La tua ricerca ha prodotto 120 risultati per educatt.
Stai visualizzando i risultati 1 - 25:

Identificativo unico per studenti europei

La stagione primaverile doveva rappresentare un punto di partenza per la fase della dissemination, ovvero tutte le azioni concrete di diffusione del progetto del MyAcademicID in giro per l’Europa e per un pubblico più ampio, non di soli addetti ai lavori. Ed è così che tra riunioni su Zoom, webinar e documenti su Drive condivisi, si è potuto proseguire nella strada verso la creazione di un identificativo unico per lo studente europeo. Nonostante le sfide poste dall’epidemia di Coronavirus, più di 80 tra enti e realtà interessate nel campo dell’istruzione superiore, tra responsabili politici, fornitori di servizi per studenti e rappresentanti del governo, hanno aderito all’evento. Il seminario ha presentato lo stato di avanzamento del progetto nel consentire agli studenti di autenticarsi a livello transnazionale utilizzando le credenziali del proprio istituto di origine, nonché il suo contributo alla semplificazione delle procedure amministrative per gli studenti implementando un ID studente singolo: l’identificatore europeo degli studenti . L’Europrogettazione non si è fermata proprio perché le buone pratiche di lavoro digitale condiviso, già messe in atto pre-epidemia, hanno consentito agli addetti ai lavori di continuare sia dal punto di vista meramente organizzativo, sia dal punto di vista della produzione di materiali, oltre di implementazione tecnica. Proprio in questo periodo è stato rilasciato il primo report tecnico sullo stato di avanzamento dei lavori, la traccia puntuale di quello che si è fatto finora e di quelli che saranno gli obiettivi da porsi in futuro. In vista degli sviluppi e delle possibilità di impiego del progetto, i partner hanno chiesto un’estensione di MyAcademicID che avrebbe dovuto chiudersi nel luglio 2020 e che invece è stato prorogato fino a dicembre 2020.

 

Rientro in collegio, un kit sicurezza

Educatt Rientro in collegio, un kit sicurezza I collegiali dell’Università Cattolica si preparano a rientrare nelle strutture. Il vademecum, inviato nelle scorse settimane a tutti i collegiali per e-mail, illustra in maniera snella e precisa le buone pratiche da seguire, con l’intento di garantire l’ospitalità nel proseguimento della crescita della persona e dello sviluppo delle competenze trasversali.

 

#eCatt, lo psicologo è online

ATENEO #eCatt, lo psicologo è online Studenti ed emergenza sanitaria: attivo lo sportello EDUCatt di Consulenza Psicologica da remoto. Tutte le informazioni sul servizio e come prenotarlo 08 maggio 2020 EDUCatt , l’Ente per il diritto allo studio dell'Università Cattolica, ha attivato uno sportello di Consulenza Psicologica da remoto per dare supporto agli studenti durante il periodo di emergenza sanitaria. Lo sportello di ascolto, gestito da uno staff di psicologi in tutti i campus, è uno strumento utile per affrontare, con l’aiuto di professionisti, dubbi, incertezze e disagi derivati dal particolare momento in cui ci troviamo a vivere. Per prenotare il primo incontro virtuale gratuito, basta scrivere all’indirizzo ascolto@educatt.org (preferenzialmente utilizzando la mail icatt.it), indicando nome, cognome, matricola, sede universitaria di appartenenza, numero di telefono, domicilio attuale e motivo della richiesta. In questo modo sarà possibile essere ricontattati per fissare una chiamata via Skype o Zoom con lo psicologo di riferimento. Il servizio gratuito, riservato a tutti gli studenti dei Campus Cattolica, non sostituisce quella degli eventuali percorsi personali già attivi presso il Servizio di Consulenza Psicologica, che riprenderanno al termine dell’emergenza. ecatt #psicologia #educatt Facebook Twitter Send by mail Print.

