La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per privacy:

Trattamento dati, rivoluzione in arrivo

Una svolta dirompente che richiede la formazione di nuove competenze e nuovi profili professionali by Daniela Fogliada | 16 marzo 2018 Blockchain, data analytics, big data , algoritmi. Sono le tecnologie di ultima generazione della digital economy che proiettano le aziende verso nuove e allettanti frontiere di business. Servono regole chiare, come quelle che introduce, su informativa e consenso, il Regolamento europeo per il trattamento dati n. 2016/679 (GDPR) , che obbliga le imprese a una serie di procedure di compliance. Occorrono regole sufficientemente flessibili da poter essere applicate a seconda delle diverse realtà, senza dimenticare l’effetto prodotto dalle nuove tecnologie» osserva Roberto Lattanzi , Dirigente Dipartimento Comunicazioni e reti telematiche, Garante per la protezione dei dati personali, che rileva inoltre l’importanza dell’aspetto culturale dell’approccio alle normative sulla privacy. L’Italia è stata uno tra i primi Paesi ad avere adottato norme specifiche sul tema e, tuttavia, si trova oggi a confrontarsi con un sistema sovranazionale che impone di costruire strumenti di tutela funzionali ai mutati scenari e ai nuovi rischi». Oltre a offrire un maggior grado di approfondimento e più puntuali strumenti di comprensione dei fenomeni nei programmi di formazione post-graduate, dal punto di vista formativo è necessario introdurre allo studio di queste nuove discipline già a livello di lauree triennali e magistrali». Alla tavola rotonda sono intervenuti Roberto Lattanzi , Dirigente Dipartimento Comunicazioni e reti telematiche, Garante per la protezione dei dati personali, Fabio Rastrelli , della Direzione Centrale Tutela Aziendale di Intesa Sanpaolo, ed Enrico Guarnerio , presidente di Strategica Group.

 
Go top