La tua ricerca ha prodotto 7 risultati per istitutotoniolo:

Perché i giovani meritano fiducia

Un webinar dell’Istituto Toniolo illustra i risultati dell’ultimo Rapporto che fotografa i valori dell’universo giovanile in Italia by Agostino Picicco | 20 ottobre 2020 I giovani sono sempre migliori di come li si presenta e per questo meritano di ricevere fiducia e incoraggiamento. Dato che siamo in Università, l’aspetto scientifico è importante, sono necessarie conoscenze qualificate per entrare nel mondo dei giovani e sono necessarie per coloro che si occupano di giovani, cioè per coloro che hanno responsabilità a livello politico, sociale, amministrativo ed ecclesiale», ha detto Paola Bignardi. Per questo è importante dare loro «fiducia» che rappresenta «un valore fondamentale», una «energia importante anche per le loro esperienze di lavoro creative», a meno che il «contesto e la solitudine non ne abbiano spento e smorzato la spinta verso il futuro». Riprendendo le considerazioni di Paola Bignardi sulla lettura stereotipata della situazione giovanile e sui pregiudizi poco rispettosi di questa generazione, Elena Marta , docente di Psicologia sociale e di comunità, ha snocciolato alcuni dati che hanno messo in evidenza l’attenzione ai valori dell’impegno civico, della famiglia, dell’amicizia, della salute. Ai giovani servono punti di riferimento, occorre dare fiducia, gli adulti devono essere in grado di assecondare i ragazzi, di ascoltarli e accompagnarli nelle sfide della vita, con senso di rispetto, stima e fiducia». Riferendosi all’esperienza del giornale ha detto che «giungono lettere di giovani, e sempre lettere bellissime, che custodiscono tante parole del nostro tempo, vangelo, poesie, romanzi di formazione e frasi che si leggono sui muri delle nostre periferie. E, giocando con le parole, ha concluso augurando «buon Avvenire» non solo ai giovani, ma a tutti coloro che si trovano a vivere questo tempo di incertezza ma anche di novità e di scoperte inedite.

 

Fattore giovani, la seconda puntata

milano Fattore giovani, la seconda puntata Domenica 29 maggio alle 20.30 secondo appuntamento con il programma prodotto dall’Istituto Toniolo, in onda sul canale 195 del digitale terrestre Chiesa Tv. Si parlerà di comunicazione e new media con il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana 25 maggio 2016 Secondo appuntamento, domenica 29 maggio , per “Fattore giovani”. Il programma va in onda ogni domenica alle 20.30, e in replica il giovedì alle 15.30, sul canale 195 del digitale terrestre Chiesa Tv, il canale della Diocesi di Milano e della Società San Paolo, oltre che sul circuito delle tv cattoliche. Si parlerà di comunicazione e new media con i dati del Rapporto giovani. In esterna il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana e in studio il responsabile comunicazione dell'arcidiocesi di Milano don Davide Milani . Il carattere specifico della trasmissione quello di essere uno sguardo sui giovani, costruito dai giovani studenti dell’Università Cattolica. fattoregiovani #giovani #istitutotoniolo Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Giornata Universitaria, il messaggio della Conferenza episcopale italiana

Lo sguardo al futuro e ai giovani sono temi ricorrenti nel messaggio della Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana: «Per pensare e costruire il futuro bisogna partire dai giovani e investire su di loro. Per questo il futuro si declina sempre con l’educazione e sarà tanto più positivo quanto più solido e qualificato sarà l’investimento educativo». Pubblichiamo il testo integrale del messaggio scritto dai vescovi Messaggio della Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana per la 96ª Giornata per l’Università Cattolica del Sacro Cuore “Alleati per il futuro” Guardare al futuro è un’esigenza fondamentale per chiunque voglia dare compimento alle attese dell’umanità. La Chiesa, fedele al suo Maestro che amava fissare lo sguardo sui giovani (cfr. Mc 10, 21), continua a rivolgersi con particolare attenzione e affetto alle nuove generazioni, anche perché il futuro si è fatto più complesso e incerto. È in questo contesto che le diocesi italiane si apprestano a celebrare, domenica 26 aprile 2020, la 96ª Giornata nazionale per l’Università Cattolica del Sacro Cuore che avrà come tema di riflessione e confronto “Alleati per il futuro”. Alleati per il futuro significa collaborare assieme per sviluppare una visione antropologica integrale in grado di contrastare i processi di frammentazione e disgregazione che insidiano il cammino degli uomini del nostro tempo a livello individuale, familiare e sociale. Come e più che nel passato la comunità ecclesiale italiana vede nell’Università Cattolica del Sacro Cuore, alle soglie del suo centesimo anno di attività, un faro e un volano per accompagnare i giovani, in modo altamente qualificato e profondamente motivato, ad affrontare le grandi sfide del nostro tempo.

 

Rinviata la 96esima Giornata Universitaria

Ateneo Rinviata la 96esima Giornata Universitaria A causa del Covid19 l’iniziativa promossa dall’Istituto Toniolo non sarà celebrata il 26 aprile. È quanto si legge in una nota della Presidenza della Conferenza Episcopale italiana, di cui pubblichiamo il testo integrale. A distanza di poche settimane dalla 96ª Giornata per l’Università Cattolica del Sacro Cuore – prevista per domenica 26 aprile 2020 – come Presidenza della CEI abbiamo ritenuto opportuno rinviarne la celebrazione, a seguito dell’emergenza sanitaria e delle limitazioni che ha imposto. In realtà, proprio questa difficile situazione ci consegna una volta di più l’urgenza di partire dai giovani e investire su di loro per pensare e costruire il futuro. Come, infatti, scrivevamo nel Messaggio per questa Giornata, “la Chiesa e la società italiana si aspettano dall’Università Cattolica che sappia preparare gli uomini e le donne del futuro. Sono parole che, alla luce di quanto accaduto con questa pandemia, assumono una valenza ancora più forte. Per questo, la nostra gratitudine a tutti coloro che nelle diverse modalità oggi si spendono per il bene dell’Ateneo si coniuga con l’impegno a sostenerne il progetto educativo e formativo.

