La tua ricerca ha prodotto 11 risultati per open day:

Open day, boom di adesioni

Milano Open day, boom di adesioni Tra le 9 e le 10mila persone hanno partecipato alla giornata di orientamento nel campus di Milano. Un trend in aumento e in linea con la crescita delle immatricolazioni 02 dicembre 2019 Un’edizione da record quella dell’ Open day nella sede milanese dell’Università Cattolica. Sabato 23 novembre sono transitate tra i chiostri di largo Gemelli tra le 9 e le 10mila persone . Molte le domande ai desk rivolte ai tutor di facoltà e molte le richieste sulle modalità di immatricolazione, dato che, per molti corsi, test e selezioni sono stati diversificati e anticipati. Si è registrato un boom di affluenza per tutte le 8 facoltà della sede, con tutte le presentazioni che hanno necessitato di più di un’aula. Una crescita di interesse che è in linea con l’andamento positivo delle immatricolazioni: dal 2014, in cinque anni l’Università Cattolica ha fatto registrare un aumento del 16% nel numero degli iscritti. Un trend che dal 2015 si conferma anche nella partecipazione all’Open day, segno che, pur nella maggiore disponibilità di informazioni di tipo digitale, a un certo punto gli studenti e le loro famiglie vogliono fare un’immersione esperienziale nella realtà del campus dell’Università Cattolica.

 

Tempo di scelte: l'Open day apre le porte al futuro

PIACENZA Tempo di scelte: l'Open day apre le porte al futuro 13 luglio 2009 “Apri le porte al tuo futuro”: questo lo slogan che ha accolto lo scorso 7 luglio quasi 200 studenti all’Open Day Open Mind della Cattolica di Piacenza. Un appuntamento fisso per le ragazze e i ragazzi che, freschi di maturità, si affacciano a una scelta importante, capace di condizionare il loro futuro professionale. È dal 2001 che la Cattolica di Piacenza propone questa iniziativa, capace di far vivere da vicino alle future matricole l’esperienza dell’università, di far incontrare loro presidi e docenti, tutor e laureati che, inseriti nel mondo del lavoro, danno testimonianza della loro esperienza. Momento centrale dell’Open day le presentazioni della facoltà attive a Piacenza: per Agraria ha parlato il professor Ettore Capri affiancato da Martina Grassi , laureata in Scienze e tecnologie agrarie e attualmente impegnata nel marketing di un'importante azienda produttrice di salumi. Il preside Romeo Astorri , coadiuvato dai professori Stefano Solimano e Claudia Mazzucato , ha illustrato le caratteristiche di Giurisprudenza, seguito dalla testimonianza di Lorenza Boscarelli , avvocato che ha parlato della sua esperienza presso un importante studio legale piacentino. Per Scienze della formazione la presentazione è stata curata dal professor Pierpaolo Triani , affiancato da Chiara Migliorini, laureata in Scienze della formazione e attualmente impegnata presso l'Associazione socio-educativa Kairos, società che opera nel campo dell'educazione dei minori e della formazione permanente. Agli stand delle facoltà e di Educatt i partecipanti hanno potuto raccogliere materiale informativo sull’offerta formativa, sui piani studio, sui servizi e sull’organizzazione della sede, oltre che su borse di studio ed agevolazioni disponibili per gli studenti universitari.

 

Open day, una scelta per il futuro

Le domande e le emozioni di oltre 600 studenti delle scuole superiori 04 febbraio 2010 Si è parlato di crisi finanziaria e federalismo fiscale, di alimentazione, sicurezza, ambiente e sostenibilità. È stato questo l’obiettivo centrato dall’Open day Open mind che ha affollato gli spazi della Cattolica di Piacenza: sono stati oltre 600 gli studenti iscritti ai seminari promossi dalle facoltà di Agraria, Economia, Giurisprudenza e Scienze della Formazione. Come Paolo, quarto anno dello scientifico, che non aveva mai messo piede in un’università, e che da grande vorrebbe studiare economia in America, magari con il Double Degree: «Ero curioso di vedere l’ambiente, di capire com’è fatta un’università». Gli fa eco Francesco, suo compagno di classe, colpito dalla lezione sulla crisi finanziaria: «Un intervento molto interessante, affrontato con un linguaggio comprensibile, su un tema di grande attualità di cui non si parla a scuola. Un gruppetto di studentesse del liceo di Scienze Sociali fermo davanti all’aula 12, dove si è tenuto l’incontro di Scienze della formazione non ha dubbi: «La lezione è stata molto motivante. Molti gli studenti che hanno chiesto alla tutor di Scienze della Formazione Anna Debè informazioni sulle prospettive occupazionali: «Grande l’interesse per il tirocinio e lo stage, che contraddistinguono la nostra laurea triennale». Alessandro Candido , dottorando di ricerca in Diritto Costituzionale e coinvolto per lo stand di Giurisprudenza, ha ricevuto molte domande sull’offerta formativa, sugli esami, sull’organizzazione della facoltà.

