La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per datascience:

Data scientist, una professione che non annoia mai

ecatt Data scientist, una professione che non annoia mai A formare professionisti del settore è il nuovo corso magistrale in Applied Data Science for Banking and Financ e attivato da Scienze matematiche in collaborazione con Scienze bancarie. La testimonianza di Najla Said , IBM Cloud Data Science Squad Manager by Antonella Olivari | 22 luglio 2020 Siamo sommersi dai dati e abbiamo sempre più bisogno di qualcuno che ci aiuti a estrapolarli, leggerli e interpretarli per fare previsioni su cosa succederà in futuro. Per questo le aziende sono alla ricerca di figure professionali che sappiano fare questo lavoro, che sappiano applicare metodi scientifici, processi innovativi e strumenti IT per l’analisi dei dati. La conoscenza statistica ci aiuta a capire se le risposte che stiamo avendo sono significative così come la capacità di programmazione è molto importante per i nostri clienti». In particolare, il nuovo corso di laurea in Applied Applied Data Science for Banking and Finance formerà dei data scientist per il settore dei mercati bancari, finanziari ed assicurativi, dove, tutti gli studi indicano enormi spazi di crescita. La figura professionale attesa è quella dell’analista, che si occupa della raccolta, elaborazione e presentazione in maniera sintetica dei dati e dei principali risultati e che sia in grado di proporre soluzioni innovative a supporto delle decisioni strategiche dell’impresa. L’obiettivo di questo corso di laurea e quello di formare non dei semplici analisti ma dei promotori di innovazione che sappiano interagire in modo proficuo con le altre figure aziendali.

 

Data scientist per la finanza, nuovo corso di laurea

Brescia Data scientist per la finanza, nuovo corso di laurea Applied data science for banking and finance è la magistrale di Scienze matematiche interfacoltà con Scienze bancarie. Erogata in inglese, forma professionisti in grado di proporre soluzioni innovative a supporto delle decisioni strategiche dell’impresa by Antonella Olivari | 09 aprile 2020 Negli ultimi anni l’analisi dei dati ha assunto un’importanza sempre più rilevante, è stato addirittura coniato il termine “data science”. Ma esattamente di cosa si tratta e perché tutti ne parlano? Lo abbiamo chiesto a Daniele Tessera , coordinatore della nuova laurea magistrale di Scienze matematiche, fisiche e naturali in Applied data scienze for banking and finance (Interfacoltà con Scienze bancarie, finanziarie e assicurative , campus di Milano). Data science riguarda l’applicazione di metodi scientifici, di processi innovativi e di strumenti IT per l’analisi dei dati. La figura professionale attesa è quella dell’analista, che si occupa della raccolta, elaborazione e presentazione in maniera sintetica dei dati e dei principali risultati e che sia in grado di proporre soluzioni innovative a supporto delle decisioni strategiche dell’impresa. L’obbiettivo di questo corso di laurea e quello di formare non dei semplici analisti ma dei promotori di innovazione che sappiano interagire in modo proficuo con le altre figure aziendali. Anche per Elena Beccalli , preside della facoltà di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative, il corso è «una felice ibridazione fra le competenze tipiche del filone “Data science” che si confrontano e si fondono con la visione specifica degli aspetti legati alle banche e alla finanza.

 
Go top