La tua ricerca ha prodotto 6 risultati per milano:

Pareglio nominato nel Cda di Atm

Brescia Pareglio nominato nel Cda di Atm Il professor della facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali della sede di Brescia è stato nominato nel Consiglio di amministrazione dell’Azienda Trasporti Milanesi. novembre 2017 Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha nominato il prof. Stefano Pareglio nel Consiglio di Amministrazione dell’Azienda Trasporti Milanesi – ATM Spa, in sostituzione del consigliere dimissionario Fabrizio Barbieri. Pareglio in questi anni ha acquisito una qualificata esperienza gestionale essendo già stato componente del Consiglio di Sorveglianza (2012-2014) e poi del Consiglio di amministrazione di A2A dove era presidente della Commissione per il territorio e la sostenibilità. Dal 2014 è direttore del CRASL - il Centro di ricerca sull’ambiente, l’energia e lo sviluppo sostenibile e docente associato di Economia dell’ambiente e dell’energia nel corso di laurea in Matematica, indirizzo economico dell’Università Cattolica. atm #nomina #attualita #milano Facebook Twitter Send by mail.

 

Inaugurazione col cardinal Ravasi

Il discorso del rettore Franco Anelli , il saluto del presidente dell’Istituto Toniolo monsignor Mario Delpini e la prolusione del presidente del Pontificio Consiglio della Cultura nella cerimonia d’avvio dell’anno accademico. novembre 2017 “Adamo, dove sei?” Interrogativi antropologici contemporanei è il tema della prolusione che il cardinal Gianfranco Ravasi , presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, ha tenuto nell’aula magna dell’Università Cattolica per l’inaugurazione dell’anno accademico 2017/2018. Secondo tradizione, la giornata di mercoledì 8 novembre 2017 si è aperta nella Basilica di Sant’Ambrogio con la concelebrazione eucaristica presieduta dall'arcivescovo di Milano monsignor Mario Delpini ( leggi l'omelia ), a cui ha rivolto il proprio saluto l'assistente ecclesiastico generale monsignor Claudio Giuliodori . In Aula Magna il discorso inaugurale del Magnifico Rettore Franco Anelli , il e il saluto del Presidente dell’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori monsignor Mario Delpini hanno preceduto la prolusione del cardinal Ravasi. Il tema della prolusione del cardinal Ravasi è al centro del suo prossimo libro in uscita il 17 novembre per i tipi di Vita e Pensiero . Stanno, infatti, avvenendo profonde mutazioni antropologiche che determinano un panorama inedito nella vicenda umana: le nuove frontiere della genetica e delle neuroscienze, l’intelligenza artificiale, l’infosfera. Il cardinale Ravasi descrive il nuovo paesaggio dell’umano a partire da una ricerca equilibrata e sapiente che attinge la sua forza e vitalità a quel “grande codice” della visione umana in Occidente che è stata la Bibbia.

 

Bookcity, lo spettacolo dei libri

MILANO Bookcity, lo spettacolo dei libri Dal 16 al 19 novembre tanti eventi, dentro e fuori i chiostri di largo Gemelli, in occasione della kermesse milanese. Per chi ama la letteratura consigliamo, invece, l’incontro Non è nient’altro che letteratura… per fortuna! con Silvano Petrosino , autore del libro Contro la cultura (Vita e Pensiero, in libreria dal 16 novembre) e Giacomo Poretti . Una chiacchierata “seria ma non troppo” attraverso le pagine di alcuni capolavori della letteratura e una buona dose di consigli di lettura. Per gli amanti dello sport e del cinema consigliamo la lezione aperta di Maria Francesca Piredda che ospita una delle tappe del Campionato Mondiale del Cinema e della Televisione sportiva organizzato dalla Ficts. Da Reggio Calabria ai prati irlandesi di Glendalough, da Odessa alla pietra bianca portoghese di Belém, da san Benedetto e Lenin, passando per Enea e Ulisse. Leggere l’Ulisse: il libro-città di James Joyce è il titolo dell’appuntamento di domenica al Laboratorio Formentini con Giuliana Bendelli , Piero Boitani e Massimo Bacigalupo e gli studenti dell’Università Cattolica, che leggeranno alcuni passi dell’opera. Salottino del libro usato : presso il self service Mensa&Pizza.9, da giovedì 16 a mercoledì 22 novembre (sabato solo al mattino, domenica chiuso), verranno messi a disposizione da Educatt libri usati a un euro scelti tra i volumi alienati dalla Fondazione per il Diritto allo Studio o donati per l’occasione.

