La tua ricerca ha prodotto 4 risultati per mooc:

Relazioni internazionali, torna il Mooc

Managing è il concetto di fondo: mira a dare strumenti di capacità gestionale operativa nell’ambito ampio delle Relazioni Internazionali, relazioni economiche, politiche e geopolitiche. Quali sono le novità di questa seconda edizione Mooc? «Abbiamo cercato di gestire al meglio il tema dell’interazione tra i partecipanti, un aspetto cruciale in ogni Massive Open Online Course. Non punta a dare una competenza verticale su un tema, ma mira ad aprire la mente del corsista di fonte a quello che significa operare o confrontarsi con il sistema internazionale, dotandolo di strumenti atti a gestire il contesto internazionale». Chi ha sviluppato la conoscenza deve capire che è un percorso e non un punto di arrivo e deve nutrirsi anche di chi è parte di quel processo. Mooc, e-learning e altri strumenti di didattica alternativi a quelli della classe, in senso classico del termine, sono strumenti che aumentano le potenzialità dello studente e permettono anche di valutare il livello reale di partecipazione dei discenti al sistema didattico. L’obiettivo è quello di sviluppare un sistema di open education, nel quale viene privilegiato il concetto di comunità tra studenti e di interazione tra docente e discente. Una delle critiche più diffuse ai Mooc è l’elevato tasso di drop-out: una consistente percentuale di partecipanti, infatti, non porta a termine il corso.

 

Baudelaire, il poeta diventa 2.0

MILANO Baudelaire, il poeta diventa 2.0 Il rapporto tra la sua opera e la sua Parigi, al centro di un Mooc particolare: un Massive open online course , sempre disponibile e gratuito, che ha già coinvolto più di 150 persone da tutto il mondo. Una versione concentrata del corso proposto nell’anno accademico 2014-2015 è stata filmata, “montata” e messa online sul portale Mooc di Blackboard . Mooc, come noto è la sigla per Massive Open Online Courses : un servizio sempre più diffuso nelle Università di tutto il mondo mettono a disposizione gratuitamente dei corsi specifici. Il corso su Baudelaire, prevalentemente in lingua francese, è online da alcuni mesi: più di 150 corsisti da tutto il mondo, dal Sudafrica al Canada fin alla Thailandia, lo hanno consultato . Lo studente può scegliere il momento più adatto per collegarsi e ascoltare le lezioni, che hanno carattere pluridisciplinare: con l’obiettivo di sperimentare una nuova forma di didattica, al corso hanno collaborato infatti altri docenti afferenti alla facoltà di Scienze Linguistiche e letterature straniere: Flora Pagetti, Fabio Larovere, Federica Locatelli . mooc #poesia #parigi #baudelaire Facebook Twitter Send by mail GLI ALTRI MOOC DEL NOSTRO ATENEO " Au coeur de Paris " è uno dei Massive Open Online Courses dell'Università Cattolica. Il nostro è uno degli atenei italiani ad aver intuito le potenzialità di questo sistema e i vantaggi che i Mooc possono apportare all’impianto didattico.

 

Cyberbullismo, un mooc gratis per educare

cremit Cyberbullismo, un mooc gratis per educare Dal 17 ottobre al via le iscrizioni a p ercorso di formazione online per studiare i comportamenti di cyberstupidity nei social network e proporre percorsi educativi con metodologie integrate. ottobre 2016 Quando è corretto parlare di cyberbullismo ? Cosa succede se posto una foto senza pensarci? Cambiano le implicazioni legali nel digitale? E la responsabilità educativa? Sono le domande a cui risponderà un nuovo Massive Open Online Course (Mooc) dell’Università Cattolica. Spettro di comportamenti di cyberbullying (2016/2017) è il corso online gratuito sul tema del cyberbullismo che va ad arricchire l’offerta dei Mooc presente in OpenEducation . Il Mooc da una parte intende studiare i c omportamenti di cyberstupidity agiti nell’ambito e attraverso i media digitali (in particolare nei social networ k) e, dall’altra, proporre percorsi educativi con metodologie integrate . L'itinerario parte dalla comprensione della cyberstupidity e del nuovo rapporto tra spazio pubblico e privato, ne studia le implicazioni nei comportamenti di cyberbullying, ne valuta le conseguenze sul piano educativo. ( Definirsi Cittadini Digitali ), gruppo di lavoro permanente su “educazione e cyberbullying” costituito dal Cremit (Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media, all’Informazione e alla Tecnologia) dell’Università Cattolica di Milano, le cooperative sociali Pepita Onlus e Industria Scenica e l’associazione Contorno Viola . rete #cyberbullismo #web #mooc Facebook Twitter Send by mail LA STRUTTURA Durata: 7 settimane Carico di lavoro: 2 ore a settimana Lingua d'insegnamento: Italiano (Italia) Iscrizioni: dal 17 ottobre 2016 Inizio: lunedì 24 ottobre 2016.

 

Il mondo nei nostri confini

Il corso dell’ Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali (Aseri) dell’Università Cattolica, proposto interamente in lingua inglese , si rivolge a studenti universitari e a professionisti già inseriti nel mondo del lavoro. In contesti lavorativi sempre più estesi, infatti, chi opera in aziende e organizzazioni attive a livello globale deve saper analizzare e comprendere le dinamiche delle relazioni economiche e politiche tra gli stakeholder . Il sistema MOOC, efficace strumento pensato per la formazione a distanza, permette la fruizione online delle lezioni e garantisce un accesso semplice e immediato, in qualsiasi momento della giornata, ai materiali didattici e di approfondimento. Il MOOC è offerto gratuitamente in modalità “ open ” e si focalizza sull’acquisizione di un toolkit per iniziare a muoversi e operare in ambito internazionale, fornendo le conoscenze indispensabili per attuare strategie di negoziazione efficaci in un contesto complesso e mutevole. I partecipanti avranno la possibilità di integrare il percorso MOOC con un secondo programma intitolato “ Analyzing and understanding the complexity of a changing wo rld” (14 settembre – 19 ottobre 2018), offerto in modalità E-learning con il contributo di autorevoli esperti della materia italiani e internazionali. Questo secondo ciclo di lezioni è suddiviso in quattro moduli , che approfondiscono gli aspetti chiave dell’analisi delle relazioni internazionali, così intitolati: International Relations Analysis, Open Source Intelligence, Geopolitics and Geo-economics, International Negotiations . In primo piano iniziative di formazione postlaurea e di lifelong learning , progetti di ricerca e di consulenza per aziende ed enti pubblici e no profit.

 
Go top