La tua ricerca ha prodotto 3 risultati per dualdegree:

Scienze bancarie, al via il dual degree

Milano Scienze bancarie, al via il dual degree Grazie alle nuove partnership con la University of North Carolina di Charlotte (Usa) e la London School of Economics gli studenti della facoltà hanno l’opportunità di costruirsi un percorso di studi e un Cv più internazionale. marzo 2016 Due nuove opportunità per gli studenti di costruirsi un Cv più internazionale. Le partnership che la facoltà di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative dell’Università Cattolica ha attivato per l’anno accademico 2016/2017 con autorevoli istituzioni accademiche offrono agli studenti l’occasione di completare all’estero il proprio percorso di studio. L’offerta è riservata a coloro che nell’anno accademico 2016/17 saranno iscritti al primo anno della laurea magistrale in Banking and Finance di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative. Gli studenti attualmente iscritti al terzo anno di laurea triennale (in Università Cattolica o in altra università, ma con l’intenzione di immatricolarsi al corso di laurea in Banking and Finance) dovranno presentare la domanda entro il 15 marzo . La nostra è un’offerta formativa mirata a fornire agli studenti l’opportunità, già durante il percorso di laurea magistrale, di acquisire skill e competenze necessarie per lavorare in un mondo sempre più globale», spiega la preside Elena Beccalli , ordinario di Economia degli intermediari finanziari. Le partnership sono con due prestigiose università, riferimento per gli studi in economia e finanza, con le quali sono stati definiti percorsi di studio che consentiranno di sviluppare professionalità di alto livello e di agevolare il placement in aziende internazionali ».

 

La lezione americana di Xiaoou

DUAL DEGREE La lezione americana di Xiaoou Lo studente cinese di Scienze bancarie, da poco cittadino italiano, ha vinto la borsa di studio per il Dual Degree a Charlotte, dove ha studiato ma è salito anche in cattedra. Mi sono catapultato fin da subito nel sistema universitario americano: prima ancora di iniziare i corsi al Belk College of Business, sono stato scelto tra i pochi studenti internazionali per diventare Teaching Assistant. Questa esperienza lavorativa che mi teneva impegnato circa 20 ore alla settimana, mi ha dato fin da subito un grande senso di responsabilità e di professionalità. Avere l’opportunità di parlare e confrontarmi con questi professionisti, mi è stato molto utile per capire le dinamiche che governano le strategie di mercato e i giochi di potere tra regolatori e intermediari finanziari. In classe, mi sono misurato fin da subito con persone che erano sulla carta molto più preparate di me: l’età media dei partecipanti era superiore ai 28 anni e molti studenti avevano un forte background matematico-statistico o una consolidata esperienza lavorativa alle spalle. Ho dovuto gestire lo stress delle aspettative che altre persone ponevano in me. Ho dovuto ingoiare l’amaro in bocca e il rammarico delle porte sbattute in faccia durante i colloqui di lavoro, dove il motivo principale della esclusione era non avere la green card. Mi sono trasferito in Italia da ZheJiang (provincia orientale costiera della Cina) nel 2001, quando avevo 8 anni e provengo da una famiglia in cui il più alto grado di istruzione ricevuto dai miei genitori è la licenza delle elementari.

 

Dual Degree, scelta vincente

milano Dual Degree, scelta vincente Antonio Cimmino ha avuto l’opportunità di frequentare il programma internazionale frutto della partnership tra Scienze bancarie, finanziarie e assicurative e University of North Carolina di Charlotte. luglio 2018 di Antonio Cimmino * Nell’agosto del 2016, ho lasciato Napoli, la mia città natale, per partire alla volta di Milano. Il corso di “Economia dei mercati e degli intermediari finanziari” della facoltà di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative dell’Università Cattolica sin dall’inizio si è rivelato il percorso accademico a me più congeniale. Il piano di studi era in linea con ciò che cercavo da sempre: sostenere esami come “Strumenti Derivati” e “Metodi quantitativi della finanza” cambia il tuo modo di analizzare il mondo della finanza perché ti spinge alla ricerca di concetti sempre più complessi. I miei colleghi di studio provenivano soprattutto da Cina e da India, e di questo era abbastanza contento perché finalmente avrei potuto testare sul campo la leggenda della supremazia di cinesi e indiani nelle materie quantitative. Il mio lavoro quotidiano è concentrato sul mondo dei prodotti finanziari ed è per questo che ringrazio l’Università Cattolica: il corso avanzato di “Strumenti Derivati” è stato cruciale per la mia vita e per la mia carriera. Tuttavia devo molto anche all’Università di Charlotte: le ore trascorse per studiare Risk Management hanno consentito di approfondire la mia conoscenza di Comprehensive Capital Analysis and Review (CCAR), fondamentale per il mio attuale ruolo di membro del CAST team all’interno del Credit Suisse.

 
Go top