La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per detenuti:

Dalle fragole una seconda opportunità

piacenza Dalle fragole una seconda opportunità Ad alcuni detenuti del carcere piacentino delle Novate è stata offerta la possibilità di coltivare, raccogliere e commercializzare frutti trattati con le più moderne tecniche, grazie al contributo della sede di Piacenza dell’Università Cattolica. maggio 2019 Fragole che hanno dentro una storia di libertà e sicurezza sociale. Una delle nostre missioni, come Università - spiega il professor Ettore Capri , direttore del centro di ricerca per lo sviluppo sostenibile (Opera) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore - consiste proprio nel coinvolgimento della comunità nel trasferimento della conoscenza. Attraverso questo progetto – ha aggiunto - il carcere esprime la capacità di costruire una rete territoriale, in sinergia con tutti i partner coinvolti». Ed è proprio questo il fine ultimo dei percorsi lavorativi che L’Orto Botanico porta avanti già dal 2016 all’interno del Carcere con piccole produzioni di ortaggi, miele e laboratori di falegnameria. Vorremmo ora attraverso questo unico prodotto – afferma il presidente Fabrizio Ramacci - riuscire a raccontare al meglio la storia che ci sta dietro, le persone, e il valore di un progetto che rappresenta un’opportunità sia per i detenuti che vengono coinvolti sia per la società. Crediamo fortemente nel valore dell’offrire una seconda opportunità a chi ha sbagliato e attraverso il lavoro diamo l’opportunità di ricominciare da zero.

 
Go top