 

Giornata universitaria, parole di futuro

Giornata universitaria Giornata universitaria, parole di futuro Domenica 20 settembre si celebra la 96° Giornata per l’Università Cattolica, promossa dall’ente fondatore dell’Ateneo, l’Istituto Giuseppe Toniolo, che quest’anno festeggia il suo centenario. Le video-parole chiave di un dizionario per un nuovo inizio 17 settembre 2020 “Alleati per il futuro” è il tema scelto per la Giornata per l’Università Cattolica in programma domenica 20 settembre. La Giornata, promossa dall’Istituto Giuseppe Toniolo, ente fondatore dell’Ateneo, assume quest’anno un rilievo particolare perché si colloca tra due centenari: quello dell’Istituto, in corso in questo 2020, e quello dell’Università, che verrà ufficialmente inaugurato all’apertura dell’anno accademico 2020-2021. Alla vigilia del Global Compact on Education voluto da Papa Francesco per il 15 ottobre, la Giornata costituisce un fondamentale momento di riflessione sull’identità e il ruolo della Cattolica nel contesto della grande crisi mondiale dovuta alla pandemia. Siamo davanti alla necessità di un nuovo patto generazionale, di nuove prospettive per la formazione e la ricerca: sono gli assi portanti del contributo originale che l’Ateneo sarà in grado di offrire alla Chiesa e alla società nel suo complesso. Il sito giornatauniversitacattolica.it propone “ Il dizionario per un nuovo inizio ”, una serie di video-parole chiave illustrate da docenti dell’Università: futuro, libertà, serietà, responsabilità, interazione, collaborazione, inclusività, sostenibilità, prossimità, resilienza, giudizio, Europa, semplificare, conoscenza, speranza, parità, risorsa, Chiesa . L’Università Cattolica si avvicina al compimento del suo primo secolo di vita con il desiderio di confermarsi al servizio della Chiesa, avvertendo anzitutto l’urgenza che il progresso scientifico-tecnologico sia accompagnato da una corrispondente evoluzione culturale dell’umanità».

 

Anelli: la formazione universitaria per il futuro del Paese

Giornata universitaria Anelli: la formazione universitaria per il futuro del Paese «Questa è la vocazione politica dell'università: far crescere individui capaci di riconoscere il valore della competenza». L'intervista del Rettore Franco Anelli ad Avvenire per la Giornata Universitaria 20 settembre 2020 Un grande impegno per «gestire» l’attuale emergenza e soprattutto «governare» l’immediato futuro con la ripresa dell’attività accademica. Il tutto nella consapevolezza della propria storia passata e anche di quella che si sta creando ora. È uno sguardo a 360 gradi quello che il rettore dell’Università Cattolica Franco Anelli fa nel giorno che la Chiesa italiana dedica all’ateneo dei cattolici italiani. E non a caso lo stesso tema scelto per la 96ª Giornata nazionale, promossa dall’Istituto Giuseppe Toniolo, è proprio “Alleati per il futuro”. Professor Anelli, l’Anno accademico che si sta per aprire è “speciale” sotto molti punti di vista. La pandemia non è terminata e le norme di sicurezza permangono. Continua a leggere su Avvenire.it #giornatauniversitaria #istitutotoniolo # Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Giornata Universitaria. Il Papa: “Formare alla dignità della persona e alla cura della casa comune”

Il Papa: “Formare alla dignità della persona e alla cura della casa comune” Celebrata nel Campus di Roma dell'Ateneo la 96ma Giornata per l'Universitá Cattolica. La formazione, la ricerca, la “terza missione” verso la società rendono le Università veri pilastri di ripartenza in questo tempo di post emergenza, quando ancor di più sono importanti le relazioni, la crescita umana e culturale, l’apertura alla società. In modo particolare l’Ateneo fondato da padre Agostino Gemelli e dai suoi collaboratori può offrire un contributo originale e prezioso, grazie alle alte competenze scientifiche e alle elevate capacità professionali, corroborate dall’impegno etico a servizio del bene comune e dalla visione cristiana finalizzata a promuovere uno sviluppo umano integrale”. “Dobbiamo sentirci tutti protagonisti di una grande alleanza per il futuro – ha concluso Monsignor Giuliodori - come recita il tema di questa Giornata, consapevoli che c’è un di più che possiamo e dobbiamo realizzare assieme in ambito educativo e in tutti i settori della vita sociale”. Ora si continua a costruire il futuro, partendo dai giovani: è questo il filo ideale che lega tutti i progetti delle istituzioni, associazioni, gruppi umani e sociali in questo periodo di ripartenza. Era questo sicuramente il sogno e l’obiettivo dei padri e delle madri che fondarono l’Università Cattolica, che da sempre ha nelle giovani generazioni il suo fondamento e il suo avvenire. Perché - dice il Signore - i miei pensieri non sono i vostri pensieri, le vostre vie non sono le mie vie. Quanto il cielo sovrasta la terra, tanto le mie vie sovrastano le vostre vie, i miei pensieri sovrastano i vostri pensieri».

 
Go top