La tua ricerca ha prodotto 10 risultati per webinar:

Le lauree magistrali si presentano online

L’appuntamento è prezioso per ricevere informazioni approfondite utili alla scelta della laurea magistrale, per conoscere la nuova offerta formativa e i criteri di ammissione, confrontarsi con i tutor di gruppo oltre che con gli studenti del biennio. L’Ufficio Promozione, orientamento e tutorato dell’ateneo ha progettato un percorso alternativo strutturato in tre incontri su piattaforme digitali. Il primo sarà un webinar/streaming disponibile nella settimana dal 9 al 13 marzo (nei prossimi giorni saranno date tutte le indicazioni per assistere all’incontro), dedicato sia agli studenti interni, di tutte le sedi della Cattolica, sia a quelli esterni, interessati ai corsi magistrali proposti dall’ateneo. Un pool di esperti offrirà risposte sulla scelta del percorso formativo e sugli sbocchi professionali dopo la laurea. Nella settimana dal 16 al 20 marzo sarà allestito uno spazio virtuale dove gli studenti del campus di Milano interessati a scoprire in anteprima i requisiti di ammissione e le tempistiche potranno scaricare materiali informativi e video di presentazione su questi argomenti. Infine sarà sempre rivolto ai soli studenti del campus di Milano il terzo appuntamento virtuale dal 23 al 25 marzo dove, dopo aver visionato i video pubblicati dal 16 al 20 marzo e dopo aver consultato le pagine del sito relative alle norme di ammissione, si potranno porre quesiti personali. A fornire risposte in tempo reale saranno l’Ufficio Normativa, bandi, concorsi e borse e l’Ufficio Promozione, orientamento e tutorato.

 

Blackboard: Cattolica launches its e-learning plan

CORONAVIRUS Blackboard: Cattolica launches its e-learning plan During the period of the coronavirus emergency, the university’s online service has been duly enhanced. Currently our professors and instructors lecturers are recording and uploading lessons on Blackboard (see video) to recuperate lost teaching hours, in agreement with the Rector and with the support of the University facilities, the Deans are reprogramming the academic calendars, including all exams. March 3rd, 2020 During the period of the health emergency linked to the spread of Coronavirus, the digital support platform has served a vital role in enhancing courses traditionally delivered face-to-face and in re-establishing classroom lessons. As the Rector Franco Anelli stated in his message to the students, the Blackboard learning platform has been fundamental in achieving this goal and is accessible to all students enrolled on all the programmes in the 12 Faculties. In the last two weeks, 1317 courses at Università Cattolica campuses of Milan, Brescia, Piacenza and Cremona have been uploaded by 975 professors/instructors and assistants who have accessed the platform which has been enhanced to respond to the circumstances. Since 2000, Blackboard has been the University's Learning Management System platform and is now a well-established structure for all Cattolica students and professors. As previously mentioned, during the critical period of the suspended lessons (and given that that we will try to reschedule the face-to face lessons) the Blackboard platform has been enhanced.

 

Scuola a casa, webinar per insegnanti

Formazione Scuola a casa, webinar per insegnanti Per accompagnare l’attività di migliaia di docenti del primo ciclo scolastico alle prese con la didattica a distanza, il Cremit dell’Università Cattolica organizza una serie di incontri virtuali con gli esperti del centro. Si parte lunedì 20 aprile 17 aprile 2020 Il Coronavirus ha fermato e, ormai è assodato, posto fine alle lezioni in presenza nelle scuole italiane. Dal 20 aprile al primo giorno di giugno, due volte a settimana alle 17 propone un’ora in ascolto e dialogo con alcune voci del Centro. Il ciclo di webinar è rivolto agli insegnanti della scuola del primo ciclo (infanzia, primaria e secondaria di primo grado) e si avvale di esperti del Centro di ricerca, con il supporto dell’Università Cattolica di Milano. La scuola e il digitale, leggere e ridurre il divario, progettare una lezione a distanza, ridurre la distanza, essere sostenibili, valorizzare i consumi mediali, attivare la curiosità, attivare le famiglie, realizzare video e podcast sono i temi affrontati. Il ciclo " La scuola a casa " inizierà con un intervento del professor Pier Cesare Rivoltella , direttore del centro di ricerca. Per seguire i singoli webinar in diretta è necessario iscriversi utilizzando i form messi a disposizione sul sito del Cremit , dove si trovano tutte le informazioni per seguire al meglio il percorso.

