La tua ricerca ha prodotto 2 risultati per latino:

Viaggio ai confini della storia

brescia Viaggio ai confini della storia Per cinque studenti della facoltà di Lettere e Filosofia della sede di Brescia, accompagnati dal loro professore, 135 km a piedi per 6 giorni di cammino lungo il Vallo di Adriano, alla scoperta di ciò che rimane di una delle più affascinanti rovine romane. Così si è definita, ovviamente in latino, la la “ Walking Summer School ” organizzata e finanziata dalla sede di Brescia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, che ha portato in Inghilterra cinque studenti della facoltà di Lettere e Filosofia accompagnati dal professor Massimo Rivoltella , docente di Letteratura Latina. Da segnalare il percorso naturalistico che si è snodato per il Parco Nazionale del Northumberland, e la fugace visita a Edimburgo, luogo di arrivo e partenza dei voli da e per l’Italia. Il Vallo di Adriano è monito di un passato di grandezza ma anche di un futuro unificato ancora dall’eredità culturale latina» ricorda il professor Rivoltella. L’esperienza è stata magnifica, resa tale anche dal contributo di questi stupendi compagni di viaggio che sono stati gli studenti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore che sono stati con me in questo tragitto». latino #summerschool #studenti #estate Facebook Twitter Send by mail.

 

Latino, la versione è superata?

Secondo il professor Guido Milanese «facile certo, far finta di capire ma, capire sul serio, per nulla facile». giugno 2017 di Guido Milanese * La scelta di Seneca per la seconda prova al liceo classico compensa quella di Caproni (e non certo il miglior Caproni) per la prima prova. Seneca è un autore molto letto a scuola, frequentemente assegnato alla Maturità negli ultimi anni; e in particolare l’argomento trattato – il valore della filosofia per la vita – è essenziale non solo per il filosofo romano, ma per tutta la filosofia ellenistica. Un altro esempio due righe dopo: nell’enumerazione degli effetti della filosofia sulla vita, Seneca scrive che la filosofia actiones regit : facile la “non traduzione”, che porterà molti candidati a scrivere “regge le azioni”. Ma anche qui, grande la difficoltà: bisogna aver chiara la semantica del verbo regere , che significa «dare un orientamento, tracciare una linea»: il rex è colui che orienta il suo popolo, e la linea recta è appunto recta come una vita recta – cioè ben orientata. E non a caso Seneca propone, di lì a poco, la classica metafora della filosofia come capace di guidare la nave della vita tra le tempeste; riproponendo, con la forma composta derigo , il nucleo semantico dell’orientamento. La parte finale del testo, poi, presenta una sorta di rassegna delle ragioni per cui un fatalista potrebbe rifiutare la filosofia; se tutto è già deciso, perché illudersi di controllare la propria vita? Facile, questo testo? Facile, certo, far finta di capire; ma capire sul serio, per nulla facile.

 
Go top