La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per radiovaticana:

Il latino rivive alla radio

il punto Il latino rivive alla radio Da sabato 8 giugno Radio Vaticana manda in onda un notiziario nella lingua di Cicerone. Evitando il tentativo posticcio di rivitalizzare quella che è e rimane una lingua morta. E da sabato 8 giugno Radio Vaticana manderà in onda un notiziario in lingua latina, che sarà affiancato da brevi lezioni per far conoscere i neologismi latini coniati per i tweet di Papa Francesco. Al di là del sorriso che la resa in latino della parola “tagliatella” può strappare (per i curiosi, è “oblonga pasta segmentata”), la tensione a riappropriarsi e godere di questa lingua è una buona notizia. Da un lato, il latino non va considerato alla stregua di un fossile eternamente incastonato nella sola classicità: insomma, quello di Cicerone è solo uno dei tanti “latini” che i documenti ci mettono in mano. Dall’altro, è necessario avere ben chiaro che il latino è e rimane una lingua morta, priva di parlanti nativi, e che ogni tentativo di sua rivitalizzazione non può che suonare posticcio. Oggi, questo significa metterli a disposizione e studiarli utilizzando quanto lo stato dell’arte della ricerca offre: si tratta di grandi raccolte di testi latini in formato digitale (chiamati “corpora”), così come di strumenti che ne producono automaticamente l’analisi grammaticale o logica.

 
Go top