 

Cremona, sfiorata quota 200

Al centro dell’iniziativa le presentazioni dei due corsi di laurea di primo livello attivati in sede, Scienze e tecnologie alimentari ed Economia aziendale, a cui si sono aggiunti quattro seminari per sviluppare e approfondire alcuni temi di grande attualità. Per la facoltà di Agraria sono intervenuti il professor Claudio Soregaroli che ha trattato il tema “Il lancio di nuovi prodotti alimentari: quali le chiavi del successo” e il professor Ettore Capri che ha sviluppato l’argomento “La sicurezza alimentare nel terzo millennio”. Durante la mattinata sono stati presentati anche i corsi di laurea attivati dalla facoltà di Psicologia nella sede di Brescia dell’Università Cattolica. Il Servizio orientamento ha distribuito brochure illustrative dei corsi di laurea e tanti simpatici gadget. Le tematiche trattate, data la loro attualità, hanno fornito agli studenti materiale didattico utile per sostenere il prossimo esame di Stato. Grazie all’iniziativa gli studenti hanno potuto immergersi nella vita dell’ateneo e capire cosa vuol dire studiare e vivere in Università Cattolica. open day 2010 winter Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Open day per migliaia di ragazzi

MILANO Open day per migliaia di ragazzi Martedì 9 febbraio è partita la tre giorni di orientamento dell’Università Cattolica di Milano. In vetrina le facoltà di Scienze Linguistiche, Scienze Politiche e di Lettere e Filosofia. febbraio 2010 Oltre mille studenti, assetati di informazioni e curiosità, hanno partecipato, martedì 9 febbraio, alla prima giornata di Open Day-Open Mind gli incontri di orientamento per le future matricole organizzata dall’Università Cattolica di Milano. L’evento, presentato da Fabio Pizzul , docente di Tecniche del linguaggio radiofonico presso la Scuola di Giornalismo di ateneo, ha messo in vetrina le facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature Straniere, Scienze Politiche e Lettere e Filosofia. La giornata si è chiusa con la presentazione della facoltà di Lettere e Filosofia da parte della prof.ssa Cinzia Bearzot , docente di Storia Greca. Dopo essersi laureata in Filosofia nel 1997 ha intrapreso la carriera giornalistica grazie anche alla Scuola di Giornalismo della Cattolica frequentata nel biennio 1999-2001. L’Open Day prosegue mercoledì 10 con Economia, Scienze Bancarie e Giurisprudenza e si concluderà giovedì 11 con la presentazione delle facoltà di Psicologia, Sociologia e Scienze della Formazione.

 

L’Open Day continua in tv

A parlare, al termine della presentazione della facoltà di Giurisprudenza , è un gruppo di ragazzi di Brindisi . Quando venne a sapere che volevo fare giurisprudenza mi suggerì di fare attenzione alla scelta dell’ateneo, e consigliandomi la Cattolica, mi ricordò che questa facoltà non si può fare dovunque. Non è stata una decisione facile perché significava anche trasferirsi a Milano e come si può facilmente comprendere per me non si trattava solo di una questione formativa ma di una vera e propria scelta di vita». Insieme alla facoltà di Giurisprudenza mercoledì sono state presentate anche le facoltà di Economia , presentata dal preside Domenico Bodega e di Scienze Bancarie Finanziarie e Assicurative introdotta agli studenti delle scuole superiori dal preside Mario Anolli, e dai docenti Alberto Floreani e Vittorio Frosini . A raccontare la sua esperienza di studente per Scienze Bancarie è invece intervenuto Marco Folcia , consulente finanziario per Capgemini, che non si è negato alle domande incalzanti dei ragazzi presenti in aula: «Se si guadagna bene? Bé direi proprio di sì!». Il primo intervento è stato quello di Eugenia Scabini , preside della facoltà di Psicologia, che ha presentato i corsi e introdotto la testimonianza di Luisa Roncari , psicologa psicoterapeuta laureata alla Cattolica. Mi sono trovata così di fronte a una scelta: mantenere un lavoro più che dignitoso ma che non mi piaceva o tornare sui libri per poter intraprendere una carriera più gratificante.

