La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per ilenia:

Totti e Ilenia, promessa mantenuta. L’incontro al Gemelli

L’incontro al Gemelli Lo storico capitano della Roma ha incontrato la giovane paziente che, vittima di un grave incidente e ricoverata dallo scorso dicembre in ospedale, si era risvegliata dal coma anche grazie alla voce in un videomessaggio del suo idolo 28 settembre 2020 Promessa mantenuta. Grazie ai trattamenti innovativi eseguiti dall’equipe di Neuroriabilitazione del Gemelli diretta da Luca Padua , direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitativa all’Università Cattolica, campus di Roma, la giovane si è risvegliata dal coma. Un ruolo importante in questo risveglio lo ha avuto il suo idolo, il capitano della Roma Francesco Totti, che su invito dei genitori di Ilenia gli aveva recapitato un videomessaggio. Ilenia, sentendo la sua voce, aveva dato segnali di recupero confortanti e chiesto, con l’ausilio di una lavagna che al momento l’aiuta a “esprimersi” scrivendo le frasi con le sue dita, di incontrarla in reparto. Ilenia è stata letteralmente bombardata di sensazioni visive, uditive, olfattive, in quella che viene chiamata la ‘cava immersiva multisensoriale’, che di volta in volta si trasformava riempiendosi di suoni, di musica e di immagini su tutte le pareti. totti #gemelli #ilenia #medicina Facebook Twitter Send by mail Print L’Unità Operativa di Neuroriabilitazione ad Alta Intensità del Gemelli, stimolazione multisensoriale per il recupero dei pazienti L’Unità Operativa di Neuroriabilitazione ad Alta Intensità del Policlinico Gemelli è stata attivata ad aprile del 2019 e dispone di 20 posti letto. Con questa filosofia e dopo due anni di studio della letteratura e ricerca nell’ambito della progettazione di strumentazioni e protocolli, i ricercatori coordinati dal professor Luca Padua, hanno messo a punto una particolare modalità di stimolazione multisensoriale che prevede una progressiva personalizzazione dei contenuti.

 
Go top