La tua ricerca ha prodotto 5 risultati per commercio:

Service management, i migliori cinque

Si tratta di Silvia Trotta (quarta classificata, il premio è stato assegnato da Terziario Donna); Lorenzo Parodi (terzo classificato); Daniele Berardi (quinto classificato, il premio è stato assegnato da 50 &Più Milano); Luca Cozzi (primo classificato); Luca Corbetta (secondo classificato), tutti immortalati nella foto in alto da sinistra. La premiazione si è svolta lo scorso 15 dicembre nell’Aula Magna Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni di Milano, grazie al sostegno di Confcommercio - Imprese per l’Italia - Milano - Lodi - Monza e Brianza; Fondazione Cariplo; Terziario Donna; 50&Più Milano. Nella foto qui sopra, da sinistra: Federica Poli, Eliana Branca, Dario Bossi Migliavacca (Consigliere Unione Confcommercio), Maria Antonia Pigozzi Rossini, Luca Cozzi (primo classificato). economiaaziendale #commercio #turismo #servizi Condividi Facebook Twitter Send by mail.

 

Il master Megsi incontra l’Ue

milano Il master Megsi incontra l’Ue Gli studenti, accompagnati dalla direttrice Federica Poli , a Bruxelles per conoscere da vicino le istituzioni europee con Conftrasporto-Aice e la Scuola Superiore del Commercio, del Turismo, dei Servizi e delle Professioni di Confcommercio. Li hanno vissuti dall’11 al 13 dicembre gli studenti del master Economia e gestione degli scambi internazionali (Megsi) dell’Università Cattolica, accompagnati dalla direttrice Federica Poli , a Bruxelles per l'annuale momento di formazione sulle tematiche europee, organizzato da Conftrasporto e Aice (Confcommercio). Gli studenti, accolti da Marisa Ameli , responsabile della Delegazione di Confcommercio presso l'Ue e guidati da Stefano Spennati , Senior Advisor per le Politiche dei Trasporti della Delegazione di Confcommercio a Bruxelles e docente del master, hanno partecipato a incontri con varie istituzioni europee. Inoltre, gli studenti hanno partecipato a una mattinata di approfondimento sui temi delle politiche europee per l'istruzione e l'occupazione, ospiti della Delegazione di Regione Lombardia, con i funzionari Folco Ciulli , Leonardo Lorusso e con il responsabile di Unioncamere Lombardia a Bruxelles Ludovico Monforte . Gli studenti hanno, inoltre, vissuto l'esperienza della plenaria del Comitato Economico e sociale, ospiti di Claudio Rotti , presidente di Aice Confcommercio, un'organizzazione che ha contribuito, fin dall'inizio, alla nascita e alla crescita del master Megsi. Alla missione ha partecipato anche l'Assessore all'Istruzione, alla Formazione e al Lavoro Melania Rizzoli , in collegamento dagli Uffici di Regione Lombardia da Milano, che ha salutato gli studenti e indicato ulteriori ipotesi di approfondimenti e collaborazione sulle tematiche delle professioni del trasporto. Le giornate studio a Bruxelles nascono nel 2016, promosse dal vice presidente di Confcommercio e vice presidente di Conftrasporto, Paolo Uggé , e dalla Scuola Superiore del Commercio, del Turismo, dei Servizi e delle Professioni.

 

Trasporti e logistica in Europa

milano Trasporti e logistica in Europa Il presidente di Conftrasporto e vice presidente di Confcommercio Paolo Uggè mercoledì 9 novembre 2016 incontra a Bruxelles gli studenti e i docenti del master in Economia e Gestione degli Scambi internazionali dell’Università Cattolica. novembre 2016 Mercoledì 9 novembre alle 11 il presidente di Conftrasporto e vice presidente di Confcommercio Paolo Uggè terrà una lezione per gli studenti del master in Economia e Gestione degli Scambi internazionali dell’Università Cattolica alla Delegazione di Confcommercio presso l’Unione Europea di Bruxelles. trasporti #commercio #logistica #economia Facebook Twitter Send by mail.

