La tua ricerca ha prodotto 7 risultati per economia:

Economia, 70 anni di storia italiana

MILANO Economia, 70 anni di storia italiana La Facoltà fondata da padre Gemelli e Francesco Vito nasceva in un anno di svolta per il Paese, quel 1947 che pose le basi per la rinascita dell’Italia. ottobre 2017 Era il 27 luglio 1947 quando un decreto del capo dello Stato Enrico De Nicola inserì la facoltà di Economia e commercio nello Statuto dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Si realizzava così l’intento di Agostino Gemelli di dare riconoscimento formale al ruolo dell’Ateneo nella formazione di qualificate competenze economiche per lo sviluppo del Paese. In quella che chiamava la «guerra» con la Bocconi, Gemelli si faceva forte del successo dei corsi in materie economiche impartiti in Cattolica in orario serale ( nella foto alcuni studenti dei corsi serali - Archivio storico Università Cattolica ) e delle conferenze di Francesco Vito aperte alla città. Anche Milano è nel pieno di questo grande fermento economico e culturale che attraversa la società italiana: nasce il Piccolo Teatro e, attorno alla Fiera campionaria, che sarà il simbolo della rinascita italiana, si dà il via a un gran premio automobilistico. economia #corsodilaurea #70anni Facebook Twitter Send by mail 1947-2017, UNA GIORNATA DI CELEBRAZIONI La giornata di studio 1947-2017 Facoltà di Economia 70 anni di storia e di progetti si terrà giovedì 12 ottobre dalle ore 9 nell’ Aula Pio XI di largo Gemelli. Introdotti da Lorenzo Ornaghi , presidente onorario Aseri, si confronteranno i seguenti relatori: Franco Amatori , professore di Storia economica, Università Bocconi, Alberto Cova , professore emerito, Raffaella Rumiati , vice presidente Anvur, Marco Salvioli , professore di Teologia, Giulio Sapelli , professore di Storia economica, Università degli Studi di Milano.

 

Benvenute, matricole!

Roma Benvenute, matricole! Primo appuntamento lunedì 18 settembre con l’incontro riservato agli iscritti al primo anno del Corso di laurea triennale in Economia e gestione dei servizi. by Federica Mancinelli | 13 settembre 2017 All’Università Cattolica del Sacro Cuore è tempo di Welcome Day , le giornate di accoglienza per i nuovi studenti. Dopo i primi eventi nelle sedi di Piacenza, Brescia e Milano, lunedì 18 settembre si inizia anche nella sede di Roma con la giornata di benvenuto per le matricole del Corso di laurea triennale in Economia e gestione dei servizi della Facoltà di Economia. Dopo la celebrazione eucaristica delle ore 9.30 in Chiesa centrale, la giornata proseguirà alle ore 11.00 nell’Aula 201 della Facoltà di Economia (L. go F. Vito, 1), con il saluto introduttivo di Mons. Claudio Giuliodori , Assistente Ecclesiastico generale dell’Università Cattolica, del professor Domenico Bodega , Preside della Facoltà di Economia, e del dottor Fabrizio Vicentini , Direttore della sede di Roma. L’appuntamento per le matricole della Facoltà di Medicina e chirurgia sarà il prossimo lunedì 2 ottobre. economia #medicina #matricole #studenti #orientamento Facebook Twitter Send by mail.

 

A Roma è tempo di test

Roma A Roma è tempo di test Dopo il test d’ingresso alla facoltà di Economia (Tiec), mercoledì 6 settembre il concorso di ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie attivati dalla facoltà di Medicina e chirurgia ”A. Gemelli” con quasi 2.500 candidati. by Federica Mancinelli | 05 settembre 2017 Sono iniziate alla sede di Roma dell’Università Cattolica del Sacro Cuore le prove di selezione per l’iscrizione ai corsi di laurea delle Facoltà di Economia e di Medicina e chirurgia “A. Gemelli”. Il 4 settembre si è svolto il Tiec (Test d’Ingresso alla Facoltà di Economia) che ha impegnato circa 200 candidati (l’ultimo ‘appello’ del test d’ingresso per questo anno accademico si svolgerà nella sede di Milano sabato 9 settembre ). A partire dalla pubblicazione dell’esito del test ciascun candidato potrà accedere al Portale di iscrizione ai corsi della sede di Milano e verificare il proprio stato. Di questi, 1.325 svolgeranno il test nella sede di Roma; presso i poli didattici collegati saranno 166 presso la Poliambulanza di Brescia, 236 a Campobasso, 51 a Moncrivello, 416 a Potenza, 163 a San Martino al Cimino e 86 a Torino. L’esame di ammissione consiste in una prova scritta di 120 domande a risposta multipla su argomenti di Logica, Cultura scientifica, Cultura generale, lingua Inglese, cultura religiosa. I risultati saranno pubblicati dal 12 settembre sul sito istituzionale dell’Università Cattolica di Roma.

 

Una Summer Experience per il futuro

Roma Una Summer Experience per il futuro Gli studenti delle scuole superiori nella sede romana dell’Ateneo per il Forum delle Opportunità , iniziativa estiva di orientamento universitario. Il Forum delle Opportunità si è aperto con l’illustrazione del programma delle giornate e la visita del campus per i genitori degli studenti. Nel secondo giorno si è tenuto un incontro con esperti e docenti delle facoltà di Economia e Medicina e chirurgia per conoscere i percorsi di formazione universitaria e quindi gli studenti hanno partecipato ad incontri di didattica interattiva con casi applicativi e sessioni di laboratorio. Gli studenti interessati ai corsi della Facoltà di Medicina e chirurgia hanno partecipato a una lezione di anatomia umana con attività pratica in sala settoria guidati dalla professoressa Amelia Toesca , docente di Anatomia umana e biologia cellulare. Al termine dei lavori del pomeriggio tutti in visita guidata della città di Roma. Il terzo giorno si è aperto con la visita del campus per i partecipanti al Forum con l’illustrazione di tutti i servizi offerti dall’Ateneo. orientamento #studenti #economia #medicina Facebook Twitter Send by mail.