 

SOS psicologo, l’ascolto continua a distanza

ECATT SOS psicologo, l’ascolto continua a distanza Attivato da EDUCatt lo sportello di Consulenza psicologica da remoto per gli studenti. In questi casi – osserva Farina – “i giovani vivono con l’ansia di dover studiare da soli, a distanza, senza contatti reali con amici e compagni, o con il timore di ammalarsi senza che ci sia qualcuno vicino ad assisterli”. La consultazione avviene tramite la videochiamata, “più efficace dal punto di vista clinico” rispetto alla semplice chiamata vocale: “il silenzio al telefono può risultare un po’ angosciante, invece uno sguardo accogliente comunica partecipazione e attenzione da parte dello specialista”. Il luogo del colloquio psicologico è un luogo “speciale”: “gli studenti possono raccontare sogni, fantasie o paure irrazionali, aspetti intimi che non sempre sono condivisibili con le persone con cui si vive la quotidianità”. Gli studenti che stanno usufruendo del servizio sono molto soddisfatti, così come i loro genitori, che ringraziano l’Università Cattolica per prendersi cura dei figli lontani. I questionari, spediti e compilati on line da parte degli studenti, “sono utilizzati in modo ‘collaborativo’: aiutano i ragazzi ad aprirsi di più e a indagare meglio i punti essenziali di questioni da risolvere”. Per prenotare il primo incontro virtuale gratuito, gli studenti possono scrivere all’indirizzo ascolto@educatt.org (preferenzialmente utilizzando la mail icatt.it) indicando nome, cognome, matricola, sede universitaria di appartenenza, numero di telefono, domicilio attuale e motivo della richiesta.

 

Educatt alle prese con la Fase 2

Educatt Educatt alle prese con la Fase 2 Gli aggiornamenti sui servizi sede per sede. Vediamo nel dettaglio, sede per sede, quali servizi sono attivi e con quali modalità. Il Centro Sanitario resta disponibile con esclusiva consultazione telefonica solo per gli ospiti dei Collegi e per la Medicina del lavoro. Il Servizio Agevolazioni economiche è contattabile telefonicamente, per email o con l’apertura di un ticket ai numeri indicati all’indirizzo www.educatt.it/contatti . Il Centro Sanitario in sede è chiuso; il Centro Sanitario di Milano resta comunque a disposizione con esclusiva consultazione telefonica al numero 02.72342217 secondo gli orari indicati alla pagina www.educatt.it/contatti . I servizi di ristorazione sono funzionanti esclusivamente per la comunità universitaria; in particolare: • Mensa.7 segue il normale orario di funzionamento; • il Bar dell’Università resterà chiuso; • Il Bar Cafè resterà chiuso.

 

Le video ricette di Casa Fogliani

Educatt Le video ricette di Casa Fogliani Educatt reagisce al lockdown (anche) dal punto di vista culinario cucinando in quarantena con le proposte firmate da Andrea Dell’Edera . L’hashtag #stiamoacasafogliani è il titolo della rubrica in pillole disponibile sul canale youtube by Giada Meloni | 07 maggio 2020 Durante il lockdown gli italiani si sono riscoperti cuochi provetti e amanti della buona tavola. I social sono il campo di battaglia di questa guerriglia mangereccia: si assiste quotidianamente a un’ondata di foto e video ricette in cui, tra le quattro mura delle loro case, gli italiani si “sfidano” a colpi di antipasti e dessert. Il potere benefico della condivisione ha riscosso i suoi risultati, le persone hanno riscoperto il piacere di stare a casa e di cucinare per i propri cari, con prodotti semplici e di facile reperibilità. Casa Fogliani partecipa attivamente a questo rinascimento culinario e lancia l’hashtag #stiamoacasafogliani , legato al titolo della rubrica in pillole disponibile sul canale youtube Educatt e sui profili Facebook e Instagram di Casa Fogliani. La rubrica Stiamo a Casa Fogliani: cucinare in quarantena nasce dall’idea di coinvolgere il pubblico con brevi clip video in cui lo chef di Ristorante.9 Andrea Dell’Edera conduce passo passo lo spettatore nella realizzazione di semplici ricette facilmente replicabili a casa. Le video ricette sono disponibili sul canale youtube di Educatt e sul profilo Instagram di Casa Fogliani.

