La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per residenze:

Al via il College Camp 2018

Ateneo Al via il College Camp 2018 In tutte le sedi gli appuntamenti del concorso per l’ammissione ai Collegi e alle Residenze dell’Ateneo. È l’occasione per i futuri studenti di ottenere un posto in una delle 26 strutture che Educatt gestisce direttamente o ha in convenzione. by Giada Meloni | 28 giugno 2018 Come ogni anno Educatt – in stretta collaborazione con l’Ateneo – organizza il fitto calendario di appuntamenti del College Camp 2018 , il concorso d’ammissione ai Collegi e alle Residenze dell’Università Cattolica. Dislocato su tre città - Milano, Piacenza e Roma - il College Camp è l’occasione per i futuri studenti dell’Università Cattolica di ottenere un posto in una delle 26 strutture che Educatt , in collaborazione con l’Istituto Toniolo, gestisce direttamente o ha in convenzione. La possibilità di alloggio si articola nei Collegi in Campus e nelle Residenze in città , strutture situate nelle immediate vicinanze dei Campus universitari, dotate di ogni comfort e attrezzate per far vivere agli studenti fuori sede un’esperienza di crescita personale. I Collegi in Campus vantano oltre che una proposta abitativa anche un progetto formativo d’eccellenza: incontri con professionisti, conferenze e workshop, viaggi e percorsi di arricchimento culturali. Per le sedi di Brescia e Roma invece, i termini e le modalità di iscrizione alle prove per l’ammissione ai Collegi e alle Residenze dell’Università Cattolica sono differenti.

 

Stimmatine, la festa dei 30 anni

educatt Stimmatine, la festa dei 30 anni Il collegio femminile milanese, diretto dalla novantenne suor Imelde, iniziò la sua attività nel 1988 e ospita oggi settanta studentesse, provenienti da tutta Italia e anche dall’estero, iscritte in Cattolica e nei diversi atenei della metropoli. by Valentina Giusti | 31 maggio 2018 Il 3 novembre 1988 dodici studentesse vengono accolte nel Collegio universitario delle Suore Stimmatine di Milano. Per loro c’è suor Imelde , poco più che novantenne, che da trent’anni accoglie le studentesse nella residenza che ancora dirige e amministra. Le Suore Stimmatine, conosciute anche come Povere Figlie delle Sacre Stimmate di San Francesco d'Assisi – il cui ordine riceve l’approvazione pontificia ufficiale centotrenta anni fa (nel 1888) –, si dedicano all’istruzione e alla gestione di scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado per volere della fondatrice, Anna Lapini. Quello che però di fatto contraddistingue questa realtà è il modello di vita attivo, semplice e famigliare che caratterizza tutte le componenti del Collegio, prima fra tutte Suor Imelde (che è stata intervistata proprio in occasione del trentennale). La neonata comunità diventa nel corso degli anni punto di riferimento per la gente di Firenze, che le si affida in momenti di debolezza e pericolo (come le epidemie di colera). Dieci anni prima la donna e le sue compagne avevano emesso la professione di voti temporanei di fronte all’arcivescovo di Firenze Ferdinando Minucci, prendendo l'abito del terz'ordine regolare di san Francesco d'Assisi, dando vita alla congregazione delle Suore Stimmatine.

 
Go top