La tua ricerca ha prodotto 4 risultati per viaggio:

Russia, un viaggio nella storia

È quanto scrive Dostoevskij nei Fratelli Karamazov ed è ciò che si può cogliere anche oggi visitando la Russia che sta faticosamente rinascendo dopo la drammatica esperienza dei settanta anni di totalitarismo comunista. Di fronte a questo scenario complesso, e allo stesso tempo affascinante, si sono trovati anche i 70 partecipanti al viaggio culturale e spirituale in Russia promosso dal Centro pastorale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore che si è svolto dal 23 al 31 agosto. Il viaggio è stato arricchito da celebrazioni e da momenti di confronto culturale e spirituale che hanno consentito anche un fruttuoso scambio di esperienze tra i partecipanti. russia #centropastorale #viaggio Facebook Twitter Send by mail.

 

Volontari anche d'estate

Ateneo Volontari anche d'estate Sono in aumento quelli che scelgono l’attività turistica come pratica di servizio, che intreccia lo sviluppo delle comunità visitate con la crescita dei soggetti che intraprendono il viaggio. Nel periodo da dedicare al riposo ed al ristoro, un numero sempre maggiore di giovani trova il modo di rigenerarsi con attività di servizio. Che siano rivolte all’ambiente o alla solidarietà, svolte a tutela della natura o per promuovere la cultura oppure ancora per stabilire relazioni, spesso si tratta di esperienze da ricondurre al turismo di volontariato. Il turismo di volontariato, rispetto alle forme tradizionali, insiste sulla dimensione alternativa che offre ai visitatori l’opportunità di sviluppare il loro potenziale creativo, attraverso la partecipazione ad attività ed esperienze di apprendimento caratteristici della destinazione dove essi sono impegnati. Questa forma di turismo sembra attrarre in modo particolare i giovani universitari che, con nuovi stili di viaggio, si mettono in cammino alla ricerca della possibilità di vivere esperienze, in grado di conferire senso e valore alla loro persona, non contaminate o manipolate, ma autentiche ed alternative. Chi si dispone verso questo tipo di volontariato lo fa perché spinto dal desiderio di vivere esperienze che possano aiutarlo a uscire da se stesso, di oltrepassare i confini del contesto in cui vive e dalla voglia di aprire gli occhi sul mondo. MISSION EXPOSURE Il programma , realizzato in collaborazione con il Centro Pastorale e il Pime, ha permesso dal 2010 a oggi a 125 studenti dell’Università Cattolica di vivere un’esperienza in “terra di missione” che tenga insieme la crescita umana (e cristiana) nei soggetti e l’oggetto degli studi accademici.

 

L’Ateneo sulle orme di Matteo Ricci

Una ventina di professori con familiari e amici, accompagnati dall’assistente ecclesiastico generale, il vescovo monsignor Claudio Giuliodori , visiteranno alcune città della Cina dal 22 al 31 agosto. In continuità con la positiva esperienza vissuta negli anni scorsi attraverso i viaggi in Terra Santa (2015) e a Santiago di Compostela (2016), l’Università Cattolica intende promuovere delle occasioni di conoscenza e di dialogo con realtà di grande interesse culturale, storico e religioso. Nel corso del viaggio non mancheranno incontri con gli Atenei cinesi con cui si stanno sviluppando diversi progetti come quelli collegati all’ Istituto Confucio e ad accordi che prevedono il reciproco riconoscimento dei titoli con lauree double degree . Sono sempre più numerosi i giovani cinesi che scelgono di studiare in Università Cattolica come sono molti i laureati italiani dell’Ateneo che lavorano in Cina. Sono previsti momenti di confronto anche con le associazioni di Alumni della Cattolica presenti in Cina. Gallery Cina 1 / #cina #matteoricci #viaggio #cultura Facebook Twitter Send by mail.

 

A lezione da Matteo Ricci

ateneo A lezione da Matteo Ricci Si è concluso il viaggio culturale in Cina promosso dal Centro pastorale con la partecipazione di 20 docenti dell’Ateneo con familiari e amici. settembre 2017 Al viaggio culturale organizzato dal Centro pastorale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore hanno partecipato 20 professori dell’Ateneo con i loro familiari e amici per un totale di 62 persone. È in questo contesto che abbiamo fatto visita al Dipartimento di filosofia e di studi religiosi della Fudan University di Shanghai e alla BLCU-Beijing Language and Culture University di Pechino. Tra le diverse visite, quella sulla tomba di Matteo Ricci, il gesuita che ha condiviso con la Cina la cultura occidentale e, al tempo stesso, ha saputo entrare nel cuore del Paese attraverso la conoscenza della lingua e della cultura, insomma uno scambio culturale libero e rispettoso. Appena arrivati in Cina abbiamo fatto visita al Xu Guangqi Memorial Hall che ricorda il più importante collaboratore cinese di padre Matteo Ricci, tra i primi battezzati con il nome di Paolo e tra i più rappresentanti funzionari imperiali del suo tempo. Il suo messaggio pertanto è di straordinaria attualità anche per un’istituzione come l’Università Cattolica che ha il compito di formare le nuove generazioni a un sapere aperto a tutte le conoscenze a partire da una visione che si ispira all’universalismo cattolico e alla ricerca sincera della verità». Che valore ha oggi promuovere occasioni di incontro, conoscenza e dialogo con la Cina? Al di là dello scambio culturale, il Papa ci indica la costruzione di ponti di dialogo come strada maestra per la pace e l'equilibrio mondiale.

 
Go top