 

Collegi universitari, un appello alla politica

In una lettera aperta l’ Acru (Associazione nazionale dei collegi e delle residenze universitarie) rivolge un appello al governo e al parlamento perché vengano presi in considerazione due aspetti relativi a questa realtà. Il primo riguarda i collegi e le residenze studentesche che in questo periodo si sono dati da fare per continuare a ospitare e dare sostegno ai ragazzi che si sono fermati senza tornare nei luoghi d’origine (per altro non contravvenendo, così, alle disposizioni ufficiali). L’altro punto sottolineato dalla lettera dell’Acru è relativo alla richiesta di sostegno alle famiglie di questi studenti fuori sede che, non potendo tornare a casa, e rimanendo nei collegi o in appartamento devono sostenere le spese di affitto. L’Università Cattolica è coinvolta direttamente con le sue strutture residenziali nelle sedi di Milano, Piacenza e Roma che ospitano in questo periodo circa 150 studenti. Fin da subito abbiamo deciso di rimanere aperti offrendo il massimo aiuto possibile a chi è rimasto - aggiunge Giornelli - relativamente all’istruzione, alla formazione e agli strumenti per garantire la massima sicurezza in termini di igiene, dispositivi di protezione e distanziamento all’interno del collegio. Inoltre sono stati attivati due servizi importanti, uno sanitario e uno di ascolto psicologico in modo da permettere a chi si trova in difficoltà di ricevere un triage telefonico ed eventualmente la prescrizione di medicinali». Come hanno testimoniato i messaggi di auguri che gli studenti hanno condiviso con il personale di EduCatt e come è naturale che sia in una grande famiglia.

 

Sportello EduCatt e due gruppi social, ecco le iniziative di sostegno psicologico di Unicatt

PSICOLOGIA Sportello EduCatt e due gruppi social, ecco le iniziative di sostegno psicologico di Unicatt Un gruppo facebook della facoltà di Psicologia riservato agli studenti, uno aperto a chiunque vorrà intervenire e uno sportello gratuito di consulenza psicologica offerto da Educatt. La facoltà di Psicologia si è organizzata inizialmente con un gruppo Facebook rivolto ai propri studenti per sostenerli nelle loro attività di studio a distanza, perché possano raggiungere i loro obiettivi, ma anche per supportarli nella difficile condizione di lockdown che sta vivendo il Paese. Il percorso proposto vuole essere uno spazio di condivisione di riflessioni sulla situazione in atto e su ciò che stiamo imparando nel tentativo di dare significato e gestire al meglio la vita quotidiana e lo studio. Gli psicologi sostengono che la flessibilità, l’immaginazione e la creatività aiutano a ragionare, oltre che su quello che possiamo fare, anche su quello che possiamo guadagnare da momenti difficili. Sulla base dell’ottimo riscontro ricevuto dagli studenti sul confronto molto attivo e sullo scambio di esperienze e idee, la Facoltà ha pensato che questa modalità potesse essere utile anche ad altre persone. Per questo ha deciso di sviluppare un altro progetto simile che partirà a breve e sarà aperto a chiunque volesse interagire. Sempre per far fronte alle difficoltà causate dall’epidemia e con l’obiettivo di fornire un supporto professionale alle situazioni di disagio psicologico, EDUCatt ha avviato lo sportello gratuito di Consulenza psicologica - Emergenza Covid - 19 per gli studenti di tutte le sedi dell’ateneo.

 

Servizi librari al tempo della crisi

Biblioteca Servizi librari al tempo della crisi Tutte le opportunità della Biblioteca e di Educatt per rispondere all’emergenza da Coronavirus 06 aprile 2020 In questo momento di emergenza sanitaria i servizi della Biblioteca e di Educatt hanno subito importanti variazioni. LA BIBLIOTECA Prestito Nel rispetto delle vigenti normative sull'accessibilità dei campus universitari, la Biblioteca è chiusa e il servizio di prestito e consultazione non è pertanto disponibile . Contatti Gli utenti del campus di Milano possono contattare i bibliotecari che continuano a operare a distanza per rispondere a tutte le richieste di informazione inviate scrivendo al Bibliopoint ( biblioteca.informazioni-mi@unicatt.it ) oppure utilizzando il canale Chiedi@lbibliotecario all’interno della pagina personale iCatt . Servizi di Reference: Assistenza e Consulenza Bibliografica Tutte le domande e le richieste che pervengono tramite i canali sopra indicati dagli studenti dell’Ateneo vengono gestite – con particolare attenzione per quelle dei laureandi – da un team della Biblioteca dedicato alla prima assistenza . Le risposte relative a quesiti di area disciplinare vengono erogate da bibliotecari esperti delle discipline specifiche, che offrono una consulenza bibliografica approfondita per supportare gli utenti nell’individuazione e l’utilizzo di tutte le risorse che fanno parte del patrimonio documentale del Sistema bibliotecario e documentale d’Ateneo. Prestito digitale Per il prestito digitale, il punto di partenza è il servizio integrato di risorse online HUB digitale , che offre la possibilità di accedere con rapidità a titoli e prodotti multimediali nelle mediateche presenti sulle piattaforme MediaLibraryOnline (MLOL) e Pandoracampus . Tali risorse sono ora più che mai di fondamentale importanza: è per questo che le biblioteche stanno cercando di ampliarne la disponibilità attivando nuovi contatti con gli editori di tutto il mondo.

