per commedia:

Festival Thauma, quinta edizione

milano Festival Thauma, quinta edizione Da Aristofane a Tucidide, da Euripide a Sofocle: tragedie, commedie e opere dei più grandi autori greci sono state rivisitate da studenti di sedici licei di tutta Italia e prodotte nei laboratori teatrali delle scuole. In gara a Milano dal 18 al 21 marzo 13 marzo 2019 Dal 18 al 21 marzo il Teatro Commenda (via Commenda 37 a Milano) ospiterà le performance nell’ambito della quinta edizione del Festival Thauma – Teatro antico in scena . Promosso dall’Università Cattolica sotto la direzione di Elisabetta Matelli , docente di Storia del Teatro Greco e Latino e del Laboratorio di Drammaturgia Antica e con il supporto organizzativo di Martina Guerinoni del Centro di cultura e iniziativa teatrale “Mario Apollonio” dell’Università Cattolica. Si riscontra quest’anno una maggiore complessità della proposta artistica - dice la professoressa Elisabetta Matelli -, e in particolare una valorizzazione delle riscritture dei testi antichi (come nel caso di Enea , l’eroe del destino tratto dall’ Eneide di Virgilio), o di testi moderni (come Il mistero di Alcesti di Marguerite Yourcenar)». A giudicare le rappresentazioni sarà una giuria professionale, che accoglie anche alcuni studenti e dottorandi di ricerca, e una giuria popolare. È possibile, come ogni anno, entrare a far parte della giuria popolare esprimendo in sede di voto la propria preferenza, un’occasione privilegiata per gli studenti per misurarsi con l’esperienza critico-teatrale in un clima di competizione e per affinare sensibilità e capacità. Per seguire il Festival si può visitare il sito o la pagina Facebook #festivalthauma #tragedia #commedia Facebook Twitter Send by mail IL PROGRAMMA E LE SCUOLE PROTAGONISTE Al Festival Thauma partecipano quest'anno 16 licei di tutta Italia, molti dai quali dal Sud.

 

Studenti sul palco con Plauto

milano Studenti sul palco con Plauto Ventitré allievi del corso di alta formazione Teatro antico in scena dell’Università Cattolica concludono il loro percorso formativo con la messinscena della spassosissima commedia plautina al Teatro di San Lorenzo alle Colonne. Rudens è un testo in cui sono presenti tutti i presupposti di una spassosissima commedia plautina, dove le azioni e le gag contribuiscono allo scioglimento della complicazione e degli equivoci che nascono nel corso della narrazione. Questi ed altri temi presenti nel testo quali, per esempio, lo scontro tra due schiavi sul diritto di proprietà, tema precursore del diritto occidentale o la descrizione della tempesta che richiama due importanti scene dalla Tempesta di Shakespeare, rendono la messa in scena molto godibile e interessante. Gli interpreti sono gli studenti del corso di alta formazione Teatro antico in scena dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, diretto dalla professoressa Elisabetta Matelli , che ne ha curato la produzione. Lo spettacolo rappresenta il primo step di un percorso che porterà la narrazione a svilupparsi davanti alla prova della messinscena e soprattutto al contatto con il pubblico. Questi ultimi sperimentano le soluzioni sceniche di una commedia che ha 2.218 anni, ma che attraverso il testo di Plauto propone vicende umane universali e perenni. Al termine dello spettacolo avverrà una sorta di “drama-forum”, in cui gli spettatori dialogano con attori, con il regista e con chi ha curato la drammaturgia.

 
Go top