La tua ricerca ha prodotto 9 risultati per lettura:

Consigli di lettura per noi che restiamo a casa

Libri Consigli di lettura per noi che restiamo a casa Il tempo della “clausura” forzata a causa dell’emergenza coronavirus ci regala anche del tempo prezioso per riscoprrire dei buoni libri.. Ecco alcuni suggerimenti per valorizzare questo momento 13 marzo 2020 di Velania La Mendola È il momento di riappropriarsi del tempo. Sull’arte di indugiare e la capacità di riappropriarsi dei nostri momenti di ozio contemplativo ha scritto un libro il coreano Byung-Chul Han , un filosofo oggi professore a Berlino, che ne Il profumo del tempo dedica bellissime pagine alla capacità di raccogliersi e ritrovarsi, nel respiro, nello spirito. Partendo da questo principio del riappropriarsi della lettura profonda, del riaffezionarci al libro, ecco qualche consiglio di lettura per voi. Poesia da filmare e in cui immergersi Partiamo dalla cosiddetta “cenerentola delle librerie”, la poesia. Tra i versi non troverete solo un inno alla libertà, ma anche tanti temi di grande interesse, come la tutela dell’ambiente o l’immigrazione, una crasi potente - che solo la poesia può fare - tra epica e quotidiano. Come cura letteraria e spirituale, scegliete un libro della Bibbia , il Qoelet per esempio, e leggetelo dall’inizio alla fine: in questi giorni senza messa la lettura, magari condivisa in famiglia, è davvero arricchente. Augurando una pronta guarigione allo scrittore cileno Luis Sepùlveda , ricoverato per il corona virus, vi consigliamo il suo “ Raccontare, resistere ”, una conversazione con Bruno Arpaia, dove si legge: “un Paese davvero colto è in grado affrontare le avversità e di capirne le ragioni”. Ultimo libro di questo elenco, fuori scaffale perché più recente, è Come cambiare l’acqua ai fiori di Valérie Perrin , un romanzo particolare, perché sebbene la protagonista sia la guardiana di un cimitero il libro vi porta dalle lacrime alle risate con personaggi divertenti e commoventi insieme.

 

La Bibbia un capitolo al giorno

LETTURA CONTINUA La Bibbia un capitolo al giorno È la proposta del Centro pastorale e del collegio dei docenti di Teologia per leggere in meno di nove mesi, in modo personale e comunitario insieme, il Nuovo Testamento . Si comincia il giorno di Natale 03 dicembre 2019 Il Nuovo Testamento è composto da duecentosessanta brevi capitoli. Uno al giorno, dal Vangelo di Matteo all'Apocalisse, possono essere facilmente letti in meno di nove mesi. Quest'anno – iniziando il giorno di Natale e terminando il 9 settembre 2020 – il Centro pastorale e il Collegio dei docenti di Teologia dell’Università Cattolica, coordinati da monsignor Claudio Stercal , invitano a leggerli tutti. Ogni giorno un capitolo , personalmente, nei momenti e nei luoghi preferiti: a casa, su un mezzo di trasporto, nel luogo di studio o di lavoro, meglio ancora in una cappella o in una chiesa. A tutti sarà inviato il programma di lettura con l’indicazione giorno per giorno dei singoli capitoli del Nuovo Testamento. Esiste anche una edizione, più piccola, del solo Nuovo Testamento: Il Nuovo Testamento.

 

Natale, facciamo spazio alla lettura

ATENEO Natale, facciamo spazio alla lettura Le feste natalizie possono essere un’occasione per trovare del tempo per i libri, pur in mezzo a parenti, cene, regali. Arricchiscono il percorso critico le voci di Leonardo Sciascia, di Natalia Ginzburg, di Mario Pomilio, contestualizzate e rese ancora attuali, così come il titolo manzoniano, attualissimo: la funesta docilità è infatti «l’attitudine a conformare il proprio animo all’“affermare appassionato” della moltitudine». Per chi pensa, come ha efficacemente sintetizzato papa Francesco, che non ci troviamo in un’epoca di cambiamento, ma in un cambiamento d’epoca, consigliamo Rimessi in viaggio di Giuliano Zanchi ( Vita e Pensiero ) . Lo dicono anche gli studenti dei collegi dell’Università Cattolica che abbiamo intervistato in occasione dei 100 anni di Vita e Pensiero: «Caro lettore non sei obbligato a leggere, ma hai il dovere di provarci. Da giovedì 13 dicembre, fino a venerdì 21 dicembre in Libreria Vita e Pensiero uno sconto del 15% tutti i prodotti rossi del Merchandising della Cattolica e un omaggio alla cassa per te! Fino a esaurimento scorte. FOTOGRAFIA E COMPASSIONE Cosa accade quando le emozioni diventano virali? Quando i social media si appropriano di un'immagine, di un dolore, di una storia? Queste le domanda al centro della ricerca di Fausto Colombo nel libro I mago pietatis. Indagine su fotografia e compassione (Vita e Pensiero) , che verrà presentato dall’autore in dialogo con Giuseppe Lupo venerdì 14 dicembre alle 19 alla Libreria Verso di Milano.

