La tua ricerca ha prodotto 5 risultati per postgraduate:

Perché scegliere un master

Se è vero che il 65% degli studenti attuali farà un mestiere che ancora non è stato inventato, è importante prepararsi oggi alle sfide di domani. Quello che deve cambiare, in particolare, è il modo di apprendere, di affrontare lo studio, di restituire agli altri quello che si impara, anche attraverso il lavoro di squadra e un approccio multidisciplinare. Mentre l’insegnamento disciplinare e metodologico sono l’oggetto dei corsi di laurea, che mirano a un’educazione integrale della persona, la formazione avanzata si pone un altro obiettivo: l’elaborazione e trasmissione di competenze trasferibili ai diversi ambiti professionali e ai vari ruoli organizzativi. Nel lavoro di squadra si imparano il rispetto, la valorizzazione delle differenze, la negoziazione, la capacità di guidare e quella di seguire. Docenti, professionisti, testimonial, compagni di corso, alumni: ognuno di essi costituisce lo snodo di una fitta trama di rapporti , che può di fatto intensificare i contatti con il mondo del lavoro. Il master non risolve di per sé il problema del lavoro, ma mette i soggetti in grado di cercarlo diciamo… da un punto di partenza privilegiato. In agenda, approfondimenti con accademici e professionisti sul tema “ Formazione postlaurea: conoscere per crescere ” e a seguire, colloqui con direttori e coordinatori di master, scuole di specializzazione e dottorati di ricerca.

 

Master, nel segno dell’innovazione

Cattolicapost Master, nel segno dell’innovazione Dai motori sportivi al booktelling , dalla robotica, applicata alla salute, alla logistica. In ambito medico, la sede di Roma, propone, tra gli altri, il master di secondo livello in Robotic and Digital transformation: impact on the healthcare and hospital management , che fornisce gli strumenti per comprendere e gestire le attività specifiche alla luce delle nuove tecnologie. Innovazione è l’elemento distintivo anche per il master Motorsport Business , ideato in collaborazione con Università di Parma e la società Dallara Motori Spa: un programma interdisciplinare per professionisti intenzionati a lavorare nelle aziende del settore, specializzandosi in una delle grandi aree di operatività: strategico-gestionale, ingegneristica, sportiva. Prima edizione del programma di primo livello Il russo per le imprese internazionali del Made in Italy , promosso con Camera di Commercio Italo-russa, Confindustria Russia e con la partecipazione della Higher School of Economics di Mosca (Hse). Pedagogia della famiglia mira alla formazione di esperti della relazione di aiuto a favore della coppia e del nucleo familiare, con particolare attenzione alla comunicazione educativa ai vari livelli, soprattutto nell’ottica di formare al lavoro di progettazione-gestione-valutazione di interventi educativi sul territorio. L’ Alta Scuola in Economia e Management dei Sistemi Sanitari (Altems) propone, infine, l’executive master Patient Advocacy Management per formare coloro gli operatori delle organizzazioni che rappresentano gli interessi dei pazienti e dei cittadini nel settore salute. In agenda, approfondimenti con accademici e professionisti sul tema “ Formazione postlaurea: conoscere per crescere ” e a seguire, colloqui con direttori e coordinatori di master, scuole di specializzazione e dottorati di ricerca.

 

Torna l’Open Evening Postgraduate

cattolica post Torna l’Open Evening Postgraduate Appuntamento giovedì 22 settembre con seconda edizione annuale dell’iniziativa di orientamento per conoscere master, dottorati e scuole di specializzazione dell’Ateneo. Apre la tavola rotonda su come orientarsi nel post laurea tra formazione e lavoro. by Daniela Fogliada | 08 settembre 2016 Dopo il successo dell’edizione estiva, che ha visto la partecipazione più alta degli ultimi anni, ancora un’opportunità per conoscere master, dottorati e scuole di specializzazione dell’Università Cattolica, con i loro direttori, coordinatori e staff. Torna giovedì 22 settembre la seconda edizione annuale dell’ Open Evening Postgraduate . Una serata per scoprire le proposte di Alta formazione dell’Ateneo: dall’area economica e imprenditoriale a quella legislativa, dal settore bancario e assicurativo a quello politico, sociale, umanistico: sono molteplici gli ambiti in cui l’offerta formativa si declina. Nuove edizioni, contenuti inediti e programmi consolidati, ormai punti di riferimento per le aziende e le società di recruiting, e la possibilità di condividere scambi di informazioni, consigli, esperienze. Come di consueto, la tavola rotonda introduttiva approfondirà tematiche utili per aiutare ad avere una panoramica più ampia del mondo professionale e di come l’alta formazione possa divenire una reale porta di accesso, oltre che di miglioramento delle proprie competenze e dunque di carriera.

