La tua ricerca ha prodotto 5 risultati per delpini:

Gli auguri dell’Ateneo a monsignor Delpini

Milano Gli auguri dell’Ateneo a monsignor Delpini L’Università Cattolica augura buon lavoro al nuovo Arcivescovo della diocesi ambrosiana, suo illustre alumno . Un saluto grato e riconoscente al cardinal Angelo Scola , come Pastore della Chiesa milanese e Presidente dell’Istituto Toniolo. luglio 2017 «L’intera famiglia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore - ha dichiarato il Rettore, Prof. Franco Anelli - accoglie con gioia la notizia della nomina, da parte del Santo Padre Francesco, di S.E. Mario Enrico Delpini alla guida dell’arcidiocesi ambrosiana, alla quale l’Ateneo dei cattolici italiani è profondamente legato fin dalla sua fondazione. Nel formulare le più sentite felicitazioni e i più fervidi auguri per l’alta responsabilità pastorale a Mons. Delpini, rivolgiamo un pensiero grato e riconoscente a Sua Eminenza il Cardinale Angelo Scola , il quale sia come Pastore della Chiesa di Milano, sia come Presidente dell’Istituto Toniolo è stato in questi anni un punto di riferimento paterno e prezioso per la nostra comunità accademica. L’attuale Arcivescovo e il Suo Successore sono entrambi illustri e stimati alumni dell’Università Cattolica del Sacro Cuore: una constatazione che ci onora, e ancor più ci stimola e incoraggia a servire la Chiesa e la società con ulteriore determinazione e impegno».

 

Da Scola a Delpini, gli auguri dell’Ateneo

milano Da Scola a Delpini, gli auguri dell’Ateneo Con le felicitazioni per l’alta responsabilità pastorale al nuovo arcivescovo Mario, l’Università Cattolica esprime il proprio grazie al cardinale di Milano, prezioso punto di riferimento sia come pastore della diocesi che presidente dell’Istituto Toniolo. settembre 2017 «La qualifica di “ cattolica ” data a una Università esige che il pensiero in essa elaborato sia comunicato in modo pubblico. Infatti, è proprio di un’ Università cattolica è esplicitare, in ambito accademico, la ragion d’essere stessa della Chiesa, ossia la sua missione di annunciare la Cristo, Via Verità e Vita a tutti». Con queste parole il cardinale Angelo Scola , che oggi, 8 settembre 2017, termina il suo ministero come arcivescovo di Milano, spiegava il ruolo di un ateneo cattolico. Il cardinale, che dall’anno successivo divenne anche presidente dell’Istituto Giuseppe Toniolo, ente fondatore e garante dell’Ateneo, domani, 9 settembre, lascerà il possesso dell’arcidiocesi di Milano a monsignor Mario Delpini , a cui l’intera famiglia universitaria formula le più sentite felicitazioni e i più fervidi auguri per l’alta responsabilità pastorale. L’Ateneo esprime il proprio grazie al cardinale Angelo Scola, che sia come Pastore della Chiesa di Milano, sia come Presidente dell’Istituto Toniolo è stato in questi anni un punto di riferimento paterno e prezioso per la nostra comunità accademica. L’Arcivescovo uscente e il suo successore sono entrambi illustri e stimati alumni dell’Università Cattolica del Sacro Cuore: una constatazione che ci onora, e ancor più ci stimola e incoraggia a servire la Chiesa e la società con ulteriore determinazione e impegno.

 