 

La poesia è servita a pranzo

Milano La poesia è servita a pranzo Lunedì 20 marzo l’Ateneo partecipa alle celebrazioni della giornata mondiale ospitando un reading delle più belle liriche di tutti i tempi: da Saffo a Emily Dickinson, da Shakespeare a Petrarca, da Kavafis a Ritsos, con l’attrice Lorenza Fantoni. Non c’è da stupirsi, allora, se sono tante le iniziative promosse in ogni angolo del pianeta per celebrare martedì 21 marzo la “Giornata mondiale della poesia”. E lo fa ospitando nei suoi chiostri la lettura di alcune tra le più belle liriche di tutti i tempi: dai versi di Saffo a quelli di Emily Dickinson, di William Shakespeare, di Petrarca, di Leopardi, di Kavafis e di Ritsos ( Fraternità , di cui abbiamo citato la prima parte). Lunedì 20 marzo l’Ateneo partecipa alla manifestazione Percorsi diVersi organizzata dal supplemento culturale del quotidiano di via Solferino “ la Lettura ”, in collaborazione con la Fondazione Corriere. Durante l’orario di pranzo l’attrice del Piccolo Teatro di Milano Lorenza Fantoni leggerà alcune poesie in tre momenti e luoghi diversi: alle 12.45 nel passaggio Gnomo, alle 13.30 nel Cortile d’onore e, infine, alle 14.15 nel secondo chiostro. E per gli amanti dei cinguettii sempre “ la Lettura ” ha lanciato l’hashtag #ilversocheamo, con la possibilità di condividere il verso preferito. A conclusione della Giornata mondiale Unesco della Poesia, martedì 22 marzo , nella libreria “Vita e Pensiero” di largo Gemelli, il poeta svizzero Alberto Nessi presenta e legge " Un sabato senza dolore " (Interlinea, 2017), con una nota di Fabio Pusterla e con interventi di Maurizio Cucchi e Giuseppe Langella .

 

Libri per l’estate, proposte di lettura

MILANO Libri per l’estate, proposte di lettura Cosa leggere sotto l’ombrellone o tra i monti? I suggerimenti delle libraie di Vita e Pensiero Benedetta e Chiara e di alcuni studenti sorpresi nei chiostri. Ecco allora i nostri consigli di lettura per la pausa estiva, raccolti dalle libraie Benedetta e Chiara della libreria Vita e Pensiero e da alcuni studenti sorpresi nei chiostri. Benedetta ci consiglia La triomphante (Adelphi), romanzo d’esordio o autobiografia romanzata di Teresa Cremisi, una delle figure più rilevanti dell’editoria europea, e Giorni selvaggi di William Finnegan (66th and 2nd), un capolavoro tra surf e letteratura secondo il “The Guardian”. Chiara invece ci invita a leggere La lettrice scomparsa di Fabio Stassi (Sellerio), un giallo adatto agli amanti di libri, ricco di spunti letterari. Per chi ama la poesia le libraie consigliano le raccolte Basta così di Wisława Szymborska (Adelphi) e Il mondo sia lodato di Franco Marcoaldi (Einaudi). Gli studenti variano tra grandi classici, guide di viaggio, novità, fumetto e saggistica e ci hanno suggerito: Il giovane Holden di J.D. Salinger (Einaudi); La politica dell’impossibile di Stig Daberman (Iperborea); La ballata del mare salato di Hugo Pratt, leggibile sia come romanzo che come fumetto (Einaudi o Lizard) con Corto Maltese protagonista; Biografia del silenzio di Pablo d’Ors (Vita e Pensiero), perfetto per chi vuole ricaricare la propria energia spirituale.

 

Bibbia, un libro tutto da leggere

Ateneo Bibbia, un libro tutto da leggere Centro pastorale e collegio dei docenti di Teologia invitano a riscoprire il testo sacro leggendo personalmente , ma in contemporanea con tutti quelli che aderiranno all’invito, un capitolo al giorno del Nuovo testamento, a partire dal 25 dicembre. dicembre 2018 Forse non tutti sanno che il Nuovo Testamento è composto da duecentosessanta brevi capitoli. Quest'anno – iniziando il giorno di Natale e terminando il 10 settembre 2019 – il Centro pastorale e il Collegio dei docenti di Teologia dell’Università Cattolica, coordinati da monsignor Claudio Stercal , invitano a leggerli tutti. Ogni giorno un capitolo, personalmente, nei momenti e nei luoghi preferiti: a casa, su un mezzo di trasporto, nel luogo di studio o di lavoro, meglio ancora in una cappella o in una chiesa. A tutti sarà inviato il programma di lettura con l’indicazione giorno per giorno dei singoli capitoli del Nuovo Testamento. Esiste anche una edizione, più piccola, del solo Nuovo Testamento: Il Nuovo Testamento. Lo scorso anno è stata realizzata la "Lettura continuata del Nuovo Testamento" con un primo gruppo di lettori.

