La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per rouen:

L’agnello ucciso fin dall’origine del mondo

L’islamizzazione del radicalismo è avvenuta nelle forme semplificate e sommarie delle conversioni spicciative via web – nella solitudine delle camerette degli immigrati di seconda generazione e nell’oscurità degli ospizi per Asylbewerber – che rendono di botto obsolete e di retroguardia le polemiche sulle moschee e le madrasse come luoghi di indottrinamento. Negli ultimi anni il regno degli apocalittici si è esteso alla Siria, dove un piccolo villaggio ai confini con la Turchia viene ora profetizzato come luogo cardine dei conflitti finali, in attesa che questo si sposti nelle città sante di Gerusalemme e di Roma. Apocalittica è la letteratura che si compra a basso prezzo nei mercati del Cairo, che alimenta la stampa dei fotoromanzi e dei fumetti, che nutre con la sua rappresentazione semplificata della realtà le forme della propaganda mediatica dei fondamentalisti. La notizia del barbaro eccidio di padre Jacques Hamel ha colpito profondamente tutti sia perché allunga la striscia di attentati terroristici nel cuore dell’Europa, sia perché ha preso di mira un luogo sacro e un sacerdote mentre celebrava l’Eucaristia. L’unica reazione possibile è quella espressa in modo forte dalle centinaia di migliaia di giovani che qui a Cracovia pregano e costruiscono legami di tolleranza, pace, giustizia e solidarietà. Il martirio di un sacerdote come padre Jacques, che non è il primo e forse non sarà l’ultimo, potrà solo rafforzare il desiderio di vivere coraggiosamente il Vangelo per diffondere la civiltà dell’amore di cui fanno parte anche il perdono e l’amore verso i nemici. Il sangue di padre Hamel inscindibilmente unito a quello di Cristo contribuirà a fecondare il cuore dei giovani che qui a Cracovia stanno sperimentando che cosa significhi e che cosa comporti la beatitudine della Misericordia.

 
Go top