 

Il laboratorio degli export manager

Cattolicapost Il laboratorio degli export manager Ice Export Lab Junior , nato da un’intesa tra master Mimm e Italian Trade Agency , offre la possibilità di sperimentare uno study tour in un mercato internazionale e fare uno stage nella rete estera degli uffici Ice. È l’opportunità che offre Ice Export Lab Junior , un programma destinato a qualificare professionisti in ruoli di Export manager , frutto della collaborazione tra il master in International marketing management (Mimm) e Italian Trade Agency (Ice) , l’agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane. La dimensione fortemente tecnico-operativa è il punto di forza del percorso di specializzazione integrativo e addizionale nell’ambito della seconda edizione del master, che prevede 175 ore di didattica in materia di tecniche del commercio internazionale e un periodo di stage nella rete estera degli uffici Ice. Un momento di passaggio, quello dall’aula all’azienda, molto importante per gli studenti: «La nostra ambizione è di implementare un progetto che veda la convergenza di obiettivi di aziende italiane, Ice e le ambizioni professionali degli allievi» prosegue la professoressa Tunisini. E il valore del network, il contributo di diversi stakeholder sia in fase di progettazione, sia di realizzazione di un percorso di alta formazione, può essere determinante per il raggiungimento degli obiettivi e per la formazione e la crescita professionale (e personale) degli studenti. Il percorso didattico è il risultato di questo dialogo ed è anche grazie al contributo dei nostri partner che la formazione potrà svilupparsi nel tempo sempre più in linea con le reali esigenze delle aziende e del mercato» conclude la direttrice. Ice Export Lab Junior sarà offerto a dieci studenti del Mimm 2016/2017 in possesso di requisiti specifici, tra cui un’ottima conoscenza della lingua inglese, e preferibilmente di una seconda lingua, e una positiva valutazione attitudinale alla funzione di junior export manager .

 

Porte aperte col Tedesco

Sia Francesca che Marco sono entrati in rapporto con DEInternational Italia , società di servizi della Camera di Commercio Italo-Germanica durante il loro percorso formativo, in seguito consolidando la propria posizione professionale. Il contatto con la realtà per cui lavoro è avvenuto attraverso i miei docenti Federica Missaglia e Beate Lindemann e il rapporto tra il master e il network continua tuttora, dato che anche adesso due ragazze del master lavorano per noi e ad aprile ne arriveranno di nuove. Ho iniziato il mio lavoro nel maggio 2010, inizialmente con un percorso personalizzato di inserimento: prima nel reparto Inserimento e Sviluppo del mercato lavorando su progetti e servizi per aziende tedesche e italiane, poi nella funzione amministrativa, in particolare nella ristrutturazione del Crm aziendale». Da agosto 2013 sono diventato referente del settore Sanità e tecnologie per la sicurezza, portando a termine non solo progetti individuali di inserimento nel mercato ma anche grandi progetti nell’ambito di manifestazioni fieristiche di settore in Italia e Germania. Oggi lavoro nel reparto Mercati Internazionali - Sviluppo & Inserimento in qualità Project Manager e mi occupo di supportare aziende italiane e tedesche nelle loro attività di export a prescindere dal loro settore di riferimento». Lo conferma la mia esperienza: le diverse funzioni del network a livello di associazione di imprese, di delegazione dell’economia tedesca e di società di servizi si traducono nel mio lavoro quotidiano in una complessità di gestione di una realtà realmente molteplice e complessa come la Camera di Commercio Italo-Germanica». Francesca ammette che l’esperienza di lavoro in una realtà internazionale e prestigiosa come la Camera di Commercio Italo-Germanica rappresenta per lei un importante punto di partenza professionale.

 
Go top