 

SOS, webinar gratuiti per universitari

Giovedì 30 aprile , sempre alle ore 18.00, sarà affrontato il tema “Santi, sani e felici, anche in casa: la spiritualità dello studio oggi” , con gli interventi di monsignor Claudio Giuliodori , assistente ecclesiastico generale dell’Università Cattolica, e suor Maria Patrizia , priora del convento di clausura cottolenghino di Pralormo (TO). Secondo monsignor Claudio Giuliodori «in un tempo di profondi sconvolgimenti saper dare continuità in modo creativo e dinamico all’attività formativa, rappresenta una risposta concreta ed efficace alla tentazione di lasciarsi andare in balia degli eventi. Condividendo pensieri e atteggiamenti, che ci aiutino ad essere resilienti e costruttivi, possiamo contribuire al nostro bene e a quello delle comunità familiari, accademiche e sociali a cui apparteniamo». Il welfare universitario passa di qui oggi e la spiritualità dello studio non può che essere illuminata dalla vita claustrale: trasformare croci in opportunità di risurrezione è la nostra vocazione». I webinar saranno aperti a chiunque voglia seguirli e visibili sul canale youtube del Servizio per l’Apostolato Digitale dell’Arcidiocesi di Torino. I partecipanti potranno interagire via chat con gli ospiti ed i video saranno fruibili anche successivamente. webinar #studenti #coronavirus Facebook Twitter Send by mail Print.

 

#restaacasa e impara la sostenibilità con i webinar Altis

Formazione #restaacasa e impara la sostenibilità con i webinar Altis L’Alta Scuola Impresa e Società ha dato vita a un ciclo di seminari a distanza gratuiti rivolti a professionisti e incentrato su presentazioni di casi concreti e best practice relativi alla responsabilità sociale d’impresa. Con questo slogan l’Alta Scuola Impresa e Società, dedicata al management e alla imprenditorialità responsabile, vuole guardare avanti e rendersi utile, restando così ancora oggi fedele alla sua missione che 15 anni portarono alla sua istituzione proprio con l’intento di agire per realizzare un domani migliore. Per questo, approfittando della permanenza forzata in casa, ha organizzato webinar gratuiti sulla sostenibilità per la formazione e il confronto con gli utenti, sulla piattaforma Blackboard Collaborate, nell’ambito del ciclo denominato #restaacasa e impara la sostenibilità . I primi due webinar già svolti hanno registrato un’ampia partecipazione, con oltre 900 richieste, tanto che per garantire una buona connessione sono stati raddoppiati i webinar con due sessioni consecutive di ciascuno. Valentina Langella , responsabile impatto, area Consulenza di Alti, ha illustrato la riforma degli Enti del Terzo settore, avviata con la Legge 106/2016, con particolare attenzione all’amministrazione e rendicontazione secondo il principio della trasparenza. Il 15 aprile Valentina Bramanti , responsabile rendicontazione socio-ambientale, area Consulenza di Altis, è intervenuta sul tema Analisi di materialità e stakeholder engagement nell’ambito della rendicontazione socio ambientale: metodologia, buone prassi e esperienze virtuose. Così le aziende che saranno in grado di fare emergere l’impegno ad occuparsi della salute e del benessere dei propri dipendenti e della diminuzione del proprio impatto ambientale, avranno la possibilità di fornire visibilità al proprio brand.

 

#eCatt, la vita dell’Augustinianum prosegue in rete

Eppure lo spirito dell’Augustinianum, da sempre meta di ragazzi provenienti da ogni angolo d’Italia, laboratorio di formazione e integrazione, non è mai venuto meno. Dunque non stupisce che, anche in questo particolare periodo, gli Agostini di ieri e di oggi non abbiano alcuna intenzione di fermare le loro iniziative . In questi mesi di forzato distanziamento, in cui viene meno la vita comunitaria tipica della realtà collegiale, giunge in aiuto il preziosissimo supporto della tecnologia e del web, mezzi che sicuramente gli studenti del Collegio del passato avrebbero apprezzato e adoperato allo stesso modo. I canali social degli Agostini, costellati dagli hashtag #augustinianumnonsiferma e #iorestoacasa , sono tenuti in costante aggiornamento, e giorno dopo giorno si arricchiscono dei momenti condivisi, pur alla debita distanza di sicurezza garantita dagli schermi dei computer e degli smartphone. collegio #augustinianum #webinar Facebook Twitter Send by mail Print.

 

