La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per selezione:

Se potessi avere 1.000 € al mese

MILANO Se potessi avere 1.000 al mese Lo stage retribuito è una realtà già da studenti per gli iscritti alle magistrali di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative. Il tirocinio in banche, società di gestione del risparmio, società di consulenza e compagnie assicurative spesso si svolge durante la laurea magistrale con compensi che oscillano dagli 800 ai 1.000 euro al mese. Inoltre, ti consente di mettere in pratica le conoscenze acquisite in aula; di confrontarsi con persone che hanno età, obiettivi, conoscenze e competenze diversi, e di interagire con ambienti lavorativi differenti». Da sempre investiamo sui giovani: è necessario però avere una struttura solida ed efficiente, capace di far crescere i tirocinanti con un percorso formativo adeguato che faccia emergere e sviluppare le personali capacità tecniche e relazionali». L’esperienza ci insegna che il CV scolastico è importante ma poi ciò che fa la differenza è la capacità dei ragazzi di sapersi adeguare ai ritmi aziendali, avendo sempre la giusta curiosità combinata all’umiltà di imparare» conferma Paola Lupi. Come BNL BNP Paribas, osserva la responsabile Selezione e Employer Branding Natalia Musazzi , dove «il processo di valutazione per gli stage negli anni si è evoluto in linea con i cambiamenti che il settore ha affrontato e continua ad affrontare. Senza dimenticare, come afferma Paola Lupi, che quello che conta «è la curiosità intellettuale, la voglia di non arrendersi mai alle difficoltà e saper chiedere quando si è in difficoltà.

 

Speed date for job

Piacenza Speed date for job Il mattino ha l'oro in bocca: colloqui di selezione al bar per 4 posizioni lavorative in aziende del territorio. marzo 2016 Caffè e brioche, contesto informale e quattro concrete proposte di lavoro alla ricerca del candidato migliore. Si sono candidati una cinquantina di laureati e ne sono stati selezionati per lo speed date 12 in tutto, dopo un’accurata preselezione destinata a far emergere i candidati con i talenti migliori. “Un contesto che ci permette di venire incontro agli studenti in una location diversa dall’azienda in un’ambiente neutro, più rilassante, dov’è favorito lo scambio di informazioni” sottolinea la dott.ssa Silvia Morelli , la referente di Randstad che ha collaborato con l’università a questo progetto. “Ci aspettiamo di aver creato l’occasione per un incontro soddisfacente sia per le aziende che per i laureati”. Un modo per allenare i laureati ad affrontare efficacemente il colloquio di lavoro: “chi ha un potenziale da giocarsi, oggi ha la concreta opportunità di trovare un’occupazione stabile – dice Barbara Merli dell’ufficio stage e placement della Cattolica - . Le aziende richiedono soprattutto quelle soft skills che in università cerchiamo di far emergere, coltivandole con numerose attività.”.

 
Go top