La tua ricerca ha prodotto 4 risultati per cortecostituzionale:

Suicidio assistito, un piano inclinato

Il medico che assiste il suicidio mette a rischio l’integrità morale della sua stessa professione perché è come se si rifiutasse di aiutare il paziente nei suoi stadi più delicati». Qui si evince che in Paesi come Olanda e Belgio le regole riguardanti il suicidio assistito possono essere violate, forse non intenzionalmente, portando in alcuni casi alla somministrazione di un farmaco letale senza un chiaro consenso del paziente che si trova in fase terminale. Nel 2011 sono stati somministrati farmaci letali senza un vero e proprio consenso del paziente nell’1,7 dei casi delle morti verificatesi nella regione fiamminga del Belgio e nello 0,2% di tutte le morti in Olanda. Tali richieste sono dalle 4 alle 7 volte più frequenti tra coloro che hanno una diagnosi di cancro e manifestano una sindrome depressiva, rispetto ai pazienti ugualmente terminali ma senza questa sindrome. La metà dei casi di pazienti ammalati gravemente e irreversibilmente che richiedono inizialmente il suicidio assistito cambia parere, quando il controllo dei sintomi migliora attraverso le cure palliative e il supporto psicologico è adeguato». Quali sarebbero le implicazioni economiche di un’eventuale approvazione di una legge sul suicidio assistito? «La legalizzazione può offrire un abbrivio per una alternativa economica nei confronti della possibilità di cure palliative e compassionevoli che hanno inevitabilmente un costo. Come si dovrebbe porre la classe medica di fronte alla decisione della Corte? «Al di là della capacità di autodeterminazione del paziente la possibilità che questo si estenda alle persone più fragili è elevata e spesso basata sulla incapacità o inadeguatezza delle cure palliative erogate.

 

La Consulta e i diritti sociali

milano La Consulta e i diritti sociali Lunedì 24 ottobre in aula Pio XI, secondo incontro del Ciclo “La Corte costituzionale e l’economia” con l’intervento del giudice Silvana Sciarra . ottobre 2016 Secondo appuntamento del ciclo di incontri “ La Corte Costituzionale e l’Economia ” con l’intervento del giudice costituzionale Silvana Sciarra . Silvana Sciarra, studiosa di diritto del lavoro, ha firmato come relatrice, nel 2015, due sentenze molto importanti: quella che ha annullato il blocco della rivalutazione delle pensioni e quella che ha affermato la necessità di ricominciare la contrattazione collettiva nel pubblico impiego. L’incontro “ La Corte costituzionale, i diritti sociali e i welfare ” si terrà lunedì 24 ottobre alle 10.30 in aula Pio XI , nella sede di largo Gemelli a Milano. Il ciclo è dedicato a capire come prendono corpo le decisioni della Consulta e quali sono gli impatti che le sentenze costituzionali hanno sul sistema economico-finanziario e le politiche pubbliche ed è organizzato dai dipartimenti di Diritto privato e pubblico dell’Economia e di Economia e Finanza dell’Università Cattolica. I problemi posti dai principi costituzionali relativi all’economia - la cosiddetta Costituzione economica - sono infatti da sempre al centro dell’attenzione degli studiosi e della Corte costituzionale. Solo per fare qualche esempio, basti pensare alla bocciatura da parte della Corte Costituzionale del blocco dell’indicizzazione delle pensioni contenuto nel decreto “Salva Italia” o alla sentenza che ha dichiarato illegittimo il contributo di solidarietà voluto dai governi di Monti e Berlusconi sulle rendite pensionistiche più alte.

 

Economia e Consulta, parlano i giudici

MILANO Economia e Consulta, parlano i giudici Mercoledì 28 settembre la vicepresidente della Corte Costituzionale apre il ciclo di incontri dedicato agli impatti e alle conseguenze che le decisioni di Palazzo della Consulta hanno sul sistema economico-finanziario e sulle politiche pubbliche del Paese. settembre 2016 I problemi posti dai principi costituzionali relativi all’economia - la cosiddetta Costituzione economica - sono da sempre al centro dell’attenzione degli studiosi e della Corte costituzionale. A maggior ragione lo sono negli ultimi anni durante i quali ai giudizi sulla normale produzione legislativa si sono affiancati quelli sulle misure adottate sotto l’urgenza della crisi. Infatti, anche alcune decisioni di Palazzo della Consulta hanno attirato commenti e critiche per le loro implicazioni economiche. Solo per fare qualche esempio, basti pensare alla bocciatura da parte della Corte Costituzionale del blocco dell’indicizzazione delle pensioni contenuto nel decreto “Salva Italia” o alla sentenza che ha dichiarato illegittimo il contributo di solidarietà voluto dai governi di Monti e Berlusconi sulle rendite pensionistiche più alte. A dare il via al ciclo di incontri sarà Marta Cartabia , vicepresidente della Corte costituzionale, che mercoledì 28 settembre dialogherà con i docenti dell’Università Cattolica Vincenzo Ferrante e Dino Piero Giarda . consulta #cortecostituzionale #sentenze #economia Facebook Twitter Send by mail.

 

Consulta, la lezione di Giuliano Amato

MILANO Consulta, la lezione di Giuliano Amato Giovedì 4 maggio , per il ciclo “La Corte costituzionale e l'economia”, promosso dai dipartimenti di Diritto privato e pubblico dell’economia e di Economia e finanza, parlerà a Milano del tema “La Corte costituzionale e la concorrenza”. aprile 2017 La Corte Costituzionale e la concorrenza : è questo il titolo dell’incontro conclusivo del ciclo “La Corte costituzionale e l’economia” che si terrà giovedì 4 maggio alle ore 15 nell’Aula Pio XI (largo Gemelli, 1 - Milano). Dopo i saluti istituzionali del rettore Franco Anelli e dei professori Alessandro D’Adda e Luca Colombo , rispettivamente direttori del dipartimento di Diritto privato e pubblico dell’economia e di Economia e finanza, interverranno al dibattito i docenti dell’Ateneo Enzo Balboni , Pasquale De Sena e Michele Grillo . I problemi della ‘Costituzione economica’ sono da sempre al centro dell’attenzione della Corte costituzionale e lo sono stati a maggior ragione negli ultimi anni, durante i quali ai giudizi sulla normale produzione legislativa si sono affiancati quelli sulle misure adottate sotto l’urgenza della crisi. Per converso, anche le decisioni di Palazzo della Consulta hanno attirato attenzione, commenti e critiche per le loro implicazioni economiche. cortecostituzionale #economia #concorrenza #diritto Facebook Twitter Send by mail.

 
Go top