 

La Cattolica è sempre Open

OPEN DAY 2010 La Cattolica è sempre Open Più di 3.500 studenti a Milano, 1.500 a Brescia, 600 a Piacenza, oltre a quelli accorsi per Economia a Roma: l'Open day ha fatto il pieno. Ma la Cattolica è sempre aperta. Le immagini, i video, le interviste ai testimoni e il racconto delle giornate nelle cinque sedi. Che ora continuano in Tv 19 febbraio 2010 Ma la Cattolica è sempre aperta, a partire dal percorso dedicato agli studenti delle scuole superiori www.unicatt.it/studentiscuolesuperiori e dal servizio orientamento. Le immagini, i video, le interviste ai testimoni e il racconto delle giornate. Vuoi rivedere le presentazioni delle facoltà? Vuoi condividerle con la tua famiglia e i tuoi amici? A partire dal 19 febbraio , gli incontri dell'Open day milanese saranno trasmessi sul canale digitale terrestre TELENOVA 2, visibile a Milano e Provincia.

 

L’Open day fa il tutto esaurito

BRESCIA L’Open day fa il tutto esaurito La sede bresciana della Cattolica è stata presa d’assalto da più di 1.500 studenti di Brescia e di altre province che hanno voluto scoprire l’offerta formativa e conoscere dal vivo professori e ambienti di studio. Più di mille e cinquecento ragazzi hanno seguito le presentazioni delle facoltà che si sono alternate nelle aule stracolme, che a fatica hanno ospitato le scolaresche provenienti anche da fuori provincia. Tra la folla c’erano intere classi di studenti con i loro insegnanti e anche qualche genitore, che ha deciso di accompagnare il figlio per poter essere più coinvolto nella scelta. Molto interesse ha suscitato lo Stars, tra studenti curiosi di capire quali fossero le materie di un corso di laurea abbastanza insolito e altri già sicuri di voler intraprendere questo percorso. Le studentesse interessate a questo tipo di studi provengono principalmente da corsi di indirizzo psicopedagogico e umanistico, ma non manca chi cambia totalmente strada e da un liceo scientifico decide di intraprendere una carriera volta al sociale. Tutto esaurito per la laurea in Infermieristica, attivata dalla facoltà di Medicina e chirurgia della sede romana presso la Fondazione Poliambulanza di Brescia. Positivo anche l’interesse verso i corsi di Agraria ed Economia della sede di Cremona, alla loro prima esperienza all’Open day di Brescia.

 

Università, porte aperte al futuro

ATENEO Università, porte aperte al futuro 16 luglio 2009 Scoprire l’Università Cattolica con le sei facoltà bresciane e i suoi corsi di laurea; conoscere i docenti, gli studenti, i tutor; immergersi nella vita universitaria e capire meglio cosa vuol dire studiare e vivere in Università Cattolica. L’appuntamento è per martedì 7 luglio a partire dalle ore 15 quando, attraverso una serie di presentazioni, i neo diplomati potranno approfondire i contenuti e gli sbocchi professionali dei percorsi di laurea triennale. Si inizia con la presentazione di due realtà collegate ai corsi triennali proposti dalle sede: l’ Istituto superiore di Scienze religiose e il corso di laurea triennale in Infermieristica , attivato presso l'ospedale Poliambulanza di Brescia. Gli studenti che non si accontentano di avere uno sguardo sull’Europa potranno acquisire una formazione internazionale con il curriculum in Relazioni internazionali e potranno studiare oltre all’inglese, francese, tedesco, spagnolo e russo anche la lingua cinese. Attorno alle 17.30, troverà spazio anche la facoltà di Scienze della Formazione che si colloca nel solco della tradizione pedagogica bresciana, ma che non trascura l’apertura verso la realtà produttiva e imprenditoriale. È confermato il percorso triennale in Scienze dell’Educazione e dei processi formativi, che si basa sull’idea di fare dell’educazione una chiave interpretativa e di intervento nella nostra società, assicurando buone prospettive di inserimento lavorativo. Gli psicologi del Cross (Centro di ricerche sull’Orientamento Scolastico e sullo Sviluppo delle organizzazioni) saranno a disposizione per colloqui individuali gratuiti di orientamento alla scelta universitaria.