Inaugurazione col cardinale Ravasi

Dopo il discorso del rettore Franco Anelli e il saluto del presidente dell’Istituto Toniolo mons. Mario Delpini , la prolusione del presidente del Pontificio Consiglio della Cultura nella cerimonia d’avvio dell’anno accademico. novembre 2017 “Adamo, dove sei?” Interrogativi antropologici contemporanei è il tema della prolusione che il cardinal Gianfranco Ravasi , presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, terrà nell’aula magna dell’Università Cattolica per l’inaugurazione dell’anno accademico 2017/2018. Secondo tradizione, la giornata di mercoledì 8 novembre 2017 si aprirà alle ore 9.15 nella Basilica di Sant’Ambrogio con la concelebrazione eucaristica presieduta da monsignor Mario Delpini , arcivescovo di Milano. Il discorso inaugurale del Magnifico Rettore Franco Anelli e il saluto del Presidente dell’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori monsignor Mario Delpini precederanno la prolusione del cardinal Ravasi. Il tema della prolusione del cardinal Ravasi è al centro del suo prossimo libro in uscita il 17 novembre per i tipi di Vita e Pensiero . Il cardinale Ravasi descrive il nuovo paesaggio dell’umano a partire da una ricerca equilibrata e sapiente che attinge la sua forza e vitalità a quel “grande codice” della visione umana in Occidente che è stata la Bibbia.

 

Delpini, lectio al Gemelli

milano Delpini, lectio al Gemelli L’arcivescovo di Milano e presidente dell’Istituto Toniolo è intervenuto con una lezione sul tema “Padre, sia fatta la tua volontà” alla presentazione del Libro Bianco dell’Oncologia 2018 del Policlinico. Parla di tutti loro il Libro Bianco dell’Oncologia del Gemelli (alla seconda edizione) presentato giovedì 25 gennaio alla Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli. Nell’occasione monsignor Mario Delpini , arcivescovo di Milano e presidente dell’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori, ha tenuto la lectio dal titolo “Padre, sia fatta la tua volontà”: per contrastare l’interpretazione pagana delle intenzioni di Dio Padre. Attorno ai malati di tumore presso il Policlinico Universitario A. Gemelli si sviluppano servizi di accoglienza, diagnosi, terapia e riabilitazione, che richiedono disponibilità di innovazione tecnologica, competenza, professionalità e sostenibilità. “Quando si parla di ‘oncologia’ si avverte subito la necessità di doversi relazionare con esigenze molto complesse di uomini, donne, giovani e anziani che sentono minacciata la loro vita e che cercano un aiuto affidabile e accogliente alla loro inquietudine. “La dignità e il rispetto della persona sono messi duramente alla prova da malattie così profondamente spersonalizzanti che richiedono ‘uno stare accanto’ non improvvisato, ma scientificamente organizzato e ben strutturato”, ha detto il rettore Franco Anelli concludendo l’incontro. “Il tema della dignità di fronte al male – ha osservato – riporta all’enigma sul senso del male, ma non basta curare la patologia se si dimentica che intorno alla malattia c’è una persona nella sua integralità”.

 

Delpini, un’identità da rendere feconda

Le parole su cui lavorare: l’audacia del pensiero, l’ampiezza della memoria, l’orientamento all’innovazione 16 aprile 2018 di monsignor Mario Delpini * È la gente che fa l’università: sono i docenti, gli studenti, i dirigenti, gli amministrativi, il personale tutto. L’università è una trama di legami che unisce le persone per un’impresa lanciata verso il futuro. Nei miei primi mesi di presidenza dell’Istituto Toniolo sento il dovere di testimoniare con gratitudine l’aver imparato a conoscere meglio un patrimonio incalcolabile che vive e trepida di una tensione costruttiva. L’università è un ambiente di lavoro e conosce le sue fatiche, le sue tensioni e le sue soddisfazioni e ringrazio chi si cura che le condizioni di lavoro siano caratterizzate da sicurezza, rispetto, promozione delle persone. L’università è un ambiente di insegnamento, formazione, ricerca e ringrazio tutti coloro che si impegnano perché la ricerca e lo studio, la docenza e la verifica siano all’altezza dei tempi e delle sfide che il nostro tempo pone a tutti. Incoraggio perciò tutta la comunità universitaria a vivere la “Giornata per l’Università Cattolica 2018” come una festa di famiglia, come un’occasione di gratitudine per il bene che abbiamo fatto e abbiamo ricevuto, per grazia di Dio, e come un momento di riflessione sulle nostre responsabilità. Invito tutta la Chiesa italiana a vivere questa Giornata come opportunità per conoscere meglio le risorse straordinarie dell’Università Cattolica, per mettere a frutto nella vita ordinaria della comunità cristiana i risultati della ricerca e gli strumenti offerti.

 
Go top