La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per wise:

Diritto allo studio, la parola agli studenti

Milano Diritto allo studio, la parola agli studenti Una ricerca condotta in quattro Paesi europei nell'ambito del progetto Wise, mette in luce l’importanza dei bisogni e la soddisfazione dei servizi tra 126mila universitari. giugno 2016 Sono soddisfatti dai servizi di supporto finanziario ma chiedono di più per quanto riguarda la fase d’uscita, l’Abitativo, la Crescita Personale e i Servizi per gli studenti internazionali. Stiamo parlando dei 4.709 studenti delle sedi di Milano, Brescia, Piacenza e Roma dell’Università Cattolica , che hanno risposto all’indagine sulla soddisfazione dei servizi e l’importanza dei bisogni, promossa da Educatt nell’ambito del progetto europeo Wise - Welfare for Improved Social Dimension of Education . Lo studio ha permesso di individuare un’area critica, determinata dalle categorie che hanno ottenuto una valutazione d’importanza superiore alla media e contemporaneamente un livello di soddisfazione inferiore alla media. Sulla base dei dati riferiti ai propri servizi, Educatt ha avviato una sperimentazione implementando 11 nuovi servizi o iniziative per testare, con una seconda indagine sul campo, la reazione degli studenti che hanno utilizzato almeno uno di questi. Servizi che rinforzano aree tradizionali del welfare sono stati accolti positivamente, mentre altri decisamente più innovativi, che abbinano ad elementi tradizionali la risposta a bisogni aggiuntivi, hanno avuto un impatto limitato sul livello di soddisfazione degli studenti. wise #dirittoallostudio #educatt Facebook Twitter Send by mail Print IL PROGETTO WISE Capofila del progetto Wise - Welfare for Improved Social Dimension of Education è Fondazione Educatt - Ente per il diritto allo studio universitario dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

 

Studenti, tutte le novità nel piatto

MIlano Studenti, tutte le novità nel piatto Con il progetto “Alimentazione e stili di vita”, l’impegno di Educatt per migliorare le abitudini alimentari dei ragazzi: nuove materie prime, nuovi modelli alimentari e nuovi luoghi e modalità di consumo. Primi risultati il 14 giugno con Heinz Beck. giugno 2016 Primi sviluppi per il progetto “Alimentazione e Stili di vita”. Avviato lo scorso 12 aprile con una tavola rotonda, l’iniziativa prende spunto dall’ultima fase del progetto europeo Wise (Welfare for Improved Social Dimension of Education, www.wise-project.eu ) che si chiuderà il 14 giugno. Dopo i primi incontri si è infatti costituito un tavolo tecnico di lavoro con l’obiettivo di elaborare proposte innovative volte a migliorare le abitudini alimentari degli studenti e la loro consapevolezza sul tema della nutrizione connessa alla salute e agli stili di vita. Alcuni assaggi del lavoro di ricerca si potranno vedere già il 14 giugno in occasione dell’evento conclusivo del progetto europeo Wise – cui lo stesso Heinz Beck prenderà parte – in coda al quale verranno presentati alcuni piatti preparati dallo chef. alimentazione #stilidivita #educatt #wise Facebook Twitter Send by mail Print.

 
Go top