La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per parlato:

Scendi il cane? Non esageriamo!

Oriana Fallaci, fiorentina, la riteneva superflua e volle che una sua opera recasse, per titolo, Un cappello pieno di ciliege . Dicono che, così facendo, si evitino anche fastidi alle camicie, che non sono confuse con il camice. Ma se la sillaba che viene prima termina per consonante, la i non si scrive: è il caso di arance, ma anche di province. Va detto che, ancora nel primo Novecento, scrivevano provincie (come nella Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde ): era la grafia fedele alla versione latina, che pronunciava una bella i . La vicenda mostra che la nostra ortografia ha tante ragioni, che meritano di essere conosciute e discusse. Forse è per questo che l’ortografia non è messa in discussione: è temuta, perché invita a ragionare. Avviene che alcuni propongano di “sdoganare” forme come scendi il cane / esci l’auto che sono marcate socialmente e regionalmente.

 
Go top