 

Lombardia, i rettori per Ema

ATENEO Lombardia, i rettori per Ema Le 14 università presenti sul territorio regionale hanno sottoscritto un documento per sostenere la candidatura di Milano a sede dell’Agenzia Europea dei Medicinali. Tra i firmatari il professor Franco Anelli 19 ottobre 2017 I Rettori delle Università di Milano e della Lombardia sostengono con convinzione la candidatura di Milano a sede dell’Agenzia Europea dei Medicinali . Il sistema delle Università milanesi e lombarde comprende 14 Università, di cui 8 a Milano, e 7 accademie d’arte, che ospitano complessivamente oltre 260 mila studenti. La produzione scientifica delle sole Università milanesi in area medica e farmacologica rappresenta l'11% della produzione scientifica nazionale in area medica e farmacologica. Le università della Regione ospitano più di 18 mila studenti stranieri, erogano 120 corsi di laurea in lingua inglese, partecipano attivamente ai principali network internazionali, con oltre 5.700 accordi di ricerca e di scambio attivi con atenei di tutto il mondo, e accolgono ogni anno circa 700 visiting professor. In questo scenario si ritiene che Milano rappresenti la sede ideale per l’Agenzia Europea dei Medicinali, nell’auspicio che la decisione che i governi europei prenderanno a tale riguardo tenga nella massima considerazione questi elementi. In ultimo, la presenza di EMA a Milano darebbe luogo a collaborazioni che consentirebbero alle Università lombarde di mettere a disposizione di studenti e ricercatori nazionali e internazionali nuove iniziative di ricerca e formazione in linea con i più alti standard internazionali.

 

Quando la Cattolica laureò il cardinale

MILANO Quando la Cattolica laureò il cardinale L’11 aprile 2002 la facoltà di Scienze della formazione conferì la laurea honoris causa all’arcivescovo Carlo Maria Martini . agosto 2017 di Carlo Maria Martini * L’onore che mi viene fatto della concessione di una laurea in Scienze dell'educazione mi fa pensare alle due lauree precedenti, ottenute ormai molti anni fa, la prima in teologia fondamentale e la seconda in scienze bibliche. Personalmente ho sempre preferito queste lauree che chiamerei “ laboris causa ” a quelle “ honoris causa ”, e per questo motivo in tutti questi anni non ho mai voluto accettare questo tipo di distinzione, che pure mi è stato proposto da numerose università europee e americane. Ho fatto però una eccezione quando ho accettato una laurea honoris causa dalla Pontificia Università Salesiana di Roma a motivo della ricorrenza dell’anno centenario della morte di San Giovanni Bosco (1888). Anche oggi c’è un motivo di particolare gratitudine che mi ha spinto ad accettare, in questo ultimo scorcio del mio ministero a Milano, questo prestigioso riconoscimento da parte dell'Università Cattolica. Desidero anche esprimere una sentita gratitudine per questa Facoltà di Scienze della Formazione che mi concede la laurea. Stralci della lectio cathedrae magistralis pronunciata nell’aula magna dell’Università Cattolica l’11 aprile 2002 in occasione della cerimonia di conferimento della laurea honoris causa in Scienze dell'educazione #martini #cardinale #vescovo #milano Facebook Twitter Send by mail.

 

milano.ti amo all’Augustinianum

Milano milano.ti amo all’Augustinianum La prestigiosa mostra fotografica che ha allietato nei mesi scorsi i viaggiatori in passaggio per gli Aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate Rimarrà visitabile fino a tutto il mese di ottobre nel collegio milanese di via Necchi. luglio 2017 Rimarrà visitabile fino a tutto il mese di ottobre nel collegio Augustinianum (sala Pototschnig) la prestigiosa mostra fotografica che ha allietato nei mesi scorsi i viaggiatori in passaggio per gli Aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate. milano.ti amo è un racconto fotografico, una narrazione per immagini di una città che, come recita la presentazione alla mostra, è «grigia solo per chi non ci vive». La galleria di immagini di Andrea Aschedamini , che le ha scattate e raccolte in più di 10 anni di attività, presenta in esclusiva ai frequentatori del Collegio e dell’Ateneo i ritratti insoliti di una città accogliente e innovativa. fotografia #mostra #milano #augustinianum Facebook Twitter Send by mail.

 
Go top