 

Dal Perù a Piacenza, il segreto di Elmer

I suoi occhi profondi e le sue parole ponderate lasciano trasparire la maturità di chi ha capito che l’unica arma del progresso è la formazione professionale e l’educazione dell’intera società, a partire dalle nuove generazioni, nella convinzione che l’unico avanzamento possibile sia quello collettivo. In Italia ha svolto un tirocinio formativo, all’interno del progetto stage overseas Italia&;Perù, alla facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e parla con entusiasmo della sua esperienza. educatt #casa fogilani #peru' #stage Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Consulenza psicologica a distanza

Sono tanti gli studenti dell’Università Cattolica che in questo momento si trovano a fronteggiare l’emergenza sanitaria da soli: migliaia di fuori sede dislocati sui vari Campus dell’Ateneo sul territorio nazionale, ragazzi e ragazze lontani dalla famiglia e dagli affetti. Ma anche studenti prossimi alla laurea, vite sospese dal virus che non conosce scadenze o progetti. Per aiutarli a reagire e non sentirsi soli in un momento così delicato, Educatt – Ente per il Diritto allo Studio – attiva il servizio di Consulenza psicologica da remoto, un servizio che si rivolge agli studenti di tutte le sedi. I referenti del servizio provvederanno a ricontattare l’interessato per fissare una chiamata via Skype o Zoom con lo psicologo di riferimento. Il servizio è gratuito ed è riservato agli studenti dell’Università Cattolica . L’offerta non sostituisce quella degli eventuali percorsi personali già attivi presso il Servizio di Consulenza, che riprenderanno al termine dell’emergenza. educatt #consulenza psicologica #digitale Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Giornelli, la nostra risposta all’emergenza

Nella prima fase inoltre il Centro sanitario ha funzionato come presidio, sia per la comunità universitaria in generale, sia in particolare per i ragazzi dei Collegi, che hanno avuto la possibilità di ottenere assistenza immediata anche per verificare gli eventuali sintomi. I recenti Decreti Nazionali hanno richiamato tutta la popolazione ad attenersi scrupolosamente alle prescrizioni e alle restrizioni attualmente in vigore, che hanno come scopo principale la salvaguardia della salute personale e della collettività. Allo stato attuale, non è ancora possibile prevedere quando si inizierà a vedere un’inversione di tendenza, ma abbiamo ragione di sperare che applicando scrupolosamente le indicazioni nazionali riusciremo a fronteggiare questa emergenza inedita ed estremamente complessa. A tutte le persone che hanno organizzato e gestito il lavoro, a tutti gli operatori di linea, a tutti i lavoratori che hanno continuato a prestare la loro opera con spirito di responsabilità deve andare un ringraziamento particolare. È grazie a loro che la Fondazione esiste e può dare pieno adempimento alla propria missione di supporto dell’Ateneo. Questa è stata un’occasione per ciascuno di mostrare le proprie qualità e per rendere più solidi i legami invisibili che rendono coesa una comunità. Ci riabbracceremo presto, e avremo allora imparato a lavorare ancora meglio per il bene dell’Università e dei giovani che da lei e dalle famiglie ci sono affidati.

 

I Collegi non si fermano

Ateneo I Collegi non si fermano Nonostante la situazione critica i collegiali di tutta Italia non perdono il sorriso. Andrà tutto bene», come recitano i cartelloni dai davanzali dei Collegi dell’Ateneo by Valentina Giusti | 27 marzo 2020 Al momento la situazione è stazionaria: dai Collegi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore nessuno entra e nessuno esce. Le residenze sono aperte esclusivamente per gli ospiti interni che non sono tornati a casa all’inizio della sospensione delle lezioni, i visitatori non sono ammessi. Il loro motto è quello che rimbalza di bocca in bocca, di tastiera in tastiera, di balcone in balcone in tutta Italia: andrà tutto bene. Così anche i ragazzi del Collegio San Luca-Barelli a Roma : l’invito che emerge dai social è proprio quello di prendersi cura l’uno dell’altro, ma a distanza. Rispettare i dieci comportamenti da seguire del ministero della Salute, seguire assieme le Sante Messe in diretta dalla pagina Facebook della diocesi di Roma, prendere parte al ritiro spirituale predicato da don Fabio Rosini , ovviamente sempre in streaming: sono questi i modi per mantenersi virtualmente vicini e darsi ascolto. Le ragazze del Ker Maria infine raccontano le loro due settimane di quarantena su Instagram, pubblicando foto scattate (in momenti diversi) nel loro giardino ed esprimendo il desiderio di poter tornare presto a farne molte altre tutte assieme.