La scuola a casa con i webinar

Scuola La scuola a casa con i webinar Grande successo di pubblico per il ciclo online promosso da Cremit per gli insegnanti che hanno dovuto reinventare le modalità della didattica al tempo del Covid 19. I webinar continueranno fino al primo giugno by Emanuela Gazzotti | 12 maggio 2020 Il tempo del Covid 19 ha accompagnato il tempo della scuola a casa con tutte le problematiche connesse. Gli strumenti digitali fanno parte delle famiglie? Lo smart working e il distant schooling si conciliano? La scuola ha saputo supportare le famiglie nelle attività a distanza? Sono le prime domande emerse nella fase immediatamente successiva alla riorganizzazione messa in atto dalla scuola per continuare la formazione degli alunni. Il centro di ricerca Cremit sull'Educazione ai Media all'Innovazione e alla Tecnologia , diretto dal pedagogista Pier Cesare Rivoltella , ha colto l’occasione di questa emergenza per dare un contributo concreto avviando un efficace ciclo di webinar sul tema della didattica a distanza che ha riscontrato sempre il “tutto esaurito”. Nel caso, poi, di scuole più evolute che hanno potuto allestire sistemi di eLearning, il genitore si è trovato ad affiancare i figli anche nelle fasi del collegamento, accompagnando per esigenze di sicurezza il figlio durante tutta la fase della connessione on line». I webinar gratuiti promossi da Cremit sono rivolti agli insegnanti della scuola del primo ciclo (infanzia, primaria e secondaria di primo grado), si avvale di esperti del Centro di ricerca che saranno in ascolto e dialogo due volte alla settimana alle ore 17 per un’ora. Il sito del Cremit segnala anche altre iniziative promosse ad esempio dalle riviste Essere a scuola , alcune challenge didattiche e le proposte di due gruppi di studenti della laurea magistrale Media Education della facoltà di Scienze della formazione della Cattolica: uno si chiama Insiem.e.

 

Webinar su Covid e responsabilità medica

Le conclusioni sono state affidate a Mario Savini Nicci , avvocato civilista e docente della Scuola Specializzazione in Medicina Legale all’Università Cattolica. webinar #covid #responsabilita' medica Facebook Twitter Send by mail Print.

 

"Pochi contro molti": la democrazia ha bisogno del conflitto

Per trovare delle risposte bisogna innanzitutto ricordare che la diversità di visioni e il pluralismo sono elementi per natura presenti nella società. Questa impostazione teorica si presta a interpretare i conflitti del Novecento, che proprio attraverso scontri dai tratti feroci e atrocità hanno portato alla nascita del concetto contemporaneo di democrazia, ma oggi lo scenario sembra cambiato. Dilaga una stigmatizzazione del conflitto e prende sempre più peso « l’idea reazionaria che tutti abbiano un interesse comune di partenza » , afferma Parsi. In questo modo si perde di vista che « l’interesse generale si costruisce non negando il conflitto, ma esercitandolo » , perché solo nel conflitto politico regolato è possibile che avvenga la sintesi tra interessi di partenza divergenti e dunque si realizzi la democrazia. Il rischio, già concretizzato, che deriva dall’assenza del conflitto politico è che - argomenta Parsi - il vincitore prenda tutto per sempre, generando conflitto sociale e cristallizzando una vittoria temporanea che diventa fatalmente status quo » . Davanti a questo scenario sconfortante, però, concordano Urbinati e Parsi, non bisogna perdere di vista una qualità che è evidente già nel termine "molti": il numero. I molti possono infatti far valere il proprio peso numerico e contro-mobilitarsi, trovando una dimensione comune pur partendo da varie identità, davanti a minacce rappresentate da leader populisti che sono stati capaci di mobilitare una grande parte di elettorato.

 

Bausola "dialoga" con Pascal, Croce e Popper

WEBINAR Bausola "dialoga" con Pascal, Croce e Popper Mercoledì 9 dicembre alle 15 si terrà un webinar per commemorare i venti anni dalla morte del professore di Filosofia e rettore dell'Università dal 1983 al 1998. Al "tavolo degli invitati" ci sono nomi eccellenti per il webinar Etica della libertà e della responsabilità , evento nato per ricordare i venti anni dalla morte del prof. Adriano Bausola , docente di filosofia morale all’Università Cattolica e rettore della stessa dal 1983 al 1998. I saluti saranno a cura del Rettore Franco Anelli , il tavolo introduttivo vedrà partecipare Domenico Simeone , preside della Facoltà di Scienze della Formazione, il preside della Facoltà di Lettere e Filosofia Angelo Bianchi , carica ricoperta dallo stesso Bausola tra il 1974 e il 1983. La prima sessione, moderata dal direttore del Dipartimento di Filosofia Massimo Marassi , sarà la parte più concettuale dell’incontro: una prima parte sarà incentrata sulla filosofia del prof. Bausola tra etica e metafisica. Il prof. Domenico Bosco , ordinario di Filosofia Morale all’Università di Chieti-Pescara e docente alla Cattolica di Filosofia delle Religioni, condurrà un dialogo tra Pascal e Bausola, che si interessò molto all’opera del filosofo francese nel corso della sua carriera. Il dialogo immaginario continuerà con Benedetto Croce, con cui Bausola parlerà di storia, legge morale e libertà, moderato da Dario Sacchi , ordinario di Filosofia Teoretica in Cattolica. A conclusione “Bausola oltre Karl Popper: fini ultimi, verità e libertà”, dialogo condotto dal professor Roberto Gilardi , professore di Storia della Filosofia all’Università degli Studi di Padova.

 
Go top