La tua ricerca ha prodotto 1 risultato per verdeurbano:

Verde urbano: un investimento, non un costo

Tuttavia la spesa che i comuni o i lottizzatori devono sostenere per implementarne e gestirne la presenza è vista spesso come un costo “necessario”, mal sopportato, in genere da minimizzare. Ciò che manca alla valutazione economica dei costi e dei benefici relativi agli investimenti in verde è la valutazione dei servizi di natura pubblica che il verde urbano, se ben gestito, genera per la collettività» aggiunge il professore. Con il progetto ServE Verde, finanziato dal Gal Oglio-Po nell’ambito del Psr Lombardia, ci poniamo l’obiettivo di individuare, analizzare e comunicare i servizi ecosistemici e il contributo alla sostenibilità generato dai buoni investimenti in verde urbano». Quali sono le azioni concrete che verranno sviluppate nell’ambito del progetto? «ServE Verde prevede la realizzazione di diverse attività informative e divulgative, compreso un convegno finale per l’esposizione dei risultati del progetto, rivolto a tutti i soggetti interessati alle amministrazioni locali, ai cittadini, agli operatori economici del settore. Conoscere i servizi ecosistemici forniti dal verde urbano e, quindi, dalle produzioni destinate a tale scopo, nonché le possibili innovazioni in termini di sostenibilità potrà aiutare le aziende del comparto florovivaistico nelle scelte produttive da realizzare nel prossimo futuro». E per gli enti locali quali saranno le ricadute positive? «Gli enti locali potranno impiegare le informazioni sulla sostenibilità e i servizi ecosistemici forniti dal verde urbano per la promozione del territorio e, soprattutto, per una migliore pianificazione delle infrastrutture verdi. Inoltre i benefici del progetto ricadranno anche sulla popolazione, il principale soggetto fruitore del verde nelle città: una migliore consapevolezza nelle aziende produttrici del verde urbano e in chi lo gestisce non potrà, infatti, che migliorare l’offerta di infrastrutture verdi».

 
Go top