 

Borse di studio, gli esiti definitivi

Educatt , da sempre dalla parte degli studenti per la propria mission di Ente per il Diritto allo Studio, lancia un segnale e non si ferma: continua nell'espletamento del suo mandato e pubblica gli esiti definitivi della domanda di Borsa di studio 2019/2020 . La prima rata della borsa di studio sarà erogata in servizi di ristorazione (accesso alle strutture ristorative per l’anno solare 2020) e/o abitativi. Tutti gli studenti beneficiari, esclusi gli ospiti nei collegi a pensione completa, utilizzando il badge rilasciato dall'Università hanno diritto, da gennaio a dicembre 2020, a consumare un pasto presso i punti di ristoro gestiti o in convenzione con Educatt. Per gli iscritti ai primi anni di corso, la borsa di studio e il rimborso delle tasse saranno corrisposti ai soli studenti che conseguiranno, entro il 10 agosto 2020, un livello minimo di merito, secondo quanto indicato nel bando di concorso . Gli studenti risultati beneficiari hanno diritto all'esonero dal pagamento delle tasse e contributi universitari e a ricevere una borsa di studio dell’importo lordo riportato nell'esito definitivo consultabile nell'area riservata MyEducatt. Ma anche gli studenti risultati idonei non beneficiari hanno diritto all'esonero dal pagamento delle tasse e contributi universitari, pur non ricevendo l’aiuto economico in denaro previsto dalla borsa di studio. Inoltre, è sospeso il pagamento della seconda e terza rata del Collegio in favore degli studenti risultati idonei non beneficiari , fino alla pubblicazione degli esiti finali (disponibili solitamente nel mese di giugno/luglio).

 

Le dispense si acquistano online

Educatt infatti mette a disposizione nell’area web www.educatt.it/libri/strumenti i materiali di studio a circolazione interna per gli studenti dell’Università Cattolica. Una volta acquistati, sarà possibile scaricare i testi dall’email dell’ordine completato o direttamente dall’account personale creato al momento dell’iscrizione sul sito: l’acquisto è possibile solo con dominio@icatt.it . In un’ottica di continuo scambio e vicendevole aiuto, Educatt segnala anche ai docenti e agli autori attività messe in atto per ovviare alle difficoltà di questi giorni. Per la pubblicazione e distribuzione dei 978 (libri con ISBN) è possibile avvalersi di diverse piattaforme digitali, come StreetLib e IBS . La tecnologia al servizio degli studenti e della comunità universitaria è un grande aiuto a sostegno della didattica scolastica e universitaria: Educatt, da sempre orientato alla tecnologia e attento alle esigenze degli studenti, ne fa una risorsa preziosissima in questo momento di difficoltà. educatt #milano #libri Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Due libri dei giovani per la capitale europea della cultura

I due volumi sono stati realizzati dai giovani dei licei e istituti superiori di Matera e dal Laboratorio di Editoria dell’Università Cattolica. All’incontro sono intervenuti il prorettore dell’Ateneo Antonella Sciarrone Alibrandi e Roberto Cicala , coordinatore del Laboratorio di Editoria. Entrambi i volumi sono acquistabili presso i punti vendita EDUCatt e on line sui principali e-store e nella sezione del sito EDUCatt dedicata ai libri e sono presenti allo stand G57 di Interlinea che ospita in fiera i “Quaderni” del Laboratorio di Editoria dell’Università Cattolica. educatt #editoria #matera #lucaniafuturelab Facebook Twitter Send by mail Print I LIBRI DI ";LUCANIA FUTURE LAB"; Il guardaroba delle idee. Progetti sociali, culturali, ecosostenibili (illustrati all’interno del volume da citazioni e illustrazioni sempre a cura di studenti lucani, in collaborazione con i loro colleghi dell’Università Cattolica A Milano) con i quali provare a cambiare la terra in cui vivono e che amano, per sognare un mondo migliore.

