La tua ricerca ha prodotto 5 risultati per nutrizione:

Animal Sciences, Piacenza prima in Italia

Piacenza Animal Sciences, Piacenza prima in Italia La sede piacentina dell’Ateneo, oltre all’ottimo piazzamento della facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali, è salita sul gradino più alto della classifica dell’Anvur per la qualità della ricerca nel settore zootecnico. marzo 2017 Oltre all’ottimo posizionamento della facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali (terza nel settore delle università di medie dimensioni), Piacenza vanta un primato anche nel settore zootecnico. In base alla classifica stilata dall’Anvur, la sede piacentina dell’Ateneo è prima in Italia nella valutazione della ricerca per il settore Animal Sciences, grazie alla qualità della ricerca e alla capacità di attrazione degli investimenti internazionali e nazionali, sia pubblici che privati. Protagonista in questo caso è l’attività degli Istituti di Scienze degli alimenti e della Nutrizione e di Zootecnica , guidati dai professori Francesco Masoero e Paolo Ajmone Marsan . Da anni la nostra ricerca internazionale è diretta alla sostenibilità, alla qualità dei prodotti e all’impatto ambientale degli allevamenti zootecnici, con un’attenzione sempre altissima al benessere animale» spiega Ajmone Marsan. Gli Istituti sono stati anche dei precursori nell’utilizzo della genomica per lo studio del genoma animale sia per l’identificazione di geni utili o dannosi per gli animali che per la caratterizzazione e la conservazione della biodiversità nel settore zootecnico» conlcude il professor Paolo Ajmone Marsan. Diminuzione dell’Impatto ambientale degli allevamenti , sfruttando alimentazione, genetica animale e analisi del microbioma del rumine per ridurre la produzione di metano da parte dei ruminanti e dei rifiuti azotati da parte dei monogastrici, ma anche a livello aziendale complessivo.

 

Laudato Si', istruzioni per l'uso

Roma Laudato Si', istruzioni per l'uso È il tema della tavola rotonda promossa a Roma da Altems , Asa e Smea , che, con questo primo incontro sull’enciclica di Papa Francesco, avviano un percorso comune di formazione, ricerca e approfondimento su sanità, ambiente e nutrizione. by Federica Mancinelli | 10 novembre 2016 Sanità, sistema ambientale, nutrizione e alimentazione: questi i temi centrali della tavola rotonda “Laudato Si', istruzioni per l’uso: alimentazione, ambiente e salute ”, che si terrà venerdì 11 novembre, alle 11 al Polo Universitario “Giovanni XXIII” della sede di Roma dell’Università Cattolica di Roma (L. go Francesco Vito, 1). La tavola rotonda è il primo frutto della sinergia delle tre Alte Scuole dell’Università Cattolica, che operano rispettivamente presso le sedi dell’Ateneo di Roma, Piacenza e Brescia. La Tavola rotonda sull’enciclica “Laudato si’, che Papa Francesco ha dedicato al Creato muove dalla convinzione che questi tre aspetti dell’esperienza umana sempre più spesso presentano forti interdipendenze e connessioni» spiega il professor Americo Cicchetti , docente di organizzazione aziendale della facoltà di Economia. Questo incontro vuole rispondere all’invito del Papa di “fermarsi a pensare e a discutere sulle condizioni di vita e di sopravvivenza di una società, con l’onestà di mettere in dubbio modelli di sviluppo, produzione e consumo». Una visione “integrale” e “integrata” ai temi della sanità, dell’ambiente e della nutrizione concorre a mettere al centro delle politiche pubbliche la salute delle persone, a promuovere una cultura della prevenzione e della sostenibilità. È questa la visione che Altems, Asa e Smea intendono sviluppare in maniera sinergica in percorsi formativi condivisi, in studi e ricerche integrate, in momenti di confronto e riflessione comuni, di cui quello dell’11 novembre costituisce la prima tappa.