 

I libri in viaggio con noi

MILANO I libri in viaggio con noi I nostri consigli sui compagni di strada da portare con sé in vacanza: dai Peanuts a Sciascia, da Michele Mari a Tolentino Mendonça. E che la lingua sia una cosa seria, oltre ai fumetti, ce lo ricordano due libri: L’italiano che resta di Gian Luigi Beccaria (Einaudi) e La resistenza intima di Josep Maria Esquirol (Vita e Pensiero). Ultimo consiglio, che vuole essere un invito a godere della pausa non solo nel dolce far niente ma anche nel nutrimento dell’anima, è Elogio della sete di Tolentino Mendonça , autore portoghese che da settembre vivrà tra i libri del Vaticano come Bibliotecario di Santa Romana Chiesa. Un autore che ha il dono di farci rileggere come nuove Scritture che abbiamo ascoltato e letto più volte, che ha il gusto della ricerca e della scoperta. A tutti i lettori: ci rivediamo a settembre, abbiamo bisogno di voi per dare inizio alla festa del secolo, quella per i cento anni di Vita e Pensiero , dove potrete conoscere di persona Tolentino ed Esquirol e molti altri, una festa che si intitola appunto… Viva il lettore! lettura #libri #estate Facebook Twitter Send by mail Print IN LIBRERIA CON LO SCONTO I libri per l'estate si possono acquistare nella libreria Vita e Pensiero di Milano , in quella della sede di Brescia oppure online, con sconti riservati a studenti, docenti e personale amministrativo. Sarà proprio il cambiamento del lettore nell'epoca digitale il tema dei numerosi incontri ed eventi – nati in collaborazione con la Fondazione Corriere della Sera, l’Arcidiocesi di Milano e Bookcity – che si terranno in diversi luoghi a Milano nei mesi di ottobre e novembre sotto il titolo Viva il lettore .

 

Estate, buone letture con MilanoTour

Milano Estate, buone letture con MilanoTour Fino al 30 giugno Vita e Pensiero fotografa luoghi curiosi o simbolici della città, legandoli a un libro e condividendoli sulla pagina FB: per ogni post una suggestione, un pensiero, una curiosità storica o artistica. Ci sono però anche a Milano luoghi, più o meno nascosti, dove vale la pena fermarsi un attimo per ristorare il pensiero. Dal 20 al 30 giugno Vita e Pensiero promuove il #VPMilanoTour andando in giro per la città a fotografare alcuni di questi luoghi, legandoli a un libro e mettendo in palio dieci borse per i lettori. Questo connubio “turistico-librario” è stato infatti condiviso sulla pagina Facebook della casa editrice: per ogni post una suggestione, un pensiero, una curiosità storica o artistica. Qualche esempio dei dieci in programma? Piazza Affari, la sede della Borsa italiana , e l’opera L.O.V.E., meglio nota come “Il dito” di Maurizio Cattelan , a confronto con il libro Dieci parole per un’economia umana di Luigino Bruni. O uno spazio più meditativo: il chiostro della rane , alle spalle della chiesa di Santa Maria delle Grazie, a due passi dall’Università Cattolica, un luogo adattissimo alla lettura tra la purezza architettonica del rinascimento e la geometria semplice delle piante attorno alla fontana che scandisce il tempo. Il dentro è il futuro dove ancora non sono stato» chiosa Carlo Ossola nel libro che gli ha dedicato, quasi un invito a oltrepassare il ponte.

 

Consigli di lettura: “Happy Hour”

Libri Consigli di lettura: “Happy Hour” Ferruccio Parazzoli ci regala un romanzo che ha per protagonista un professore immaginario dell’Università Cattolica di nome Mario Spinoza. Un affresco dei punti deboli del nostro tempo 31 gennaio 2020 di Velania La Mendola “Come in un sabato sera italiano Che sembra tutto perduto, poi ci rialziamo”. Si presenta così al lettore: «[…] il mio nome è Mario, niente di eccezionale, la sorpresa sta nel cognome: Spinoza, come il grande Baruch, quello che costruisce Dio nella penombra, un ebreo dai tristi occhi e dalla pelle olivastra, come lo definisce Borges». È “un male di vivere” che sfocia presto in una serie di suicidi inspiegabili che inondano la città che viene messa in quarantena, come per una epidemia. I dialoghi, mai banali, non hanno paura di tirare in causa Camus, un po’ Balzac e un po’ Shakespeare, bagliori di luce di un fitto tessuto letterario, che attraversa anche la Bibbia e Marx. libri #lettura #ferruccio parazzoli Facebook Twitter Send by mail Print IN LIBRERIA DA GENNAIO 2020 Daniel Pennac , La legge del sognatore (Feltrinelli) L’attesissimo omaggio dello scrittore francese a Federico Fellini, un gigante del cinema italiano che con il sogno ha dialogato tutta la vita. Giorgio Zanchini, Sotto il radioso dominio di Dio (Marsilio) è l’esordio nella narrativa del giornalista e conduttore televisivo di “Quante storie”, che recentemente ha pubblicato un articolo sulla rivista “ Vita e Pensiero ”.

 
Go top