 

Da Matera a Roma viaggiando sui libri

Matera e la Basilicata nei maggiori casi editoriali” e “Il guardaroba delle idee. Matera 2019”, a cura degli studenti dei licei di Matera e del Laboratorio di editoria dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (edizioni EDUCatt). All’incontro interverranno Antonella Sciarrone Alibrandi , prorettore dell’Università Cattolica, Roberto Cicala , responsabile del Laboratorio di editoria dell’Ateneo, Patrizia Di Franco , dirigente dell’Istituto d’Istruzione Superiore Duni-Levi di Matera Liceo Classico "E. Duni" e Liceo Artistico Carlo Levi, e Paolo Verri , direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019 per Matera 2019. Tutti i libri di EDUCatt del Laboratorio di editoria sono presenti nella Fiera “Più libri, più liberi” allo stand G57 presso Interlinea Edizioni. libri #matera #lucaniafuturelab #educatt Facebook Twitter Send by mail Print IL PROGETTO ";LUCANIA FUTURE LAB"; Progettare una città del futuro che idealmente collega Nord e Sud d’Italia, o meglio Milano con Matera, nell’anno in cui la città lucana è la capitale europea della cultura 2019. Prende le mosse da qui il percorso di alternanza scuola-lavoro “ Lucania Future Lab ” con un obiettivo: favorire la valorizzazione economica della conoscenza e lo sviluppo socio-culturale dell’intera Basilicata. A immaginare la città di domani sono 220 alunni delle quarte di una decina di scuole tra istituti superiori e licei della Basilicata in alternanza scuola-lavoro.

 

Libri al prezzo di un caffè

libri #salottino #libro usato #educatt Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Agostini semper, la lezione di Zamagni

Sono le parole centrali della lezione che Stefano Zamagni ha tenuto lo scorso 16 novembre alla XXIV Assemblea annuale dell’Associazione degli studenti del Collegio Augustinianum “Agostini Semper”. Nell’ambito della giornata “agostina” è stato conferito il premio “ Agostino dell’anno ” a Zamagni, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna (facoltà di Economia), Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center, presidente della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali e studente del Collegio dal 1962 al 1966. La lectio del professor Zamagni ha riguardato Economia sostenibile e tutela dell’ambiente in linea con l’oggetto del Corso di approfondimento promosso dal Collegio Augustinianum per l’anno Accademico 2019/2020 intitolato “ Ripara la mia casa che, come vedi, è tutta in rovina ”. Un tema, quello ambientale, affrontato dal professore con estrema lucidità partendo dalla sua esperienza in Augustinianum e focalizzando l’attenzione sul ruolo che il progetto educativo gioca in questo contesto. I lavori sono stati aperti dal rettore Franco Anelli , dalla prorettrice e presidente di Educatt Antonella Sciarrone Alibrandi , e dagli interventi del presidente dell’associazione “Agostini Semper” Daniele Clarizia , e del direttore del Collegio Edoardo Grossule . Nell’occasione è stato conferito il riconoscimento Laureato dell’anno, intitolato alla memoria di Michele Bruno Fasciolo, ad Aurelio Messina , e dei premi di laurea “Francesco Realmonte” (a cura dell'Associazione Francesco Realmonte onlus) e “Umberto Pototschnig” per tesi particolarmente meritevoli, rispettivamente a Michele Raggi e Angelo Bonaiti . La giornata si è conclusa con la santa messa in Cappella Sacro Cuore e con i saluti conviviali in Collegio tra gli ex collegiali giunti da ogni parte d’Italia.