 

Per un'economia non convenzionale

piacenza Per un'economia non convenzionale Investments, Finance and Instability è il tema del convegno nazionale dell'Associazione Italiana per la Storia dell’Economia Politica (Storep) che si è tenuto nel campus piacentino a inizio giugno. Protagonisti anche i giovani di Rethinking Economics 28 giugno 2017 Dall’8 al 10 giugno alla sede di Piacenza ha avuto luogo il XIV Convegno nazionale dell' Associazione Italiana per la Storia dell’Economia Politica (Storep) sul tema “ Investments, Finance and Instability ”. Diversi filoni di ricerca, keynesiano, ricardiano, sraffiano, marxista, neoclassico, schumpeteriano, evoluzionista, ecc. si trovano così a interagire fra loro nella convinzione che questa apertura possa fornire contributi di ricerca originali e in qualche misura utili alla società in cui viviamo. Il convegno è stato aperto dalla preside della facoltà di Economia e Giurisprudenza della sede di Piacenza Anna Maria Fellegara e dal direttore del dipartimento di Economia e Scienze sociali Maurizio Baussola . Infine, una messa in scena dal titolo “ Dialoghi di economia ” sulla storia dei fratelli Lehman e della loro ditta per il commerciao di tessuti che divenne una delle principali società di servizi finanziari americane fino al suo fallimento. Una giovane laureata, all’inizio del suo percorso di ricerca, ha spiegato come l’associazione abbia recentemente preso consapevolezza dell’importanza della valutazione della ricerca, fino a dire di aver individuato «alcune criticità nell’operato dell’Anvur che rischiano di minare il pluralismo nella disciplina economica». Con il convegno della Storep la facoltà di Economia e Giurisprudenza di Piacenza ha vissuto e dato spazio a un momento significativo di confronto e di dibattito su diversi livelli, quello teorico, quello culturale e quello sociale.

 

L’economia oltre i luoghi comuni

Milano L’economia oltre i luoghi comuni L’euro, le banche, le riforme, la competitività: sono alcune delle parole chiave che, pur con un fondo di verità, alimentano stereotipi che dimostrano il basso livello della discussione pubblica, anche tra policy makers. Parla il professor Andrea Boitani by Francesco Altavilla | 18 maggio 2017 «Il problema è l’euro», «È tutta colpa delle banche!», «Per uscire dalla crisi bisogna fare le riforme», «L’Italia va male perché è poco competitiva». Un “libro utile” l’ha definito Giuseppe Pisauro , presidente dell’ufficio parlamentare di Bilancio, che ha criticato la vulgata che associa all’adozione di riforme strutturali proprietà benefiche tout court. Di opinione simile il professor Marco Lossani , che ha lodato l’opera di Boitani definendola «non semplicemente un libro sui luoghi comuni ma un libro sul metodo». Il professore di Economia dei mercati emergenti ha sottolineato come sia necessario, prima di parlare o scrivere di economia, «conoscere accuratamente i modelli di studio. Ma il volume ha un secondo pregio, a giudizio di Lossani: «È un’agenda per tornare a crescere, che pone in primo piano la necessità di fare delle riforme». Da cosa è nata la necessità di decostruire questi luoghi comuni? Il professor Boitani ha una risposta estremamente semplice a questa domanda: a muoverlo è stato «il fastidio per il basso livello della discussione pubblica, in cui l’ideologismo prevale e la povertà di argomenti la fa da padrone».

 

Politica fiscale, la lezione di Gallo

MILANO 07 aprile 2017 Politica fiscale, la lezione di Gallo Il presidente emerito della Corte Costituzionale alla cerimonia di consegna dei diplomi del master in Diritto tributario. La cerimonia si è chiusa con la lectio di Franco Gallo , presidente emerito della Corte Costituzionale nonché emerito di Diritto tributario all’Università Luiss di Roma, dal titolo Potestà normativa d’imposizione, mercato e giustizia sociale . Nel corso del suo intervento il professor Gallo si è concentrato sulla funzione del tributo quale strumento di riparto e di redistribuzione della ricchezza a disposizione degli Stati. master #dirittotributario #economia #fisco Condividi Facebook Twitter Send by mail MASTER IN DIRITTO TRIBUTARIO Il master in Diritto tributario si inserisce nella tradizione storica dell’Università Cattolica, ove fin dalla fine degli anni ’30, è stato insegnata questa disciplina. Il professor Enrico Allorio è stato artefice della Scuola in cui si sono formati alcuni tra maestri del Diritto tributario, che compongono oggi il Comitato scientifico del master: Enrico De Mita , Gaspare Falsitta , Gianfranco Gaffuri , Francesco Tesauro , Maurizio Logozzo . L’incontro tra il mondo accademico e i rappresentanti delle professioni, dell’amministrazione finanziaria e della Guardia di Finanza è una delle caratteristiche principali dell’impostazione didattica del master, basata sul costante confronto tra principi teorici e attuazione pratica del rapporto tributario. Il programma didattico annuale - suddiviso in sei moduli arricchiti da una serie di convegni e seminari su temi di stretta attualità - prevede una prova finale consistente nell’elaborazione di una tesi sui temi più attuali del Diritto tributario.

 
Go top