La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per pablodors:

Con Vita e Pensiero a Mantova

Un cammino in senso contrario è il titolo del primo incontro giovedì 7 settembre alle ore 21.15 con il giornalista e scrittore Alessandro Zaccuri . Pablo d’Ors ha eletto la meditazione come guida di un’intera esistenza e in molti suoi scritti traspare la ricerca di una quiete gravida di significati e frutti insperati, diametralmente opposta allo stato in cui sono immersi i nostri giorni. Isole di silenzio è invece il titolo del secondo incontro dell’ 8 settembre (ore 11.00) durante il quale potrete ascoltare Pablo d’Ors argomentare su un soggetto a lui caro, perché del silenzio ha scritto una biografia (vedi appunto il libro Biografia del silenzio ). Dopo l’uscita a puntate sul web, la giovane autrice ripercorrerà per intero il suo reportage tra monasteri, eremi e case abbandonate in compagnia di Pablo d’Ors e della fotogiornalista Monika Bulaj . mantova #festletteratura #vitaepensiero #pablodors Facebook Twitter Send by mail PROSSIMO APPUNTAMENTO: PORDENONELEGGE Parlare della donna significa spesso, oggi, soffermarsi sulle discriminazioni cui va incontro, sulla necessità di fare altri passi importanti nel campo dell’uguaglianza con l’uomo, sulla preoccupazione per l’escalation della violenza di genere. Molto cammino ci aspetta ancora, ma un aiuto prezioso può arrivarci dalla teoria psicoanalitica della donna come portatrice di un’apertura che crea varchi nella realtà ordinata e regolata dallo sguardo maschile. Le risorse del femminile e la costruzione dell'umano di cui si parlerà a PordenoneLegge , venerdì 15 settembre ore 18:30 , nell’incontro Gli uomini, le donne, l’amore e la violenza .

 

Il ritorno di Pablo D’Ors

Milano Il ritorno di Pablo D’Ors Lo scrittore spagnolo, consulente del Papa e “amigo del desierto”, nel suo secondo appuntamento milanese dopo Bookcity 2014, presenta a Santa Maria delle Grazie il suo nuovo libro che ripercorre i passi di Charles de Foucauld a cent’anni dalla morte. Tutto questo è Pablo d’Ors , lo scrittore spagnolo che torna in Italia per presentare il suo nuovo libro, L’oblio di sé , dopo il successo di Biografia del silenzio (entrambi Vita e Pensiero) che in Spagna ha superato le 100 mila copie vendute. Il desiderio di luce produce luce» è l’epigrafe di Simone Weil che apre Biografia del silenzio ; «ricorda che sei piccolo» è quella di Charles de Foucauld che avvia L’oblio di sé . L’occasione è data da un anniversario: 100 anni dalla morte del beato fratel Carlo, assassinato all’età di 58 anni da un gruppo armato della tribù dei senussisti, che aveva circondato il suo eremo di Tamanrasset nel Sahara algerino. Pablo d’Ors ne L’oblio di sé racconta l’avventurosa e particolare vita di questo marabut cristiano, nato visconte in Francia, dall’adolescenza turbolenta, poi esploratore del Marocco, giardiniere a Nazareth, eremita amico degli arabi, morto povero tra i più poveri, ma lo fa narrando la storia in prima persona. Mai nessuno aveva osato scrivere un’autobiografia immedesimandosi nel soggetto narrante a tal punto da confondere la sua vita con quella del personaggio stesso» ha scritto “L’Osservatore Romano” commentando L’oblio di sé , che è un diario-romanzo in cui la vita del protagonista si svolge attraverso otto capitoli, dalla Confusione all’Illuminazione . Una ricerca di Dio che passa da esercizi estremi dello spirito alla sorpresa di scoprirlo vivo e presente anche nella più umile e banale delle vite umane.

 
Go top