 

Open evening postgraduate

Cattolicapost Open evening postgraduate Giovedì 23 giugno torna a Milano l’appuntamento annuale con la giornata di presentazione dei programmi master, dottorati e scuole di specializzazione dell’Ateneo per l’anno accademico 2016/17 e di entrare nel merito delle questioni legate al postlaurea. giugno 2016 Prosegue lo sforzo dell’Ateneo di offrire soluzioni formative sempre più efficaci per rispondere all’evoluzione in atto e che chiama mondo accademico e professionale a un dialogo continuo, proficuo. Sono in aumento i percorsi formativi internazionali, in risposta alle esigenze della globalizzazione, non solo in ambito economico, ma anche culturale e sociale, anche nell’ottica di costruire competenze che pongano i giovani nella condizione di saper gestire e affrontare con consapevolezza e autonomia. Una formazione diversificata e “continua” diventa per i professionisti o per chi ha già un’esperienza lavorativa, uno strumento utile, se non indispensabile, per consolidare o migliorare la propria posizione, così come per rimettersi in discussione e affrontare i cambiamenti come opportunità. Sviluppare l’autoimprenditorialità, ma anche la capacità di costruire network e relazioni interpersonali, saper leggere e comprendere i contesti, trovare, magari proprio grazie ai contenuti e al mondo legato ai programmi formativi, gli strumenti per costruire il proprio percorso, che porti a un arricchimento a livello sia professionale sia personale. Sarà l’occasione per presentare i programmi master, dottorati e scuole di specializzazione dell’Ateneo per l’anno accademico 2016/17, di incontrarne direttori e coordinatori, ma anche di entrare nel merito proprio delle questioni legate al postlaurea, con il consueto dibattito di apertura che vede l’intervento di manager ed esponenti accademici. L’ orientamento , tra formazione e lavoro per la crescita del capitale umano, il tema della Tavola Rotonda, dalle 17 in Cripta Aula Magna (vedi il programma).

 

Un’era incredibile per gli storyteller

Ha creato un programma di altissimo livello che raccoglie persone da tutto il mondo, me compresa, per fornire una formazione globale e di eccellenza rispetto agli standard del settore. Una delle cose che mi colpisce di più è quanta cura abbia nel selezionare i partecipanti: studenti in grado di apprezzare fino in fondo l’opportunità data dal corso, pronti per affrontarlo e che saranno in grado di gestire le informazioni, unirsi alle aziende e sviluppare i propri progetti». Una delle più note docenti di sceneggiatura e consulenti di sviluppo americane, ha dato avvio anche a questa edizione della Summer School di Cinema Internazionale dell’ Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo . Nella prima settimana di seminario i partecipanti hanno lavorato sui progetti nella forma di soggetti/trattamenti brevi, mentre nella seconda settimana, a settembre, saranno sceneggiatori e produttori italiani, responsabili di alcuni dei più grandi successi degli ultimi anni, a entrare nel dettaglio delle sceneggiature. In Europa è molto comune il pretesto di non disporre di fondi sufficienti, di set adeguati, di budget per star internazionali per competere con le produzioni amaricane, ma l’Europa è già di per sé un set magnifico, qualcosa che l’America può solo cercare di replicare. Ciò che accade spesso è che ci sono storie in grado di funzionare ed essere comprese nel profondo solo all’interno di un determinato Paese, per via di sensibilità o senso dell’umorismo diversi, per elementi troppo strettamente legati a un territorio, a una cultura o a un determinato contesto. L’audience lo ama, si parla infatti di binge watching quando si sta attaccati un intero weekend per finire di vedere una serie tv e adesso la qualità di alcune di queste è eccellente.

 
Go top