La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per giurisprudenza:

Avvocati, arriva il tirocinio anticipato

MILANO Avvocati, arriva il tirocinio anticipato Grazie alla convenzione tra Università Cattolica e Ordine degli avvocati di Milano, i laureandi della laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza potranno iniziare la pratica forense in uno studio professionale, anche all’estero, prima della laurea. È quanto prevede l’accordo siglato tra l’Università Cattolica e l’Ordine degli avvocati di Milano, che permetterà ai laureandi in Giurisprudenza di guadagnare sei mesi di tempo con l’iscrizione anticipata nel registro dei praticanti avvocati. Così il rettore dell’Università Cattolica Franco Anelli ha presentato la convenzione che consente di anticipare sei mesi di tirocinio forense durante l’ultimo anno del corso di laurea magistrale a ciclo unico di Giurisprudenza . ll rettore Anelli ha anche ribadito il carattere di novità della convenzione, prima in Italia, «grazie a una collaborazione lungimirante e intraprendente con l’Ordine degli avvocati, nell’interpretazione di una norma del nuovo ordinamento forense del 2012, finora rimasta inattuata». giurisprudenza #tirocinio #avvocati Facebook Twitter Send by mail SUL PONTE DELLE SPIE L’accordo tra l’Università Cattolica e l’Ordine degli avvocati di Milano è stato presentato mercoledì 20 aprile nella Cripta dell’Aula Magna dell’Università Cattolica al termine di un dibattito dal titolo “L’avvocato Donovan sul “ponte delle spie”. Con il preside di Giurisprudenza Gabrio Forti e il presidente dell’Ordine Remo Danovi hanno dialogato sul tema Aldo Travi , ordinario di Diritto amministrativo e direttore della Scuola di specializzazione per le professioni legali dell’Università Cattolica, e l’avvocato Paola Boccardi , consigliere dell’Ordine di Milano. La convenzione e le istruzioni per ottenere l’anticipo del tirocinio sono stati illustrati dal professor Gianluca Varraso , ordinario di Diritto processuale penale, e dall’avvocato Cinzia Preti , consigliere segretario dell’Ordine di Milano.

 

Valorizzare il patrimonio artistico della Chiesa

Piacenza Valorizzare il patrimonio artistico della Chiesa Gli studenti di Giurisprudenza in visita alla collezione Mazzolini. Opere appartenenti ad una raccolta di 899 pezzi d'autore acquisiti nell’arco di un cinquantennio di fervore collezionistico da Giovanni Battista Ettore Simonetti (medico personale di Margherita Sarfatti) e dalla sua assistente Rosa Domenica Mazzolini, che nel 2006 ne ha fatto dono alla Diocesi di Piacenza-Bobbio. Dal 23 novembre 2015, la Collezione Mazzolini è esposta in maniera permanente nei suggestivi locali dell'antica Abbazia di San Colombano, contribuendo ad accrescere la già ricca offerta culturale della città di Bobbio. Speriamo che molte persone possano vivere la nostra stessa esperienza", commentano Alice Cascone e Andrea Salice, studenti del corso di Diritto e gestione degli Enti Ecclesiastici. Aspetti oggetto delle lezioni di Diritto e gestione degli Enti Ecclesiastici tenute dal prof. Chizzoniti oltre che per gli studenti del Corso di Laure magistrale in Giurisprudenza e del Corso di Laurea magistrale in Gestione d’azienda. giurisprudenza #collezione #mazzolini Facebook Twitter Send by mail.

 
Go top