La tua ricerca ha prodotto 3 risultati per gu:

La 95esima Giornata per la Cattolica

Da quasi un secolo la Giornata Universitaria, promossa dall’Istituto Toniolo, è un’occasione di approfondimento circa la natura e lo scopo dell’Università, i valori originali che guidano le scelte di ogni giorno. È un atto di fiducia nei giovani: da tempo il Toniolo e la Cattolica sostengono con numerose iniziative la formazione, il diritto allo studio, i percorsi di eccellenza, le esperienze internazionali di migliaia di studenti. In quest’occasione la Santa Messa per la 95a Giornata Nazionale, presieduta dall'assistente ecclesiastico generale monsignor Claudio Giuliodori, sarà celebrata alle ore 11 nell’Aula Magna della sede di Milano e sarà trasmessa in diretta Tv su Rai Uno. Chi desidera partecipare è pregato di segnalare la presenza: giornata.universitaria@unicatt.it . Durante tutta la vita del nostro Ateneo i fedeli di ogni Diocesi italiana non ci hanno fatto mai mancare la loro attenzione e il loro sostegno con la preghiera e con gesti concreti e generosi di amicizia» scrive il rettore. L’evento, realizzato in collaborazione con la community Alumni , rientra sia tra le iniziative promosse dall’Università Cattolica in occasione della 95° Giornata Universitaria sia tra gli incontri organizzati nell’ambito del progetto “ Università Cattolica incontra Matera 2019 ”. Dopo i saluti istituzionali del rettore dell’Ateneo Franco Anelli e di monsignor Antonio Giuseppe Caiazzo , vescovo di Matera, seguirà la tavola rotonda cui parteciperanno docenti dell’Università Cattolica, professionisti e studenti lucani, rappresentanti del mondo culturale di Matera. Nell’occasione sarà presentata sarà presentata l’ultima edizione del Rapporto Giovani dal titolo “La condizione giovanile in Italia” (Il Mulino, 2019 ), a cura dell’Istituto di Studi Superiori “Giuseppe Toniolo”, ente fondatore dell’Università Cattolica.

 

Passione, talento, impegno

Ateneo Passione, talento, impegno Domenica 5 maggio al termine delle tre Messe principali della parrocchia di San Nicolao a Lecco i docenti della Cattolica Domenico Bodega , Cristina Pasqualini e Fabio Introini leggeranno questo messaggio sulla 95° Giornata per l’Università Cattolica. maggio 2019 L’Università Cattolica è nata nel 1921 grazie alla passione, al talento e all’impegno dei cattolici italiani. Il secondo è che l’Università Cattolica è l’unica università che si rapporta continuamente e costantemente con la comunità ecclesiale e la società civile. Non c’è docente, centro di ricerca, facoltà o istituto della Cattolica che non sia impegnato in attività per la cura e il benessere delle persone, delle comunità, del paese. C’è un legame strutturale, un affetto, una passione e un impegno comuni tra i cattolici - studenti, docenti, personale tecnico - che lavorano in Cattolica e i cattolici di tutto il paese. Fare comunità, formare comunità, essere comunità, è l’unica vera risposta alla logica individualista che sta devastando le persone, le coppie, le famiglie, le città, i paesi del mondo. Incontrarci non solo per sapere quali lauree, carriere potrebbero conseguire i figli, o per manifestare le problematiche che la Cattolica dovrebbe affrontare, ma soprattutto per venire a conoscere e per far conoscere la generosità nascosta e l’intelligenza dell’amore di molte persone, qui e in tutta la Chiesa presenti.

 

In cammino verso Emmaus

milano In cammino verso Emmaus Anche noi, come i due discepoli, siamo inquieti e smarriti di fronte alle sfide di un tempo attraversato da conflitti e ostile verso i giovani. maggio 2017 di monsignor Claudio Giuliodori * Il brano dei discepoli in cammino verso Emmaus è affascinante e la narrazione è così coinvolgente da farci sentire partecipi come se fossimo presenti sulla scena. E forse è proprio questo l’intento dell’evangelista che non vuole solo raccontare un fatto che attesta la risurrezione del Signore, quanto piuttosto far sì che ci sentiamo direttamente coinvolti. Lui ci ascolta e ci ricorda che anche di fronte ai tanti segni di peccato e di morte, il cambiamento è possibile, se lo fondiamo sulla luce e la forza della sua risurrezione. È necessario però radicare il nostro pensiero e la nostra azione sulla fede nella potenza della risurrezione del Signore come dice San Pietro nella prima lettura: « Questo Gesù, Dio lo ha risuscitato e noi tutti ne siamo testimoni. Come scrivono i vescovi italiani, oggi più che mai servono luoghi “dove sia possibile, attraverso una formazione seria e qualificata, porre le basi per un rinnovamento che si rifletta in tutti gli ambiti, e soprattutto in quelli che maggiormente orientano i cambiamenti come la politica, l’economia e la cultura”. Omelia dell’assistente ecclesiastico generale dell’Ateneo in occasione della messa trasmessa in diretta su Rai Uno dall’aula magna della sede di Milano domenica 30 aprile, Giornata nazionale per l’Università Cattolica del Sacro Cuore #giornatauniversita' #gu #giovani #giuliodori Facebook Twitter Send by mail.

 
Go top