La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per sole:

Il ricorso al Mes? Una strada impraticabile

Molti propongono quindi il ricorso alle linee di credito del Mes (Meccanismo europeo di stabilità) istituito nel 2012, un veicolo finanziario a tutti gli effetti simile a una banca sovrana i cui azionisti sono gli Stati firmatari del trattato. Ma è veramente una strada percorribile? Noi pensiamo di no. Andiamo con ordine. Il ricorso al Mes da un lato può aprire linee di credito a tassi preferenziali (quindi al riparo dello spread); dall’altro, è precondizione per accedere al programma Omt (Outright Monetary Transactions) introdotto in seguito al celebre «whatever it takes» di Draghi. Il programma Omt consente il ricorso a finanziamenti potenzialmente illimitati da parte della Bce, aggirando in maniera funambolesca il divieto di finanziamento dei debiti pubblici (artt. Per raccordare il Mes (che è un trattato intergovernativo) con l’ordinamento dell’Unione si decise di inserire un comma all’art. del Tfue secondo il quale: «La concessione di qualsiasi assistenza finanziaria necessaria nell’ambito del meccanismo sarà soggetta a una rigorosa condizionalità» che passa per la sottoscrizione di un Memorandum of Understanding (MoU), in pratica un programma di rientro. continua a leggere su Il Sole 24 Ore] * docente di Finanza pubblica e Governance multilivello, facoltà di Scienze politiche e sociali , campus di Milano #mes #europa #unione europea #il sole 24 ore Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Luci e ombre sull’esposizione solare

consigli per l'estate Luci e ombre sull’esposizione solare Insieme ai tanti benefici di cui si può giovare, prendere il sole d’estate ha anche degli effetti nocivi. Ecco le regole da seguire per una corretta esposizione e per prevenire effetti collaterali transitori ma anche di medio e lungo termine. luglio 2019 di Ketty Peris * Con l’estate alle porte è importante essere ben informati su come poter usufruire dei tanti benefici del sole evitandone gli effetti nocivi. Tuttavia, un’eccessiva e inappropriata esposizione al sole si associa inevitabilmente, particolarmente nei soggetti di pelle chiara, ad alcuni effetti collaterali precoci e transitori, quali eritema e scottature ma anche ad effetti che compaiono più tardivamente quali lentigo solari, invecchiamento e tumori della pelle. In particolare, è stato ampiamente dimostrato che le ustioni solari, soprattutto quelle che si verificano nell’infanzia e adolescenza sono un fattore di rischio per lo sviluppo del melanoma e dei tumori non-melanoma. L'esposizione al sole deve rispettare determinate regole: - Utilizzare filtri solari con un fattore di protezione adeguato al proprio fototipo (usare sempre una protezione alta nei soggetti con pelle chiara), che proteggano dai raggi UVB, UVA e IR e che non contengano profumi. È bene sapere che certi alimenti contribuiscono ad aumentare la nostra resistenza al sole; tra questi, frutta e verdura contengono molecole naturali, come i carotenoidi, la vitamina C e la vitamina E che aiutano la fotoprotezione, ma non sostituiscono in alcun caso un buon filtro solare.

 
Go top