 

Cibo e salute, amici/nemici

Nella Giornata per la ricerca promossa da facoltà di Medicina e Fondazione Policlinico Gemelli i risultati degli studi sul rapporto tra nutrizione, prevenzione e cura. maggio 2016 Il cibo è amico e nemico della nostra salute, sempre più un fattore di prevenzione e cura, ma anche - quando le scelte alimentari sono scorrette - colpevole di indurre, anticipare e aggravare diverse malattie. Segue (ore 9.45) il conferimento della V edizione del Premio “Giovanni Paolo II” , attribuito quest’anno alla Fondazione Ferrero di Alba, presieduta da Maria Franca Ferrero , e rappresentata da Edo Milanesio , Segretario Generale della Fondazione, e da Ettore Bologna , Responsabile del Servizio Medico, per l’impulso alle attività di studio e ricerca. In particolare si parlerà di nutrizione e funzioni di organi quali fegato e reni, nutrizione in gravidanza e durante lo sviluppo del bambino, nutrizione e fragilità dell’anziano , infine nutrizione e plasticità cerebrale , fondamentale per il buon funzionamento del cervello e protettiva contro il declino cognitivo. Alle ore 12.30 l’assistente ecclesiastico generale dell’Università Cattolica monsignor Claudio Giuliodori consegnerà i premi ai giovani autori delle migliori pubblicazioni dell’anno 2015 e al miglior Dottore di Ricerca della facoltà di Medicina e chirurgia della Cattolica sulla base della produzione scientifica degli ultimi tre anni. Per questo l ’intero mese di maggio è dedicato a presentare l’attività di ricerca che viene svolta dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica e dalla Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma. Medici, ricercatori e studenti di Gemelli e Facoltà di Medicina della Cattolica saranno a disposizione degli utenti del Gemelli presso la hall del Policlinico per fornire spiegazioni e invitare a sostenere economicamente i nuovi progetti di ricerca.

 

Le attività per la Giornata della ricerca

Roma Le attività per la Giornata della ricerca Anche Educatt parteciperà con iniziative mirate alla quinta edizione in programma a Roma il 26 maggio per iniziativa della Fondazione Policlinico Gemelli e dall’Università Cattolica. Anche nel campus romano si terrà il salottino del libro usato. aprile 2016 La nutrizione dalla prevenzione alla cura. È il tema della quinta edizione della Giornata per la Ricerca in programma a Roma per il 26 maggio 2016, patrocinata dalla Fondazione Policlinico Gemelli e dall’Università Cattolica del Sacro Cuore. Anche Educatt darà il suo contributo invitando i partner coinvolti nell’erogazione dei servizi della sede a contribuire con iniziative ad hoc . Anche i servizi di ristorazione si impegneranno con iniziative correlate, così come il servizio Viaggi e Turismo da poco inaugurato nella sede. giornataperlaricerca #librousato #nutrizione Facebook Twitter Send by mail.

 

Il cuore, come nutrirlo e proteggerlo

roma Il cuore, come nutrirlo e proteggerlo I consigli dei professori del Policlinico Gemelli Leda Galiuto e Giacinto Miggiano con le ricette dello chef Heinz Beck . maggio 2016 «Un libro che suggerisce come evitare i fattori di rischio cardiovascolari grazie a un’informazione che spiega che non bisogna fare solo sacrifici per proteggere la salute. Un libro pieno di ricette sane e gustose, perché la salvaguardia del cuore passa anche attraverso una corretta alimentazione». Un volume dove gli autori, la cardiologa Leda Galiuto e il nutrizionista Giacinto Miggiano , medici del Policlinico universitario A. Gemelli e docenti della facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica, insieme allo chef pluristellato Heinz Beck , spiegano come l’alimentazione può diventare un’arma fondamentale per proteggere il cuore dalle malattie. L’informazione è una medicina vera e propria – ha detto Enrico Zampedri , direttore generale del Policlinico Gemelli - e siamo onorati di ospitare la presentazione di questo libro che coniuga correttezza scientifica e divulgazione». Responsabile dell’Unità operativa di Riabilitazione cardiovascolare del Policlinico A. Gemelli è esperta di ecocardiografia e di malattie cardiache delle donne. Giacinto Miggiano è direttore dell’Unità operativa di Dietetica e nutrizione umana del Policlinico A. Gemelli e del Centro di nutrizione umana della Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

 
Go top