 

Roma, arriva la consulenza psicologica

EDUCATT Roma, arriva la consulenza psicologica Dopo essere stato attivato nelle sedi di Milano, Brescia e Piacenza, dalla metà di febbraio il servizio è operativo anche nel campus romano, all'interno della sede di Educatt. by Redazione EDUCatt | 18 febbraio 2016 Apre anche nel Campus universitario della sede romana (Collegio Nuovo Iohanneum) il servizio di Consulenza Psicologica per gli studenti. Già attivo nelle sedi di Milano, Piacenza e Brescia, il nuovo progetto – sotto la direzione scientifica di Vittorio Cigoli, docente di psicologia clinica – si basa sulla stretta collaborazione tra attività psicologica e sanitaria. Il servizio mette a disposizione degli studenti una consulenza clinica di alto livello che ha lo scopo di orientare le domande di aiuto in modo costruttivo. All’inizio del percorso – articolato in cinque incontri, rinnovabili una sola volta durante l’iter universitario – lo psicologo aiuta infatti lo studente a formulare una o più domande sui problemi di carattere personale o relazionale. A tutti gli studenti è naturalmente garantita la piena riservatezza sui contenuti emersi e sui dati personali. La ricerca scientifica ha dimostrato che questo tipo di modello di intervento è in grado di aiutare le persone a trovare un modo costruttivo per affrontare le difficoltà attraverso una migliore comprensione di sé, del proprio mondo interiore e delle relazioni interpersonali.

 

Piacenza, una nuova my Food area

Piacenza Piacenza, una nuova my Food area Nel Collegio Sant’Isidoro, Educatt inaugura un nuovo polo dedicato agli studenti che decidono di consumare il pasto portato da casa. My Food area è il concept dello smart food che Ente per il Diritto allo studio dell’Ateneo offre ai propri studenti: per coloro che decidono di portarsi il pasto da casa viene riservato uno spazio dotato dell'attrezzatura necessaria per poter consumare e scaldare in autonomia il pranzo. La proposta è attiva sulle sedi di Piacenza, Milano e Roma e consente agli studenti di avere a disposizione uno spazio per vivere il momento della pausa pranzo in compagnia, senza ostacolare il normale flusso di chi fruisce del servizio self service in mensa. L’area è attrezzata con forni microonde per scaldare le vivande, distributore d'acqua, dispenser di tovaglioli e igienizzatori e cestini per la raccolta differenziata: tutto l’occorrente per consumare un pasto in un ambiente confortevole e moderno. La sede di Piacenza non è nuova a sperimentazioni legate all’innovazione e all’eduzione del mangiar sano e consapevole: nel 2015 la Fondazione ha infatti attuato lavori di manutenzione straordinaria e ripensamento globale dei locali di Mensa.7, vivacizzando l’ambiente ed elevandolo agli standard qualitativi delle più moderne mense universitarie. Ascoltando un desiderio espresso dagli studenti, perlopiù collegiali, di avere uno spazio in cui poter organizzare pranzi e cene in compagnia soprattutto nei fine settimana, Educatt ha ideato e realizzato ad aprile dell’anno successivo myCook. Lo spazio antistante Mensa.7, al primo piano del Collegio Sant’Isidoro, è a disposizione durante la settimana per la pausa e per lo studio, mentre il sabato, la domenica e i festivi è possibile per i collegiali richiederne l’utilizzo per eventi privati e momenti conviviali.

 

Libri a casa con un clic

educatt Libri a casa con un clic Con il nuovo sistema di pagamento PayPal e la distribuzione diretta , gli strumenti di studio messi a disposizione da Educatt diventano ancora più accessibili agli studenti. Le pubblicazioni sono acquistabili anche nei punti vendita di tutte le sedi. by Linda Poncetta | 08 febbraio 2018 I volumi messi a disposizione degli studenti da Educatt diventano ancora più facilmente raggiungibili: da oggi arrivano direttamente a casa con pochi clic. Una possibilità che si inserisce nel percorso di innovazione della Fondazione, che da sempre lavora per garantire agli studenti, che hanno bisogno di libri, strumenti di studio di facile reperibilità a prezzi agevolati, grazie al diritto allo studio. Alle possibilità di acquisto già esistenti è stata aggiunta quella attraverso PayPal , che permette allo studente di pagare via email e ricevere i volumi entro una decina di giorni dall’evasione dell’ordine tramite piego di libri. Il servizio Soluzioni e Strumenti – Libri offre strumenti per lo studio, cercando di agevolare la didattica dei docenti dell’Ateneo, grazie all’elaborazione di materiali concepiti ad hoc per i corsi. Soluzioni sia cartacee che digitali: in linea con la tendenza editoriale alla smaterializzazione dei supporti e come integrazione alla lettura su carta, i libri Educatt sono anche disponibili, dopo un breve periodo dalla pubblicazione, in formato ebook, sui principali store online (Amazon, Ibs, BookRepublic, Hoepli e molti altri).

