A prova di università, ma all’estero.

A sperimentarla 45 studenti delle scuole superiori di Piacenza, che hanno viaggiato fino in Germania per conoscere la didattica e i servizi della ESB – European Business School di Reutlingen, uno dei sette atenei partner dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza nell’ambito della Doppia Laurea della Facoltà di Economia e Giurisprudenza di Piacenza.

Un’iniziativa che ha consentito a 23 studenti dell’IIS Romagnosi, scuola capofila e responsabile del progetto, 10 studenti del Liceo Gioia, 8 studentesse del Liceo Volta e 4 del Liceo Respighi, di avere un’occasione unica per maturare con più consapevolezza la scelta del proprio percorso universitario.

Ospiti del campus, i ragazzi hanno partecipato ad autentiche Vorlesungen (lezioni universitarie) di argomento socio-economico, tenute rispettivamente dal prof. Dr. Jürgen Roth e dal Prof. Nello Gaspardo, per conoscere e comprendere meglio il percorso di studio della doppia laurea.

Gli alunni, all’interno della presentazione del Programma IPBS (International Partnership of Business Schools) e della doppia laurea italo-tedesca tenuta dal Prof. Dr. C. Binder, hanno incontrato studenti universitari quasi loro coetanei, italiani e tedeschi, che stanno ultimando il loro percorso di Doppia Laurea a Reutlingen, condividendo dubbi e scambiando esperienze dirette.

Non sono mancate le visite in azienda a testimoniare la forte sinergia tra mondo del lavoro e università. Il prof. Gaspardo, mentore di molti ex studenti della European Business School di Reutlingen, ora occupati presso la HPE (Hewlett Packard Enterprise), ha coordinato la visita e le relazioni – tutte rigorosamente in lingua tedesca - dell’Account Manager Dott. Herr Fabian Brüggen sul “Duales Studium” (esperienza di grande coinvolgimento per i ragazzi), la presentazione dello “Study Lab” aziendale, il Workshop di introduzione nel “mondo di Internet” e la visita finale al “Customer Technology Center”.

I docenti che hanno accompagnato- Elena Loranzi, Luisa Sverzellati, (ITE Romagnosi), Barbara Tagliaferri (Liceo Volta CSG), Carmen Pillon  (Liceo Gioia) e Dorothee Varasi Wilms (Liceo Respighi)- hanno espresso molta soddisfazione  per l’atteggiamento positivo e costruttivo dei ragazzi delle superiori, che hanno accolto con entusiasmo e naturalezza il momento di confronto, partecipando in modo interattivo al programma proposto “Gli studenti si sono dimostrati hanno constatato l’utilità della lingua tedesca, capace di diventare una  competenza distintiva e fondamentale  per  accedere a profili universitari d’eccellenza quale il percorso della doppia laurea, iniziando gli studi a Piacenza presso la facoltà di Economia e Giurisprudenza, per poi concluderli in Germania presso la ESB di Reutlingen, aprendo i propri orizzonti verso significative opportunità internazionali.