 

Master, una scelta consapevole

Entrare nel mondo del lavoro o specializzarsi ancora di più? Per provare a fugare le perplessità, martedì 14 luglio è stato organizzato l’Open day master, un pomeriggio di orientamento dedicato soprattutto a chi ha appena finito gli studi accademici o a chi vuole aggiungere ulteriori conoscenze alla propria formazione. Lo scopo della giornata – afferma durante la presentazione della giornata Michele Faldi direttore Alta formazione e Alte Scuole – è di dare a chi si è laureato una possibilità di confronto e di paragone fra l’opportunità di frequentare il master o inserirsi subito nel mondo lavorativo». Nel contesto della riforma del sistema universitario infatti la Cattolica ha sviluppato un innovativo sistema di Alta Formazione nel quale, grazie alla multidisciplinarietà e ai radicati legami con la rete culturale e imprenditoriale del territorio, si è dotata di percorsi formativi di elevata e riconosciuta qualità. Il 100% delle aziende intervistate afferma di scegliere i nuovi dipendenti nelle presentazioni in Università o da master che sponsorizza, con un’altissima percentuale di candidature spontanee (96%) e di segnalazioni di docenti (95%). I dati sono condivisi da Mauro Meda , segretario generale di Asfor, che ha ricordato come il master offra facilità di contatto con le aziende e un accesso facilitato al mondo del lavoro, con migliori prospettive di carriera nel lungo periodo e condizioni contrattuali più soddisfacenti. Nel suo intervento Meda ha ricordato che il “buon master” deve avere una faculty accademica di livello e che deve sapersi aggiornare in base alle esigenze del mercato del lavoro con un forte legame con il mondo delle imprese. Per quanto riguarda la Cattolica, negli ultimi due anni, i master della sede di Milano hanno collaborato con circa 900 aziende e istituzioni con oltre 1500 stage offerti; sempre più spesso questi percorsi si arricchiscono di opportunità internazionali, attraverso scambi di studenti e docenti con prestigiose realtà europee ed extraeuropee.

 

Open Day: in Cattolica va in scena il futuro

Questi alcuni dei concetti emersi negli Open day del 7 e 8 luglio scorsi, che hanno visto protagonisti i neodiplomati interessati ai corsi di laurea attivi presso le tre facoltà dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza e Cremona: Scienze agrarie, alimentari e ambientali, Economia e Giurisprudenza e Scienze della formazione. Miche Faldi, Direttore dell’Orientamento dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, che ha sottolineato come l’ateneo cattolico abbia sempre avuto e abbia tutt’ora “a cuore soprattutto la libertà di educazione”. Faldi, dati alla mano, ha sottolineato la preparazione solida assicurata a chi sceglie l’Università Cattolica “che si affianca alla soddisfazione dei laureati -oltre il 90% di essi si dichiara soddisfatto del corso di studi frequentato- e all’elevata percentuale di occupati.”. “Altro dato importante è l’alta stima che le aziende attribuiscono alla nostra università e ai laureati della Cattolica, terza università italiana per Employer reputation”. Un giudizio molto positivo che deriva dalla preparazione e dalle competenze che i laureati sanno esprimere una volta inseriti nel mercato del lavoro. Le facoltà sono state illustrate da presidi e docenti, supportati dai loro testimonial, giovani laureati capaci di trasmettere con concretezza ed entusiasmo la propria esperienza in università e nel lavoro Ma l’attività di orientamento dell’Università Cattolica di Piacenza non si chiude con l’Open day. A disposizione dei diplomati e delle loro famiglie resta infatti attiva l’area matricole, uno spazio per ricevere informazioni su corsi, contributi universitari e agevolazioni e per consultare gli opuscoli delle facoltà attivate a Piacenza: Scienze agrarie, alimentari e ambientali, Economia e Giurisprudenza, Scienze della formazione.

 
Go top