 

Wise promosso a pieni voti

Ateneo Wise promosso a pieni voti L’Agenzia Nazionale Erasmus + Indire ha formulato una valutazione pienamente positiva dei risultati del progetto europeo capitanato da Educatt per individuare una metodologia efficace per comprendere e anticipare i bisogni della popolazione studentesca. maggio 2017 Si è conclusa con successo l’esperienza di Wise (Welfare for Improved Social Dimension of Education), il progetto europeo che, con capofila Educatt, ha avuto come obiettivo l’individuazione di una metodologia efficace per comprendere e anticipare i bisogni della popolazione studentesca appartenente all’Istruzione Superiore. A conclusione del progetto, l’Agenzia Nazionale Erasmus + Indire ha formulato una valutazione pienamente positiva dei risultati ottenuti (con un punteggio di 91/100) che comporta la piena corresponsione del contributo stanziato inizialmente per il progetto. In particolare, nel rapporto finale sono stati individuati diversi punti di eccellenza, a partire dal «carattere innovativo ed originale del progetto», che risiede nella «capacità di “mettere al centro lo studente”». Oggetto d’attenzione sono stati inoltre la capacità tra i partner partecipanti di condividere le competenze e di creare sinergie per il raggiungimento degli obiettivi, ma soprattutto il «forte impatto e coinvolgimento sui beneficiari diretti del progetto», che sono gli studenti universitari anche con disabilità. educatt #erasmus #indire Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Una mensa per tutti

EDUCATT - 2010 Una mensa per tutti Partito il nuovo sistema di accesso ai servizi ristorativi di EDUCatt . by Carmela Pierini | 16 settembre 2010 È partito il nuovo sistema di accesso ai servizi ristorativi di EDUCatt . Si tratta di un contributo unico, valido per l’intera carriera dello studente, suddiviso per fasce di reddito e non più un abbonamento da versare annualmente. Niente più buoni cartacei, ma un sistema unico di pagamento e due semplici formule da scegliere a seconda delle proprie necessità, ovvero il pasto completo e la formula lunch. Novità ulteriore del sistema è la possibilità di scegliere un’offerta alternativa rispetto al pasto completo: la formula lunch , costituita da tutti gli elementi del pasto completo, con la scelta o del primo e contorno o del solo secondo. Un vantaggio per chi è sempre di fretta e si muove tra mille lezioni e orari da combinare; una soluzione innovativa che tiene conto delle esigenze di tempo degli studenti e che va anche in contro a chi semplicemente preferisce tenersi leggero, al costo di 4,50. La mensa si rinnova non solo attraverso prezzi più equi a seconda delle diverse possibilità contributive ma anche tramite un più attento riguardo verso la comunicazione con gli studenti.

 

CollegialMente Green: il nuovo progetto per l'educazione alla sostenibilità

CollegialMente Green: il nuovo progetto per l'educazione alla sostenibilità Parte il progetto pilota CollegialMente Green, percorso di educazione alla sostenibilità sviluppato in collaborazione con ASA (Alta Scuola per l'Ambiente) che prosegue ed evolve Collegio Virtuoso. Nel 2008-2009 è stato Collegio Virtuoso – successivamente evoluto in Collegiovirtuoso.net – la prima campagna EDUCatt espressamente diretta all'educazione alla sostenibilità e rivolta agli studenti dei collegi. Le due realtà residenziali individuate per questa prima fase permetteranno, anche per gli spazi comuni di cui dispongono, uno scambio efficace e la possibilità di momenti comuni, siano essi lectiones, confronti tra studenti, laboratori. I contenuti principali che saranno trattati all’interno del percorso si possono ricondurre a due macro aree: Consumi energetici e cibo, nell’ottica di una riduzione degli sprechi e degli scarti, e Turismo sostenibile, data la natura ricettiva e ospitante delle due residenze. La ricaduta economica, inoltre, inevitabilmente legata al concetto di sostenibilità, potrà portare benefici sia direttamente per gli studenti residenti nelle due comunità sia per la gestione delle residenze stesse. Il percorso, già in avvio dal mese di gennaio, sarà molto ricco e articolato e prevede lezioni frontali, lezioni laboratoriali, role play, case history, attivazione di gruppi informali/motivati per progettare/realizzare azioni conseguenti. collegialmente #green #collegi #educatt #sostenibilita Facebook Twitter Send by mail Print.

 

Go top